Home | News | Eventi | Links | Oroscopo | Community | Ricerca

TeleFree



Community
Nick:
Pass:
:: registrati!
:: persa la password?

sx Eventi dx
dal 08/11 al 06/01 Roma: Corrado Cagli in mostra a Roma
letture: 4419
dal 18/11 al 29/02 Formia: All'Ariston di Gaeta tutto pronto per la Stagione Teatrale 2019-20
letture: 7791
23/12 Formia: A Gianola sulle Orme di Pasquale Mattej (1)
letture: 1126
05/01 Itri: Ad Itri il prossimo 5 Gennaio Terza Edizione per Notte di Luci al Centro Storico.
letture: 1370
dal 10/01 al 19/04 Golfo di Gaeta: XX corso di fotografia digitale
letture: 719
Calendario Tutti gli Eventi
dw

sx Menù dx
 menu Home
 menu News
 menu Eventi
 menu Links
 menu Fototeca
 menu Oroscopo
 menu Ricerca

 menu Community
 menu Registrati
 menu Entra
 menu M. Pubblici
 menu M. Privati
 menu Invia una news
 menu Invia un link

 menu Info
 menu Disclaimer
 menu Netiquette
dw

sx Online dx
iscritti:15.605
dw

sx Links dx
 links Abbigliamento
 links Agenzie Immobiliari
 links Agriturismo
 links Alberghi
 links Artigianato
 links Associazioni
 links Auto - Moto
 links Aziende
 links Banche
 links Bar e Pasticcerie
 links Biblioteche
 links Centri Commerciali
 links Chiese
 links Cinema
 links Comuni
 links Cultura e Spettacolo
 links Enti Locali
 links Eventi
 links Farmacie
 links I siti degli utenti
 links Il Territorio
 links Imprese Edili
 links Informazione
 links Medicina
 links Nautica
 links Parchi
 links Partiti Politici
 links Piante e Fiori
 links Ristoranti & Pub
 links Scuole
 links Sport
 links Stabilimenti Balneari
 links Studi Cine-Foto
 links Supermercati
 links Terapisti
 links Viaggi e Turismo

Links Tutti i Links
dw

sx Eventi Storici dx
domenica
15
dicembre
S. Ceriano m.
Compleanno di:
sex bernard
sex Byronbay
sex chiccabella
nel 1964: Il primo satellite italiano ed europeo, il San Marco I, viene lanciato con il vettore Scout. Verrà utilizzato per studi sull'atmosfera.
dw

Home » News » Latina » Fondi » Nasce a Fondi la Casa della Cu...
sabato 14 settembre 2019
Nasce a Fondi la Casa della Cultura
Sabato 14 settembre il varo del lavoro sinergico di ben venti associazioni locali. Iniziativa patrocinata dal Comune
letture: 2200
Fondi: Sabato 14 settembre, presso il Castello Caetani, è in programma la presentazione della Casa della Cultura di Fondi, realizzato dall'omonimo Comitato di associazioni, con il patrocinio del Comune di Fondi. "Il nuovo autunno -riporta una specifica nota- inaugura con un sogno collettivo: la Casa della Cultura. Fondato da un gruppo di associazioni cittadine attive nella cultura, nell'ambiente e nel sociale, rappresenta un nuovo network di pensiero e la visione progettuale di uno spazio concreto da abitare: la Casa della Cultura di Fondi. All'evento, realizzato con il patrocinio del Comune di Fondi e a ingresso libero, sono invitati i cittadini, le istituzioni locali, le associazioni del territorio e tutti gli amanti della cultura". L'idea è frutto di una fitta cooperazione tra venti realtà cittadine, storiche ed emergenti, tra le quali "Obiettivo Comune" di cui è presidente il dott. Gianmarco Di Manno", proiettate verso un traguardo comune: "un luogo fisico e "metafisico" vivo e multiforme, in cui ogni giorno possa rigenerarsi la cultura, che di Fondi costituisce il dna profondo, tra novità in fermento e inestimabili eredità naturalistiche, storiche e intellettuali". I compiti operativi vedono questo organigramma organizzativo: UFFICIO STAMPA & SOCIAL MEDIA: tel. 328.1337395 - casadellaculturafondi@gmail.com (Cristina Gattamorta, Francesco Giorgio); COORDINAMENTO: 333.4739322 (Simone Nardone); WEB & SOCIAL: FB: @casadellacultura.fondi Ed ecco, qui di seguito, il suo manifesto programmatico: "La cultura non ha casa, ma una Casa può "fare" Cultura. Fondi conosce da sempre un fermento culturale non indifferente. È qualcosa di storico, di profondo, di viscerale. Una cultura che nasce e si sviluppa dalla sua storia e che ancora oggi passa attraverso l'impegno dei singoli e la dedizione di molte associazioni. Sono moltissime le figure che nel corso della storia hanno dato lustro alla nostra cittadina, sia a livello nazionale che a livello internazionale, in ambiti che vanno dalla letteratura al cinema, dal teatro alla pittura. Un movimento continuo che anima i calendari delle iniziative, che rende vivo ogni spazio pubblico, che fa respirare un clima che suona come musica, che sorprende attraverso l'estro del teatro, che profuma come un libro nuovo, che è visivamente accattivante come la proiezione di un film e che ha il sapore buono delle tradizioni. Tutto questo dinamismo, che può dare vita ad ogni luogo, oggi più che mai ha bisogno di un luogo che sia vivo. Una vita che come la fiamma olimpica rimanga accesa nel cuore della città. Un luogo che merita di avere mura, spazi, strumenti. Ma soprattutto un posto "metafisico" che sappia essere rete, operando una socialità culturale che sia da traino verso un nuovo modello di comunità e da esempio dentro e fuori i confini territoriali. Per tali motivi, un luogo che si chiami Casa della Cultura non può e non deve essere identificato in un edificio specifico; la cultura non ha una casa ma entra nelle case di tutti, vive per le strade e nelle piazze, abita gli animi aperti e sensibili. Seguendo questa logica e adottando in maniera condivisa questi principi, non possiamo che desiderare, immaginare, vedere e soprattutto costruire una Casa della Cultura. Le fondamenta di questo spazio saranno la collaborazione, il fare rete, il mettersi a disposizione gli uni degli altri, mescolandoci ma mai confondendoci. In un mondo e una società sempre più virtuali, dove Internet e i social hanno ormai sostituito di fatto le classiche piazze e le relazioni interpersonali, dove il confronto è canalizzato o evitato, c'è bisogno di ripartire dal basso, riproponendo anche in campo culturale uno stile fatto di condivisione e ascolto, definendo cammini comuni in cui ogni voce abbia il suo spazio e nessuno resti indietro. È questo il primo contributo che un progetto come questo può offrire alla comunità locale, il primo beneficio per la nostra collettività. Una Casa della Cultura fatta di pietra non è una premessa ma un punto di arrivo, un traguardo che vogliamo tagliare insieme, associazioni, enti, singoli cittadini e chiunque voglia dare il proprio contributo a questo network di pensiero: un obiettivo che sia frutto delle idee di tutti e di una cooperazione spinta ed esemplare. Un obiettivo a medio-lungo termine che guarda al futuro attraverso il presente. Una casa che sia abitazione ma anche dimora; che sappia essere nido, che rappresenti autorevolezza, che abbia la forza di donare stabilità e la dolcezza che rappresenta la familiarità, che sappia trattenere e allo stesso tempo lasciare andare. Per questo e per altri innumerevoli motivi, immaginiamo - e costruiremo - una Casa della Cultura che: come un NIDO allevi le idee giuste, cercando nella forza della pluralità il dinamismo giusto per rendere vivo ogni progetto, ogni evento, ogni frammento di cultura; veda nei rapporti personali ed associativi una FAMILIARITÀ che sia il sale di una corresponsabilità che viva nel profondo rispetto, abbandonando un individualismo che mal si coniuga con l'idea di cultura; rappresenti il luogo - non esclusivo ma inclusivo - in cui la cultura sia apprezzata e rispettata sempre come se quello spazio rappresentasse l'AUTOREVOLEZZA di una casa nobile di ogni cultura, di tutte le culture; sia un luogo sempre APERTO, che venga oggettivamente riconosciuto come tale; che sappia essere ACCOGLIENTE come la casa delle associazioni e di tutti coloro che vogliono abitarla; che sappia TRATTENERE e CONTENERE ogni idea e ogni persona, e che allo stesso tempo sappia LASCIARE USCIRE il meglio. Sia un luogo dove le idee di ognuno siano il patrimonio della comunità, trovando il supporto non solo di idee ma di raccolta di risorse, materiali e immateriali fatta dal supporto di tutti, singoli e altre associazioni, facendo così rete e catalizzatore per uno sviluppo culturale che promuova la crescita della città. Questo Manifesto è il primo frutto di un confronto avviato tra realtà associative operanti nel territorio di Fondi, aventi sensibilità, statuti e finalità diverse ma pronte a mettersi in discussione e ad operare congiuntamente per raggiungere un obiettivo condiviso: la creazione di uno spazio, prima astratto poi sempre più concreto, per vivere e promuovere la cultura, in ogni sua accezione. Prima ancora, tuttavia, intende rappresentare un modo nuovo di collaborare e di porsi nei confronti di tutti gli attori che, a vario titolo, saranno coinvolti e/o protagonisti man mano che il Progetto prenderà forma e sostanza. I firmatari del presente documento si impegnano quindi a lavorare perché questo sogno diventi realtà, rispettando i principi di lealtà, condivisione e collaborazione che lo ispirano e che dovrebbero stare alla base di qualsiasi idea di CULTURA".

postato da: Flaminio  


Fondi: Il Crocifisso nell'arte medioevale e rinascimentale L'opera di don Luigi Mancini presentata sabato 14 a Fondi presso la sala del Castello Caetani
letture: 230
14 dicembre 2019 di Flaminio
BunnerFondi: "Siria, dall'emergenza alla rinascita" Convegno di solidarietà
letture: 1813
28 novembre 2019 di marcellino
Fondi: Sanità nel Lazio ed in provincia. Quale futuro?
letture: 1943
21 ottobre 2019 di TF Press
LocandinaFondi: Giornata del Buon Gioco 2019 contro l'azzardo A Fondi il 20 ottobre in piazza Unità d'Italia
letture: 1826
12 ottobre 2019 di marcellino
Fondi: Forza Nuova Fondi condanna quanto avvenuto in via Valmaiura "Grave e preoccupante fenomeno di inquinamento, specialmente dal momento che il responsabile sembra essere una figura istituzionale!"
letture: 1946
22 settembre 2019 di TF Press
Raffaele TranoFondi: Ambientalismo "farlocco", Trano: "diversi casi in provincia di Latina"
letture: 1927
21 settembre 2019 di Raffaele Trano Portavoce M5S
Fondi: Nuove tecniche terapeutiche per la cura degli edemi all'arto inferiore IL CONGRESSO, PRESIEDUTO DAL DOTT. VINCENZO VIOLA, IN PROGRAMMA A FONDI VENERDI 6 E SABATO 7
letture: 2351
04 settembre 2019 di Flaminio
Fondi: Corsa, bevuta, tuffo aggregante nella natura con la gara "Corri Marione".
letture: 2760
09 agosto 2019 di Flaminio
Fondi: Prime criticità in mare a Fondi con il pienone di agosto Determinante l'intervento della bagnina Gessica Lorello e di un coraggioso volontario. Prezioso il lavoro di controllo di "Onda blu"
letture: 2804
05 agosto 2019 di Flaminio
Fondi: La trasfigurazione al castello di Fondi Dal 3 all'11 agosto vernissage di Marù, l'artista che parla allo spettatore con la melodia musicale della sua policromia
letture: 3035
02 agosto 2019 di Flaminio








:: Archivio News
:: Pagina Stampabile
:: Invia ad un amico
:: Commenta


News dello stesso autore:
Il "SAN BENEDETTO" sceglie la via ecologica con "ECO SCHOOLS"
letture: 166
14 dicembre 2019
Il Crocifisso nell'arte medioevale e rinascimentale
letture: 230
14 dicembre 2019
In cammino verso la riconciliazione
letture: 529
11 dicembre 2019
Il capitano della Benemerita LUCA BORDIN cavaliere del lavoro
letture: 691
10 dicembre 2019
No al MES: a Bruxelles con la Meloni anche l'ing. Di Mascolo dirigente regionale FdI
letture: 636
10 dicembre 2019
Narrativa e ambiente al "SAN BENEDETTO" di Borgo Piave per i 100 anni di Gianni Rodari
letture: 1131
05 dicembre 2019
La banda musicale di Itri festeggia Santa Cecilia, patrona della musica
letture: 2100
23 novembre 2019
Scelgo il Farmaceutico dopo il diploma
letture: 2902
06 novembre 2019
La costruzione del ponte inizia alla grande!
letture: 2442
05 novembre 2019
Didattica all'avanguardia al "SAN BENEDETTO" di Borgo Piave
letture: 2015
03 novembre 2019