Home | News | Eventi | Links | Oroscopo | Community | Ricerca

TeleFree



Community
Nick:
Pass:
:: registrati!
:: persa la password?

sx Eventi dx
dal 10/11 al 30/03 Gaeta: Torna "Un ponte di parole"
letture: 11586
06/03 Internet: Videoconferenza: Cambiare i Lepini con i Bambini"
letture: 325
Calendario Tutti gli Eventi
dw

sx Menù dx
 menu Home
 menu News
 menu Eventi
 menu Links
 menu Fototeca
 menu Oroscopo
 menu Ricerca

 menu Community
 menu Registrati
 menu Entra
 menu M. Pubblici
 menu M. Privati
 menu Invia una news
 menu Invia un link

 menu Info
 menu Disclaimer
 menu Netiquette
dw

sx Online dx
iscritti:15.635
visitatori:402
dw

sx Links dx
 links Abbigliamento
 links Agenzie Immobiliari
 links Agriturismo
 links Alberghi
 links Artigianato
 links Associazioni
 links Auto - Moto
 links Aziende
 links Banche
 links Bar e Pasticcerie
 links Biblioteche
 links Centri Commerciali
 links Chiese
 links Cinema
 links Comuni
 links Cultura e Spettacolo
 links Enti Locali
 links Eventi
 links Farmacie
 links I siti degli utenti
 links Il Territorio
 links Imprese Edili
 links Informazione
 links Medicina
 links Nautica
 links Parchi
 links Partiti Politici
 links Piante e Fiori
 links Ristoranti & Pub
 links Scuole
 links Sport
 links Stabilimenti Balneari
 links Studi Cine-Foto
 links Supermercati
 links Terapisti
 links Viaggi e Turismo

Links Tutti i Links
dw

sx Eventi Storici dx
sabato
06
marzo
S. Vittore e Claudiano
Compleanno di:
sex circo
sex ferdios62
nel 1853: A Venezia si tiene la prima rappresentazione de "La Traviata" di Giuseppe Verdi.
nel 1899: Viene brevettato l'acido acetilsalicilico: l'aspirina.
dw

Home » News » Club degli autori di TF » Storie di Covid: Il giorno del...
giovedì 17 dicembre 2020
Storie di Covid: Il giorno del vaccino
letture: 2234
.
.
Club degli autori di TF: SOLDATI

Si sta come
D'autunno
Sugli alberi
Le foglie

(Giuseppe Ungaretti, Bosco di Courton, luglio 1918)
Quando qualche giorno fa i primi enormi camion carichi di vaccino contro il Covid-19 sono usciti dalle sedi della Pfizer, e ne hanno avviato la distribuzione a tutti gli Stati Uniti, c'era gente in strada che applaudiva al loro passaggio.

Le prime dosi del vaccino sono state destinate a chi lavora in terapia intensiva.

Oggi ho ricevuto la mia prima dose. I soli due millilitri di vaccino somministrati per via intramuscolare, nel deltoide, con una piccola siringa, hanno rappresentato per me una grossa iniezione di ottimismo e di speranza. Prima ancora che dello stimolo alla produzione di anticorpi, credo sia soprattutto di questo che tutti abbiamo bisogno.

I numeri purtroppo continuano a salire. Negli Stati Uniti solo oggi ci sono stati quasi 250.000 nuovi casi e quasi 3.500 morti (worldometers.info). Ma l'avvio della massiccia e complessa operazione di distribuzione del vaccino nella guerra contro il virus, paragonata al D-Day, all'invasione della Normandia nella seconda guerra mondiale, viene vista come l'inizio della fine di una pandemia che qui fino ad ora ha causato piu' di 300.000 morti e sofferenze indicibili.

Per me questo e' stato anche un momento triste e di riflessione. Ho visto morire troppi pazienti in terapia intensiva. Tanti pazienti anziani, con patologie preesistenti, e anche piu' giovani, relativamente sani; tanti pazienti afroamericani, latinoamericani, e anche di tutte le altre etnie, di tutti i ceti sociali. Ho visto soffrire troppe famiglie. Ho perso amici.

Due mesi fa ho appreso della morte per Covid-19 di Cheryl, infermiera di 60 anni con la quale ho lavorato per anni in quella stessa terapia intensiva che, nonostante gli sforzi profusi dal team di cui faceva parte, non e' riuscita a salvarla. Cheryl era una persona adorabile. Era madre di 3 figli e nonna di 9 nipoti.

Qualche giorno fa ho appreso della morte per Covid-19 di Carlo, medico intensivista di 51 anni, intelligente, affabile, brillante, col quale 20 anni fa avevo fatto il tirocinio, nella stessa universita', con lo stesso impegno, con lo stesso spirito scherzoso e goliardico. Era padre di due figli.

Attualmente stiamo trattando in terapia intensiva Giulia, infermiera di 58 anni, madre di un'unica figlia amatissima, persona molto simpatica e gioviale, una cara amica con la quale ho lavorato per 10 anni. Ora Giulia e' in condizioni molto critiche.

Dopo aver ricevuto il vaccino, con grande tristezza il mio primo pensiero e' andato soprattutto a loro e alle loro famiglie. Il vaccino stava per arrivare, purtroppo il virus li ha colpiti prima.

Cheryl e Carlo mi mancheranno. Che riposino in pace. Giulia spero ancora che si salvi. Questo maledetto virus, anche grazie al vaccino, spero scompaia presto.

postato da: PietroSpina  


Uragano ZetaClub degli autori di TF: De Pessimismum Esageratus (filosofia meteorologica e virale)
letture: 2754
30 ottobre 2020 di LuciusQuinctius
CoronavirusClub degli autori di TF: Non bisogna mai perdersi di coraggio Chi si perde di coraggio e' fottuto (3)
letture: 2211
25 marzo 2020 di PietroSpina
QuirinoClub degli autori di TF: Quirino (6)
letture: 3398
28 novembre 2018 di lince
Luigi GorriniClub degli autori di TF: Luigi Gorrini Combattente indomito dal coraggio inesauribile (2)
letture: 1611
24 novembre 2018 di LuciusQuinctius
Nido di usignoliClub degli autori di TF: Il nido degli usignoli. Tratto da "Storie di campagna" di usignolo. (31)
letture: 2878
23 novembre 2018 di usignolo
Club degli autori di TF: La stella
letture: 2077
22 novembre 2018 di Sandra Cervone
delfiniClub degli autori di TF: Occhi neri storia di un uomo (4)
letture: 4075
16 novembre 2018 di Margherita Spada
ValerioClub degli autori di TF: Valerio a pedali. (4)
letture: 3403
28 ottobre 2018 di lince
GaetaClub degli autori di TF: In barca con papà (7)
letture: 3629
14 ottobre 2018 di lince
LentezzaClub degli autori di TF: Elogio della lentezza. (8)
letture: 2853
03 settembre 2018 di lince








:: Archivio News
:: Pagina Stampabile
:: Invia ad un amico
:: Commenta


News dello stesso autore:
.
Storie di Covid: Il giorno del vaccino
letture: 2235
17 dicembre 2020
Coronavirus
Non bisogna mai perdersi di coraggio (3)
letture: 2211
25 marzo 2020
Fichi
Il vecchio che piantava un albero di fichi (1)
letture: 2483
27 settembre 2018
Piovra
La politica è una cosca seria (2)
letture: 2834
28 giugno 2015
Il cimitero monumentale Archi
Caos cimiteri e chiacchiere UDC
letture: 3293
06 giugno 2015
Mario Piccolino: l'
Il mio ricordo di Mario Piccolino
letture: 3719
03 giugno 2015
Non si può morire in santa pace
«Cioè non si può morire in santa pace» (5)
letture: 4113
13 aprile 2015
Ulivo con Olive di Gaeta
Finalmente l'OLIVA DI GAETA D.O.P. (10)
letture: 3614
05 aprile 2015
Uomo che rema
Dal cingolato al remo (2)
letture: 3918
08 dicembre 2014
Pasquale Cardillo Cupo
Politica e tribunali (20)
letture: 5365
03 novembre 2014