Home | News | Eventi | Links | Oroscopo | Community | Ricerca

TeleFree



Community
Nick:
Pass:
:: registrati!
:: persa la password?

sx Eventi dx
dal 26/02 al 01/11 Sermoneta: Giardino di Ninfa, via alle prenotazioni online
letture: 10344
dal 01/05 al 31/05 Golfo di Gaeta: Il Maggio dei Libri
letture: 3437
dal 23/05 al 01/11 Cisterna: Il giardino di Ninfa riapre con nuove regole e un nuovo calendario
letture: 1399
Calendario Tutti gli Eventi
dw

sx Menù dx
 menu Home
 menu News
 menu Eventi
 menu Links
 menu Fototeca
 menu Oroscopo
 menu Ricerca

 menu Community
 menu Registrati
 menu Entra
 menu M. Pubblici
 menu M. Privati
 menu Invia una news
 menu Invia un link

 menu Info
 menu Disclaimer
 menu Netiquette
dw

sx Online dx
iscritti:15.622
visitatori:229
dw

sx Links dx
 links Abbigliamento
 links Agenzie Immobiliari
 links Agriturismo
 links Alberghi
 links Artigianato
 links Associazioni
 links Auto - Moto
 links Aziende
 links Banche
 links Bar e Pasticcerie
 links Biblioteche
 links Centri Commerciali
 links Chiese
 links Cinema
 links Comuni
 links Cultura e Spettacolo
 links Enti Locali
 links Eventi
 links Farmacie
 links I siti degli utenti
 links Il Territorio
 links Imprese Edili
 links Informazione
 links Medicina
 links Nautica
 links Parchi
 links Partiti Politici
 links Piante e Fiori
 links Ristoranti & Pub
 links Scuole
 links Sport
 links Stabilimenti Balneari
 links Studi Cine-Foto
 links Supermercati
 links Terapisti
 links Viaggi e Turismo

Links Tutti i Links
dw

sx Eventi Storici dx
mercoledì
03
giugno
S. Carlo L.m.
Compleanno di:
sex alge1951
sex bertafilava
sex dextraleva
sex pagnolo
sex rosalia
sex rust
sex singlegirl
sex Veruschka
nel 1968: L'ideatore della pop.art Andy Warhol, viene ferito nel suo studio cinematografico di New York dall'attrice Valerie Solanas.
dw

Home » News » Webzine » Salute e Benessere » Ambiente Apat male clima e rif...
giovedì 14 dicembre 2006
Ambiente Apat male clima e rifiuti, in salute verde e mare
a rischio animali vertebrati, stop a finanziamento inceneritori
letture: 1955
Salute e Benessere: http://www.apat.gov.it/
Archivio 2006
Roma, 14 dicembre
Annuario dei Dati Ambientali
Presentazione dell'edizione 2005-2006. Lo stato di salute del nostro ambiente
Roma, 14 dicembre, Palazzo Rospigliosi, via XXIV Maggio 43
La quinta edizione dell'Annuario si conferma come la più ampia e organica collezione di dati ambientali disponibile in Italia. L'opera rappresenta il riferimento per tutti coloro che utilizzano tali basi informative per la propria attività operativa e/o conoscitiva e si configura come strumento di divulgazione delle informazioni riferite alle condizioni ambientali in Italia. La presentazione sarà introdotta da una conferenza stampa del Ministro dell'Ambiente, della Tutela del Territorio e del Mare Alfonso Pecoraro Scanio.
[ Comunicati stampa ]
[ Annuario 2005 - 2006 Sintesi ]
» Programma (pdf 226 Kb)


AMBIENTE: RAPPORTO APAT; 45% ANIMALI VERTEBRATI A RISCHIO(ANSA) - ROMA, 14 dic - Emergenza biodiversita' in Italia. Minacciato oltre il 45% degli animali vertebrati su 1.265 specie presenti sul nostro territorio, il 15% delle piante superiori, il 40% delle piante inferiori e il 30% dei principali ambienti naturali. Lo rileva l'Apat nella 5/a edizione dell'Annuario dei dati ambientali 2006 presentato a Roma alla presenza del ministro dell'Ambiente, Alfonso Pecoraro Scanio, e del Commissario straordinario dell'Apat, Giancarlo Viglione. Secondo il rapporto, l'86% degli habitat piu' vulnerabili e degradati sono quelli legati agli ambienti umidi (paludosi, costieri, riparali), fondamentali per la diversita' biologica (biodiversita'), in quanto aree di sosta o svernamento per milioni di uccelli migratori. Anche la superficie agricola del territorio nazionale, e' diminuita di oltre il 12%, dal 1990 al 2000, dando luogo ad effetti positivi (naturalizzazione) e negativi (degrado dei suoli, erosione, desertificazione). Le maggiori minacce sono legate ad attivita' umane come la diffusione della caccia (nell'83% del territorio si puo' cacciare) e la concentrazione della pesca. I maggiori impatti ambientali dell'agricoltura derivano dai fertilizzanti (in aumento di oltre il 3%) e dai fitosanitari (in diminuzione del 7,6%). (ANSA). GU
14/12/2006 11:52
© Copyright ANSA Tutti i diritti riservati

AMBIENTE: APAT; MALE CLIMA E RIFIUTI, IN SALUTE VERDE E MARE
(ANSA) - ROMA, 14 dic - Clima e rifiuti i nodi piu' caldi; resta alto l'allarme Pm10 e ozono nelle citta' italiane; in buona salute mare e parchi ma biodiversita' a rischio. Novita' in negativo per inquinamento elettromagnetico e rumore. Energie rinnovabili ancora poche nonostante la crescita. Questa in sintesi la fotografia sullo stato del Paese scattata nella 5/a edizione dell'Annuario dei dati ambientali 2006 dell'Apat in collaborazione con il Sistema delle Agenzie ambientali e presentato a Roma alla presenza del ministro dell'Ambiente, Alfonso Pecoraro Scanio, e del Commissario straordinario dell' Apat, Giancarlo Viglione. In tutto 150.000 dati, classificati attraverso 250 indicatori (20 in piu' rispetto) e suddivisi in 4 sezioni, 19 capitoli, 10 aree tematiche, 5 settori produttivi, 4 risposte e corredate da 400 tabelle e 390 figure. In particolare il riscaldamento medio e' stato di 1,58 gradi in 23 anni (1981-2004). Sul fronte smog, il 58% delle stazioni di monitoraggio delle polveri killer e circa il 70% delle zone in cui e' suddiviso il territorio supera il limite giornaliero. In aumento i valori per le sorgenti di campo elettromagnetico. Nessun miglioramento per i rifiuti urbani che continuano ad aumentare: 31 milioni di tonnellate con un +3,7% rispetto al 2003 e un boom al Centro Italia di +5,4%. L'inquinamento acustico e' tra le prime 5 cause ambientali. Lo stato del mare e' stabile da 5 anni con il 60% delle acque di qualita' elevata e il 30% buona. I parchi coprono il 10% del territorio nazionale, le aree marine il 30% delle acque costiere. (ANSA). GU
14/12/2006 10:25
© Copyright ANSA Tutti i diritti riservati


ITALIA SEMPRE PIU' CALDA, MARE E PARCHI ECO-ECCELLENZE /ANSA
(ANSA) - ROMA, 14 dic - Parchi e mare le eccellenze del made in Italy ambientale. Dall'altra parte clima, smog e rifiuti i nodi caldi del sistema territorio. Per il clima, riscaldamento medio di 1,58 gradi in 23 anni; in citta' allerta ancora alta per il Pm10. Netto il ko per i rifiuti urbani: 31 milioni di tonnellate e un aumento del 3,7% sul 2003. Questa la fotografia scattata nella 5/a edizione dell'Annuario dei dati ambientali 2006 realizzato dall'Apat in collaborazione con il Sistema delle Agenzie ambientali e presentato a Roma alla presenza del ministro dell'Ambiente, Alfonso Pecoraro Scanio, e del Commissario straordinario dell' Apat, Giancarlo Viglione. In tutto 150.000 dati, classificati attraverso 250 indicatori e suddivisi in 4 sezioni, 19 capitoli, 10 aree tematiche, 5 settori produttivi, 4 risposte piu' 400 tabelle e 390 figure. Ecco quindi l'istantanea scattata nel corso del 2005: - RIFIUTI: i rifiuti urbani crescono del 3,7% rispetto al 2003 per una quantita' totale di circa 31 milioni di tonnellate. Boom al Centro con un +5,4%, mentre a Nord e al Sud la crescita e', rispettivamente, del 3,3 e del 3,1 per cento. La differenziata, nel 2004, registra 7,1 milioni di tonnellate (22,7% del totale dei rifiuti urbani). Lontani gli obiettivi di legge (15% entro il 1999, 25% entro il 2001; 35% entro il 2003). Bene il Nord con il 35,5% (e solo un anno di ritardo sul 2003). Centro e Sud distanti anche dal 2001 con raccolte pari al 18,3 e all'8,1 per cento. - SMOG: Ozono, PM10, NO2, continuano ad essere i principali inquinanti. Il 58% delle stazioni di monitoraggio di PM10 e circa il 70% delle zone in cui e' suddiviso il territorio supera il limite giornaliero. A luglio 2006 l'ozono, nel 40% circa delle stazioni di monitoraggio, ha superato i 180 mg/m3 e il 40% delle centraline ha riscontrato, anche per il Biossido di azoto, un superamento del valore di 40 mg/m3 (limite al 2010). Nel 2004 imputabile ai trasporti il 54% dell'inquinamento da NOx, il 34% da PM10 e il 42% da Composti Organici Volatili. - ACQUE: per il mare, circa il 60% e' di qualita' elevata, il 30% buona, il restante 10% fra il mediocre e lo scadente. Tra ottima e sufficiente, nel 79% dei punti presi in esame, la qualita' delle acque interne e in particolare dei fiumi. Il rimanente 21% e' lontano dagli obiettivi. Quadro discreto per i laghi: il 70% in uno stato compreso fra sufficiente e elevato. - CLIMA: riscaldamento medio di 0,96 gradi dal 1961 al 2004, e di 1,58 gradi dal 1981 al 2004. Il numero medio di notti tropicali (la minima maggiore o uguale a 20 gradi) in un anno e' passato da 24,3 (1961) a 15,8 (1981, punto di inversione) a 36,7 nel 2004. - FONTI RINNOVABILI: 8,4% nel 2004 rispetto al totale dell' offerta interna lorda anche se il dato e' in aumento (+71,2% nel periodo 1991-2004). Nel periodo 1997-2003, elettricita' dal vento da 26 a 406 ktep nel periodo '97-2003, dai rifiuti da 144 a 1305 ktep e dalle biomasse da 2.171 a 3.915 ktep. - DISSESTO IDROGEOLOGICO: nel complesso una diminuzione di danni e vittime nell'ultimo ventennio. Per il periodo 2001-2005 il danno dovuto ad alluvioni si aggira sui 4 miliardi di euro. A ottobre 2006 le frane censite sono 460.000. Colpita una superficie di circa 20.000 km2 (6,5% del territorio nazionale). - PARCHI: il 9,7% del territorio e' occupato da aree terrestri protette e il 30% delle acque costiere da aree marine protette. Oltre l'11% del territorio nazionale e' ZPS (Zone di Protezione Speciale) e quasi il 15% da SIC (Siti di Importanza Comunitaria). (ANSA). GU
14/12/2006 12:17
© Copyright ANSA Tutti i diritti riservati
________________________________________

FINANZIARIA: CIP6; FERRANTE, INCENTIVI SOLO A RINNOVABILI
(ANSA) - ROMA - Incentivi solo alle energie pulite. Escluse dagli aiuti le fonti assimilate, come incenerimento, carbone e gas prodotti dai residui di raffineria. Il provvedimento e' stato inserito, rende noto il senatore dell' Ulivo, Francesco Ferrante, nel maxiemendamento della Finanziaria. ''Finalmente - afferma Ferrante in una nota - gli incentivi andranno solo a coloro che producono davvero energie pulite, cosi' come previsto dalle direttive Ue. E' stata una battaglia impegnativa, ma possiamo dire di avercela fatta''. ''L'esclusione delle fonti assimilate dai contributi economici dei Certificati Verdi (ex CIP6) - spiega Ferrante - e' un ottimo risultato, che mette fine a un'anomalia tutta italiana: unico in Europa, il nostro Paese dal 1992 includeva tra le fonti di energia rinnovabile anche i rifiuti non biodegradabili bruciati nei termovalorizzatori e il carbone e il gas prodotti dai residui di raffineria''. Ferrante, riferisce la nota, insieme ai colleghi senatori Edo Ronchi e Donato Piglionica ''ha lavorato per costruire l'accordo che ha portato oggi all'inclusione del provvedimento nel maxiemendamento alla Finanziaria''. Sulla questione interviene anche il presidente della Commissione Ambiente del Senato, Tommaso Sodano. ''Anche se con tutta la cautela del caso, dal momento che non ho letto ancora nero su bianco il testo del maxiemendamento - afferma il senatore - voglio esprimere la grande soddisfazione del Prc sull' esclusione delle fonti energetiche assimilate dai contributi Cip6. Questa e' stata una nostra grande battaglia tesa a far cessare lo scandalo di finanziamenti che andavano avanti dal 1992 ai produttori di energia da fonti tutt'altro che rinnovabili, come il metano, il petrolio, il carbone e i rifiuti bruciati negli inceneritori''. (ANSA). COM-RED

© Copyright ANSA Tutti i diritti riservati
13/12/2006 18:44
fonte: ANSA   di: Giorgio Libralato


Logo dell'Ospedale REGINA ELENASalute e Benessere: Biopsia liquida e tumore colon retto CONCRETE LE PROMESSE DI DIAGNOSI PRECOCE E MIRATA nell'Istituto Regina Elena: nuovo studio su Journal of Experimental & Clinical Cancer Research
letture: 2242
27 aprile 2020 di descartes
Ingresso dell'OSPEDALESalute e Benessere: Al via "InFO: Mi prendo cura di te, linea di ascolto attivo" Ripa di Meana: "aggiungiamo un'altra iniziativa a sostegno dei pazienti, dopo la telemedicina e il supporto psicologico"
letture: 3395
10 aprile 2020 di descartes
Struttura ospedaliera nella CapitaleSalute e Benessere: REGINA ELENA e SAN GALLICANO attivano TELEMEDICINA Ripa di Meana: "La nostra priorità sono i pazienti fragili e nocovid, a loro rivolgiamo la massima attenzione e rimoduliamo l'offerta di numerosi servizi, uno è il teleconsulto."
letture: 3363
04 aprile 2020 di descartes
Milly Carlucci moderatrice dell'eventoSalute e Benessere: Proteine e sport: l'elisir di giovinezza per una vita lunga e sana Carni Sostenibili partner della Longevity Run
letture: 2868
07 maggio 2019 di simonilla
Antiparassitari, diserbanti e pesticidi.Salute e Benessere: Le schifezze contenute nel grano estero che arriva con le navi nei nostri porti.
letture: 1653
21 settembre 2017 di marinta
Ospedale IFOSalute e Benessere: Sperimentazioni cliniche di Fase I in oncologia: quali i nuovi scenari? Al Regina Elena interviene Lillian Siu, esperto mondiale nello sviluppo ed applicazione clinica di nuove molecole farmacologiche
letture: 2028
31 agosto 2017 di descartes
Glifosate birra  Salute e Benessere: Le birre tedesche impregnate di pesticidi
letture: 2089
29 agosto 2017 di marinta
Ricordarsi della sigla E951Salute e Benessere: Ve lo ricordate l'aspartame? Ora lo spacciano come dolcificante naturale
letture: 1723
01 luglio 2017 di lunios
Dettagli: come bloccare la crescita di cellule staminali tumorali del polmoneSalute e Benessere: Scoperto un nuovo meccanismo alla base dello sviluppo dei tumori polmonari La rivista Oncogene pubblica i risultati di uno studio condotto nei laboratori di Sapienza Università di Roma in collaborazione con l'Istituto Nazionale Tumori Regina Elena
letture: 1999
06 aprile 2017 di descartes
INCONTRO SpecialistiSalute e Benessere: istituto Regina Elena: successo e partecipazione all'HappyNeuroHour 2017 ALLENARE IL CERVELLO PER TAGLIARE IL TRAGUARDO NELLO SPORT, NELLA VITA, NELLA MALATTIA
letture: 1857
14 marzo 2017 di descartes








:: Archivio News
:: Pagina Stampabile
:: Invia ad un amico
:: Commenta


News dello stesso autore:
pericolo rifiuti radioattivi
Discarica Borgo Montello Latina infrazione europea conferimento tal quale
letture: 2875
16 settembre 2012
Festa del clima e del lavoro globale - global work party
letture: 2908
09 ottobre 2010
Incontro su nucleare e incidente Chernobyl con professor Bandazhevsky
letture: 3298
08 settembre 2010
Contro le centrali nucleari e per l'indipendenza dell'OMS, da Chernobyl
letture: 2845
07 luglio 2010
Come si vive in uno stato dove non c'è libertà di informazione? (1)
letture: 2929
05 giugno 2010
Incontro sulle centrali energetiche
letture: 3421
05 giugno 2010
Io supporto il Fatto Quotidiano di Marco Travaglio
letture: 2969
05 giugno 2010
Manifestazione unitaria contro gli impianti nocivi
letture: 3491
29 maggio 2010
Turbogas Pontinia udienza 4 giugno al consiglio di stato
letture: 3349
29 maggio 2010
Pontinia, Fontana di Muro, Gricilli e l'atlante delle sorgenti della provincia di Latina
letture: 3834
29 maggio 2010