Home | News | Eventi | Links | Oroscopo | Community | Ricerca

TeleFree



Community
Nick:
Pass:
:: registrati!
:: persa la password?

sx Eventi dx
dal 10/11 al 30/03 Gaeta: Torna "Un ponte di parole"
letture: 11785
Calendario Tutti gli Eventi
dw

sx Menù dx
 menu Home
 menu News
 menu Eventi
 menu Links
 menu Fototeca
 menu Oroscopo
 menu Ricerca

 menu Community
 menu Registrati
 menu Entra
 menu M. Pubblici
 menu M. Privati
 menu Invia una news
 menu Invia un link

 menu Info
 menu Disclaimer
 menu Netiquette
dw

sx Online dx
iscritti:15.635
visitatori:316
dw

sx Links dx
 links Abbigliamento
 links Agenzie Immobiliari
 links Agriturismo
 links Alberghi
 links Artigianato
 links Associazioni
 links Auto - Moto
 links Aziende
 links Banche
 links Bar e Pasticcerie
 links Biblioteche
 links Centri Commerciali
 links Chiese
 links Cinema
 links Comuni
 links Cultura e Spettacolo
 links Enti Locali
 links Eventi
 links Farmacie
 links I siti degli utenti
 links Il Territorio
 links Imprese Edili
 links Informazione
 links Medicina
 links Nautica
 links Parchi
 links Partiti Politici
 links Piante e Fiori
 links Ristoranti & Pub
 links Scuole
 links Sport
 links Stabilimenti Balneari
 links Studi Cine-Foto
 links Supermercati
 links Terapisti
 links Viaggi e Turismo

Links Tutti i Links
dw

sx Eventi Storici dx
domenica
07
marzo
S. Perpetua m.
Compleanno di:
sex buonvento
sex Gidan9999
sex iocaws
nel 1854: Viene brevettata la macchina da cucire per asole.
nel 1876: Graham Bell riceve il brevetto per l'invenzione del telefono.
nel 1926: Si tiene il primo collegamento radiotelefonico transatlantico.
nel 1993: Ivan Lunardi,19 anni,vince la prova di coppa del mondo di salto del trampolino,a Lathi,in Finlandia.
dw

Home » News » Latina » Golfo di Gaeta » Mauro Pietro Paolo Montacchies...
martedì 31 marzo 2020
Mauro Pietro Paolo Montacchiesi poeta, critico e italianista scrive su Carmen Moscariello
Analisi critica: Carmen-Donna; Carmen in Letteratura.
letture: 3425
Golfo di Gaeta: Mauro Pietro Paolo Montacchiesi : Un'icastica personalità, verso armoniche ,universali simmetrie
• Mauro Pietro Paolo Montacchiesi CARMEN MOSCARIELLO
Questo breve essay su Carmen Moscariello, tantissimo è già stato scritto su di lei e sulle sue opere, non entra nel merito della sua biografia né in quello della sua vastissima produzione artistica. Si limita ad alcune soggettive riflessioni dell'autore compendiate in "Carmen Donna" e in "Carmen in Letteratura".
(L'autore)
Carmen Donna

Carmen ha un'icastica personalità, cospicuamente proclive verso la vita associativa, sempre orientata verso armoniche, universali simmetrie. Carmen è la vita che ab aeterno si rinnova, è il rizoma che ciclicamente penetra nella madre terra per nutrire, arricchire l'albero della vita, per germinare, ogni volta, neonate gemme a primavera. E Carmen, osmoticamente, è un unicum con l'albero della vita, mantenendo sempre i piedi ben piantati per terra. Per quanto governata dalle sensazioni, Carmen permane una donna pragmatica. E' un'edificatrice diligente, alacre e costante, che mai abiura le sfide, pur di attingere i target che si era preposta. Carmen è una donna passionale, dagli aneliti pulsanti, incoercibili. E' affabile, calorosa, cordiale, affidabile e leale. E' una donna che preferisce la sicurezza all'insicurezza. Di prassi prende tempo nell'intraprende e realizzare molte cose, ma ciò esclusivamente a vantaggio dell'estetica e dell'accuratezza. Il suo cuore pulsa nel pathos del futuro. Elargisce la sua fiducia e l'amicizia con oculata moderazione, ma quando lo fa, si concede totalmente alla persone in cui ripone la sua fiducia. Carmen è amore, equilibrio, bellezza femminile, estetica ars inveniendi, perseveranza, conoscenza ad limina della gnosi, misericordia e armonia. Carmen, nella sua magnitudine spirituale, vive in simbiosi con il panismo, in un sentimento di gioiosa comunione con la natura, con l'osservanza delle tradizioni, con il senso di giustizia. Carmen vive gli umani sentimenti come l'ambrosia della vita e, per questo, la turris eburnea non trova struttura nel suo dna. Carmen, vibrante di sensualità e di gioia di vivere, si contraddistingue per una prorompente femminilità, per il culto del bello. E' dotata di un'infinità di predisposizioni artistiche, ma, per quanto dinamica e poliedrica ella sia, non le può umanamente intraprendere tutte. In molti, d'émblée, hanno avuto la fallace sensazione di un'entità frale, tout court ricredendosi, tout court realizzando di trovarsi al cospetto di una donna sostanzialmente tetragona, nel cui cuore, tra l'altro, l'Amore e l'Amicizia sono due cardini monolitici e inderogabili.
Nella sua prima fase esistenziale, verosimilmente, Carmen, a cagione della forma mentis, delle tradizioni culturali del microcosmo di origine, si è dovuta preoccupare (chissà inconsapevolmente) di esaudire le istanze altrui, piuttosto che affermare sé stessa, la propria personalità. Pur di non disilludere le aspettative dell'ambiente circostante, ha dovuto negligere, postergare i propri aneliti, le proprie aspirazioni, i propri ideali. In itinere vitae, crescendo, maturando, Carmen ha prima cautamente poi repentinamente virato, ha optato per le proprie convinzioni, per le proprie idee, per le proprie posizioni, fino a diventarne strenua paladina, fino a diventare, deflegmata dalle scorie del microcosmo (soggettività condizionata), indiscussa leader nel macrocosmo (universalità incondizionata). Il faro che ha illuminato e che continua ad illuminare questo iter vitae, si chiama indipendenza sociale, psicologica, spirituale, sociale e culturale.

Carmen in Letteratura

"La santa voglia d'esto archimandrita" (Par. XI, 99). Archimandrita, ovvero grande pastore di anime, è il titolo che Dante attribuisce a San Francesco. E archimandrita, ovvero grande pastora di anime, allegoricamente, è il titolo attribuibile a Carmen Moscariello, in virtù del suo elato magistero, del suo mirandoliano scibile ...

< de omni re scibili et quibusdam aliis>

"Un passaggio delle Novecento tesi difese dall'umanista Giovanni Pico della Mirandola a Roma nel 1486"

... che lei ha, che lei continua, indefessamente e con filantropico amore, a propalare "urbi et orbi"! E dall'oblio non possono non riaffiorare i "philosophe", gli Intellettuali Illuministi i quali, a differenza di quelli organici (ciambellani lacchè) all'Ancien Régime (depositari esclusivisti di una cultura reazionaria), si assursero al ruolo, alla funzione di maître-à-penser (questo sintagma, nondimeno, verrà coniato molto più tardi), nonché di diffusori universali di un'inusitata cultura laica da superstizioni e da pregiudizi. Anima sostanziata di inconcussa ortodossia estetica, anima permeata di sublime aretè (latina virtus, valore spirituale e bravura morale), la sua. Anima che intelligentemente, sensibilmente reifica il proprio valore spirituale, la propria bravura morale ed i propri émpiti traducendoli, veicolandoli in afflati lirici, come pure in forme letterarie emancipate da qualsiasi regola metrica o ritmica, in virtuosismi letterari trasposti in recitazione scenica, in ecdòtica, ovvero in filologia testuale strumentale, finalizzata alla ricerca, funzionale all'interpretazione di fatti o personaggi, in virtù, talora, rapsodicamente, dell'esame di testi e documenti o su notizie storiche. Cum hoc vel post hoc, ergo propter hoc (lat. «con questo o dopo di questo, dunque a causa di questo»), in senso etimologico, verosimilmente la sua cospicua, poliedrica, "policroma" produzione letteraria non cessa di estollersi a dharma, a legge morale, dei diritti e dei doveri sociali. Tutti i prefati elementi conferiscono al complesso e composito tòpos letterario di Carmen Moscariello la lineare potenza, metafisica, per avventurarsi nella catabasi della sua anima, laddove deflagra tutto il suo pathos, laddove perpetua riluce ogni sua palingenesi, ogni sua morte-rinascita, resa cogente dall'istanza ineluttabile di universalizzarsi alla realtà in divenire: πάντα ῥεῖ ὡς ποταμός/panta rhei os potamòs/tradotto in tutto scorre come un fiume, parafrasando Eraclito. E' d'uopo libare la letteratura di Carmen Moscariello centrifugando ogni sintesi (pars costruens: contingente, relativo), per contro centripetando arguta analisi (pars destruens: metafisica, assoluto), onde poter ben comprendere e metabolizzare ogni singolo afflato lirico, ogni singola pericope prosastica. Soltanto così, almeno a tratti, si potrà intravvedere la specularità del proprio IO, ovvero l'opportunità di un'autoanalisi da tempo improcastinabile, ma sempre supinamente preterìta. L'opportunità di una rinascita, di una ripartenza: Post nubila Phœbus/dopo la pioggia il sole. La Musa si emulsiona con la sua stessa letteratura, rendendola, rendendosi, icona di soggettiva dignità filosofica. Ma, del resto, non potrebbe essere altrimenti, contemplando la relatività del postulato di qualsiasi verità. La Letteratura di Carmen Moscariello, in ogni sua più immanente piega, declina qualsiasi cristallizzato cliché estetico, abiura qualsiasi fossilizzata ortodossia accademia e fluisce emancipata da coercizioni formali verso fastigi dialettici latori di universale, elativa, a tratti gnostica, divinamente rivelata, conoscenza. Il topos letterario di Carmen Moscariello, ovvero un topos letterario tangibilmente pregnante, riverberante di totalizzanti aneliti di trascendenza.

Carmen Moscariello Ci sono persone in questo mondo che hanno il divino, vivono nel divino, gemmano divino. Le parole del grande Mauro Pietro Paolo Montacchiesi mi riempiono di gioia, mi consegnano uno scrigno di bellezza ,di generosità, di ardore inimmaginabile. Danno forza al mio essere donna e poeta. Sono grata, sono stupita, sono desiderosa di abbracciare insieme all'immenso autore il mondo intero.

postato da: computer  


La copertinaGolfo di Gaeta: Nuova recensione al libro "Verso la Città" di Antonia Baccaro e Anna Rita Colaianni Un lungo commento di Claudio Toscani uscito su Avvenire (Agorà) il 31 gennaio 2021
letture: 2827
04 febbraio 2021 di Sandra Cervone
Prof. Giorgio TregliaGolfo di Gaeta: Il medico formiano Giorgio Treglia nominato Professore all'Università della Svizzera Italiana
letture: 1963
11 gennaio 2021 di orgogliopaesano
Golfo di Gaeta: Pizia non dà più oracoli di Carmen Moscariello, Gangemi Editore. Prefazione all'Opera di Dante Maffia
letture: 1777
04 gennaio 2021 di computer
Golfo di Gaeta: I NEI DELLA DIDATTICA A DISTANZA LETTERA DELLA PROF.SSA MOSCHELLA DI FORMIA A LUCIA AZZOLINA
letture: 1694
24 novembre 2020 di marpielt
Vista dall'Albergo MiramareGolfo di Gaeta: Crescono i Maitre del Golfo di Gaeta
letture: 3124
21 ottobre 2020 di infopress
Golfo di Gaeta: Scompare il dott. Antonio Soscia primario di Ginecologia presso il "Dono Svizzero" di Formia Professionista tanto stimato, è stato un uomo sinceramente amato da migliaia di pazienti e conoscenti
letture: 3530
19 luglio 2020 di Flaminio
Isola di VentoteneGolfo di Gaeta: Viabilità e collegamenti marittimi, approvato odg del presidente Trano
letture: 2607
10 luglio 2020 di Raffaele Trano Portavoce M5S
Copertina del romanzoGolfo di Gaeta: Il romanzo di Tommaso Campanella di Dante Maffìa La brace e l'alchimia
letture: 4622
14 giugno 2020 di computer
Golfo di Gaeta: Da Gaeta a Montecarlo per dirigere l'I.H.O. Soddisfazione a Gaeta e a Itri, dove è vissuto, per la nomina del contrammiraglio Luigi Sinapi a direttore mondiale
letture: 4223
11 giugno 2020 di Flaminio
Er ZingaGolfo di Gaeta: LA PIETRA DI ZINGARETTI .
letture: 5347
09 giugno 2020 di Kocis








:: Archivio News
:: Pagina Stampabile
:: Invia ad un amico
:: Commenta


News dello stesso autore:
Carmen Moscariello Vince il Premio della Critica a Iesi.
letture: 1444
11 gennaio 2021
Carmen Moscariello: "Pizia non dà più oracoli" Pubblicata dicembre 2020
letture: 1503
11 gennaio 2021
Pizia non dà più oracoli di Carmen Moscariello, Gangemi Editore.
letture: 1777
04 gennaio 2021
Aldo Masullo il Perturbante. Di Carmen Moscariello
letture: 1657
05 dicembre 2020
Aldo Masullo e "Il Giordano Bruno Sorgente di Fuoco" di Carmen Moscariello
letture: 2644
03 novembre 2020
" Modigliani .L'anima dipinta" di Carmen Moscariello Gangemi Editore "Eletto Libro dell'anno 2020"
letture: 3015
22 ottobre 2020
XXVII Edizione Premio Mondiale Tulliola-Renato Filippelli 2020
letture: 2868
20 settembre 2020
Destini Sincronici: Amelia Rosselli e Rocco Scotellaro opera di Carmen Moscariello
letture: 4833
22 giugno 2020
Copertina del romanzo
Il romanzo di Tommaso Campanella di Dante Maffìa
letture: 4622
14 giugno 2020
Il david del Bronx
letture: 4606
02 maggio 2020