Home | News | Eventi | Links | Oroscopo | Community | Ricerca

TeleFree



Community
Nick:
Pass:
:: registrati!
:: persa la password?

sx Eventi dx
dal 10/11 al 30/03 Gaeta: Torna "Un ponte di parole"
letture: 11541
06/03 Internet: Videoconferenza: Cambiare i Lepini con i Bambini"
letture: 279
Calendario Tutti gli Eventi
dw

sx Menù dx
 menu Home
 menu News
 menu Eventi
 menu Links
 menu Fototeca
 menu Oroscopo
 menu Ricerca

 menu Community
 menu Registrati
 menu Entra
 menu M. Pubblici
 menu M. Privati
 menu Invia una news
 menu Invia un link

 menu Info
 menu Disclaimer
 menu Netiquette
dw

sx Online dx
iscritti:15.635
visitatori:355
utenti:1
dw

sx Links dx
 links Abbigliamento
 links Agenzie Immobiliari
 links Agriturismo
 links Alberghi
 links Artigianato
 links Associazioni
 links Auto - Moto
 links Aziende
 links Banche
 links Bar e Pasticcerie
 links Biblioteche
 links Centri Commerciali
 links Chiese
 links Cinema
 links Comuni
 links Cultura e Spettacolo
 links Enti Locali
 links Eventi
 links Farmacie
 links I siti degli utenti
 links Il Territorio
 links Imprese Edili
 links Informazione
 links Medicina
 links Nautica
 links Parchi
 links Partiti Politici
 links Piante e Fiori
 links Ristoranti & Pub
 links Scuole
 links Sport
 links Stabilimenti Balneari
 links Studi Cine-Foto
 links Supermercati
 links Terapisti
 links Viaggi e Turismo

Links Tutti i Links
dw

sx Eventi Storici dx
venerdì
05
marzo
S. Olivia mm.
Compleanno di:
sex mean_girl
sex willipogo
nel 1836: Samuel Colt costruisce la prima pistola, spara proiettili calibro 34.
nel 1872: Viene brevettato il freno ad aria compressa, in uso sui mezzi di trasporto di grandi dimensioni.
nel 1994: La Brummel ancona conquista la coppa Coppe di pallavolo battendo in finale le francesi del Racing Parigi 3-1.
dw

Home » News » Latina » Golfo di Gaeta » Cantico rupestre
giovedì 23 aprile 2020
Cantico rupestre
Recensione di Simone Lucciola alla nuova raccola poetica di Sandra Cervone
letture: 2816
In copertina
In copertina
Golfo di Gaeta: Nella Giornata Mondiale del Libro, pubblichiamo le incisive parole intorno al volumetto di poesie scritte tra il 2013 e il 2019 e appena pubblicate da deComporre Edizioni.
Attendevo questo libro con vero interesse, perché ne avevo avuto notizia in anteprima. Tanto dall'autrice quanto dal curatore.
Non mi va di fingere che non siano miei amici, né di celarmi dietro il paravento di uno pseudonimo. Rivendico piuttosto una possibile utilità come recensore, proprio perché ho letto tutti i libri poetici di Sandra, dal primo all'ultimo, e questo è quello che meglio la rappresenta. A partire dal titolo che è bello ed essenziale, e che suggerisce uno sfrondare. Cantico rupestre è una raccolta organica, ripulita dai fronzoli e dai trucioli, che restituisce un autoritratto dove finalmente non si indulge in circumnavigazioni. Sandra è una donna forte, una personalità forte, che vive in una città di mare dove il sole batte sempre. Sulla sabbia, sulla roccia e sulle case, con la salsedine che ne brucia l'intonaco, ma che suggerisce accoglienza, perseveranza, linea d'orizzonte. Coglie nel segno Di Spigno quando scrive nella prefazione: "Senza la paura (tutta letteraria) di dire io, la pietra sulla quale ci si ritrova in perenne cammino, da sempre pellegrini e nudi, nella realtà delle cose, si tramuta in spuma e spruzzo marino, evasione dall'opprimente quotidiano, cancellazione dei determinismi del tutto mentali e soggettivi che riducono il circuito del vivere a un angusto recinto di ossessioni. Il viaggio, per esempio, oppure la permanenza della propria ambizione a una vita piena e completa, seppure da versanti opposti, si oppongono in questo agone senza esclusione di colpi, e alla fine, si rivede l'immagine della poetessa per intero, non scalfita e neanche sfiorata dalla delusione che attanaglia tutti noi, a uso e per opera della poesia (che è l'unica forma di espressione che può così, in modo lampante, riprodurre questa attestazione di fiducia nel vivere), al di là degli schematismi di genere". Ne viene fuori una Cervone autocosciente, schierata e quasi programmatica ("Dai prodotti marini / mangerete la vergogna. / Comunicatevi: la mia carne / col sangue salato / vi parlerà dell'Africa"), che alterna il verso libero alla prosa poetica, reminiscenza dei suoi esperimenti narrativi ultimi. Particolarmente incisiva in alcuni passaggi spietati ("E va bene, mi arrendo. A saltelli ho evitato rimpianti. A cestelli raccolte le briciole del tempo - estraneo - concesso. Regina del niente, regina del pianto. Assorbo da ottobre un colore lontano, canto di tutto un candore esagerato. È l'autunno del mio vino rifiutato. L'acino del tempo seminato col grano"), appassionata e appassionante quando parla di Gaeta ("A impreziosirti - mia adorata - non servono occhi metallici e falsi miti. Basta la sosta del pensiero. E l'amorevole profondità d'uno scatto filiale. Battito di ciglia al fresco d'una terrazza imprecisata. Devozione nel guardare. Casualità nel gesto. E il dono immortale di un intento"), ammiccante altrove ("Torna-re. Il Re che torna (o t'orna, della nota musicale che sfugge al contatto senza il rintocco). T'orna il giuramento del mio regale amore che sempre calpesti. Arde d'ardente ardesia... l'io narrante, (destriero focoso del non detto). Essere quello che si era. Errare tra quello che fummo... che fosti, che fui, che fuggì nel fuoco... erboso, maestoso, estroso. Are... tornare... reo... re... eroe... ore... e...."), regala il meglio di sé raccolto in sezioni ordinate e coerenti, dove la declinazione al femminile è come sempre elemento portante e ricercato. Questo Cantico mette tutti d'accordo, a quanto pare, visto che le due postfazioni firmate da Floriana Coppola e da Alessandro Izzi fanno eco all'introduzione nel sottolineare come Sandra sia una "costante e impegnata presenza nel territorio", che si impone "con quella forza e quella risoluzione di chi ha capito una strada e l'ha alla fine intrapresa in barba a quel giudizio degli altri che le prime raccolte ancora tentavano di blandire". Aggiungerei che questa strada - adesso - è illuminata e praticabile.
Chiudo con otto versi che trovo esemplari e perfetti nella loro apparente semplicità:

"...e come frutti del silenzio / che assaporano l'ariosa potenzialità / del nostro andare, / mi sorprendo a contemplare / l'estasi gratuita / del giorno qualunque / che avanza. / E mi colora".

Sono parole che mi fanno sentire a casa. E che non cambierei con tutto l'oro del mondo.

[Simone Lucciola]

Sandra Cervone - Cantico rupestre
(deComporre Edizioni, 2020, pp. 82, € 10,00)

di: Sandra Cervone


La copertinaGolfo di Gaeta: Nuova recensione al libro "Verso la Città" di Antonia Baccaro e Anna Rita Colaianni Un lungo commento di Claudio Toscani uscito su Avvenire (Agorà) il 31 gennaio 2021
letture: 2819
04 febbraio 2021 di Sandra Cervone
Prof. Giorgio TregliaGolfo di Gaeta: Il medico formiano Giorgio Treglia nominato Professore all'Università della Svizzera Italiana
letture: 1958
11 gennaio 2021 di orgogliopaesano
Golfo di Gaeta: Pizia non dà più oracoli di Carmen Moscariello, Gangemi Editore. Prefazione all'Opera di Dante Maffia
letture: 1768
04 gennaio 2021 di computer
Golfo di Gaeta: I NEI DELLA DIDATTICA A DISTANZA LETTERA DELLA PROF.SSA MOSCHELLA DI FORMIA A LUCIA AZZOLINA
letture: 1690
24 novembre 2020 di marpielt
Vista dall'Albergo MiramareGolfo di Gaeta: Crescono i Maitre del Golfo di Gaeta
letture: 3121
21 ottobre 2020 di infopress
Golfo di Gaeta: Scompare il dott. Antonio Soscia primario di Ginecologia presso il "Dono Svizzero" di Formia Professionista tanto stimato, è stato un uomo sinceramente amato da migliaia di pazienti e conoscenti
letture: 3524
19 luglio 2020 di Flaminio
Isola di VentoteneGolfo di Gaeta: Viabilità e collegamenti marittimi, approvato odg del presidente Trano
letture: 2604
10 luglio 2020 di Raffaele Trano Portavoce M5S
Copertina del romanzoGolfo di Gaeta: Il romanzo di Tommaso Campanella di Dante Maffìa La brace e l'alchimia
letture: 4619
14 giugno 2020 di computer
Golfo di Gaeta: Da Gaeta a Montecarlo per dirigere l'I.H.O. Soddisfazione a Gaeta e a Itri, dove è vissuto, per la nomina del contrammiraglio Luigi Sinapi a direttore mondiale
letture: 4221
11 giugno 2020 di Flaminio
Er ZingaGolfo di Gaeta: LA PIETRA DI ZINGARETTI .
letture: 5344
09 giugno 2020 di Kocis








:: Archivio News
:: Pagina Stampabile
:: Invia ad un amico
:: Commenta


News dello stesso autore:
La copertina di
Il nuovo libro di Pasquale Vaudo dedicato al personaggio del Cireneo
letture: 2101
14 febbraio 2021
La copertina
Nuova recensione al libro "Verso la Città" di Antonia Baccaro e Anna Rita Colaianni
letture: 2819
04 febbraio 2021
ITE
Istituto Tecnico Economico Fermi di Gaeta: Open Day 2020
letture: 1659
14 gennaio 2021
Il Liceo Scientifico Fermi
Il Liceo Scientifico "Enrico Fermi" di Gaeta amplia l'offerta formativa
letture: 1795
13 gennaio 2021
Tato Illiano
"Ti sveglio alle 6" : con Tato Illiano su Radio Spazio Blu
letture: 1898
07 gennaio 2021
La copertina del libro
Al vento freddo dei vicoli
letture: 1658
06 gennaio 2021
C'era una volta...
Come fiocchi di neve
letture: 2362
12 dicembre 2020
Mons. Luigi Vari
Auguri, monsignor Luigi Vari!
letture: 2016
05 dicembre 2020
La copertina del romanzo che vinse la prima edizione
Torna "Un ponte di parole"
letture: 11541
10 novembre 2020
La copertina di
"Cantico Rupestre" visto da Antonio Veneziani
letture: 3594
18 ottobre 2020