Home | News | Eventi | Links | Oroscopo | Community | Ricerca

TeleFree



Community
Nick:
Pass:
:: registrati!
:: persa la password?

sx Eventi dx
dal 26/02 al 01/11 Sermoneta: Giardino di Ninfa, via alle prenotazioni online
letture: 10038
dal 01/05 al 31/05 Golfo di Gaeta: Il Maggio dei Libri
letture: 3137
dal 23/05 al 01/11 Cisterna: Il giardino di Ninfa riapre con nuove regole e un nuovo calendario
letture: 1093
Calendario Tutti gli Eventi
dw

sx Menù dx
 menu Home
 menu News
 menu Eventi
 menu Links
 menu Fototeca
 menu Oroscopo
 menu Ricerca

 menu Community
 menu Registrati
 menu Entra
 menu M. Pubblici
 menu M. Privati
 menu Invia una news
 menu Invia un link

 menu Info
 menu Disclaimer
 menu Netiquette
dw

sx Online dx
iscritti:15.622
visitatori:314
dw

sx Links dx
 links Abbigliamento
 links Agenzie Immobiliari
 links Agriturismo
 links Alberghi
 links Artigianato
 links Associazioni
 links Auto - Moto
 links Aziende
 links Banche
 links Bar e Pasticcerie
 links Biblioteche
 links Centri Commerciali
 links Chiese
 links Cinema
 links Comuni
 links Cultura e Spettacolo
 links Enti Locali
 links Eventi
 links Farmacie
 links I siti degli utenti
 links Il Territorio
 links Imprese Edili
 links Informazione
 links Medicina
 links Nautica
 links Parchi
 links Partiti Politici
 links Piante e Fiori
 links Ristoranti & Pub
 links Scuole
 links Sport
 links Stabilimenti Balneari
 links Studi Cine-Foto
 links Supermercati
 links Terapisti
 links Viaggi e Turismo

Links Tutti i Links
dw

sx Eventi Storici dx
domenica
31
maggio
isitazione B.M.V.
Compleanno di:
sex ceccarellidi...
sex gemini67
sex Ruggieri_Mar...
nel 1594: Muore all'età di 75 anni il pittore italiano Tintoretto.
dw

Home » News » Latina » Itri » Le campane sarde ed itrane ora...
giovedì 02 maggio 2019
Le campane sarde ed itrane ora suonano a gloria
Appello alla pacificazione, dopo 108 anni dalla vicenda dei Sardi a Itri, dal libro del sardo Rino Solinas, documentato sui fatti.
letture: 2192
Itri: Se le campane suonarono, 107 anni fa, " a stormo", oggi possiamo ben dire che lo scampanio emesso dalle pagine del romanzo di Rino Solinas, presentato sabato 27 a Santa Teresa Gallura hanno i rintocchi del richiamo sereno del messaggio del "Gloria" che annuncia pace per quanti hanno la buona volontà di ricercare questo stadio dell'animo. Nel 1911, come i fatti storici ben presentati nella loro minuziosa precisione hanno motivato quel tipo di richiamo caratterizzato dal suono a rintocchi per un evento che si discosta nettamente dalla contingenza gioiosa dell'esistenza collettiva, le campane chiamarono a raccolta la gente per comunicare loro un assurdo messaggio di morte; oggi, nelle note del ritmo "a gloria", si celebra il trionfo della vita sulla morte, pur senza dimenticare il grande tributo di sangue e di vite spezzate che i giorni del 1911 videro pagare a una genia di infaticabili lavoratori giunti sul "continente" per procurare alle proprie famiglie l'onesto pane quotidiano. La vicenda odierna si dipana sullo sfondo di una meravigliosa storia coniugata con le parole e gli atteggiamenti di coloro che onorano il nobilissimo sentimento dell'amore. Cicutenne, il giovane sardo innamorato della "continentale" Angelina, sfila nel film della loro meravigliosa storia d'amore, sul chiaroscuro fondale dove le ombre di oltre un secolo fa segnano il riferimento al realmente accaduto. E nei ritorni dolci e delicati dei due amanti che si scambiano i loro sentimenti tanto intensi, si coglie la portata di una voglia di riscatto dell'umanità che, almeno nella letteratura, mostra il grande pregio di saper guardare avanti senza predicare o amplificare il messaggio dell'odio o delle "revanches", sentimento, quest'ultimo, sempre foriero di nuovi ed esponenzialmente crescenti bilanci di morti e di sangue. Rino Solinas (che ha attinto con grande scrupologli elementi storici citati anche dallo scrittore Pino Pecchia, e peccato che lo spazio tipografico ci impedisca di riportare dettagli più ampi in merito) non giudica. Attenzione, non dimentica la storia, non omette, quale eventuale novello Ponzio Pilato, il tratteggio dello scenario feroce che fa arrossire l'uomo di fronte anche al comportamento delle fiere più sanguinarie, ma Solinas celebra quello che unisce, quello che Qualcuno oggi chiamerebbe "ponti" e non muri. Stiamo anche attenti: l'autore non "abbuona", quasi come una forma di condono, la gravità delle responsabilità di chi ha contribuito a far riempire quelle pagine di storia di fatti obbrobriosi. No! Per nulla proprio! La giustizia per chi ha sbagliato deve esistere, anche nella memoria storica, ma non deve, per Solinas, essere il fertilizzante di una recrudescenza della "revanche" che altro con sarebbe che la riapertura di solchi pericolosamente grondanti di vite spezzate o comunque psicologicamente segnate per sempre. Ed ecco allora che le parole di commento dello storico e ricercatore Pino Pecchia, che ha pure fornito il nome, quale autore, a un'opera che ricorda quei momenti tanto tragici, ci sembrano il suggello migliore per le finalità che la storia, pur solo romanzata dei due giovani, si prefigge di trasmettere a chi queste riusciranno a pervenire. "Questo libro può e vuole essere un momento di riflessione su quanto è accaduto cento otto anni fa. Spero fortemente che il suo messaggio arrivi al cuore dei sardi, e sia foriero per il raggiungimento di una possibile riconciliazione. È, inoltre, a mio parere, un punto di partenza per estirpare quel campanilismo strisciante, che ancora oggi prevale, tra entrambe le parti; esso si cela tra le pieghe di un falso perbenismo di facciata. Spesso, procura danni d'immagine a persone e cose, come sovente è dato leggere sui social, per avventate ricostruzioni, prive delle fonti. Come ricercatore ritengo che sardi e itrani siano stati entrambi vittime di un governo che latitò prima della tragedia". Ed è anche significativo che a Itri, nel corso della stagione culturale estiva, verrà presentata una pièce teatrale, a firma del versatile dott. Nicola Maggiarra, che riprenderà questo tema, imperniato su una storia tra due giovani innamorati (uno sardo e l'altro continentale,) che rappresenta l'ennesimo contributo al superamento di una pagina storica purtroppo alimentata dall'acredine di un odio crescente diffuso da blasfemi manipolatori della Verità.

postato da: Flaminio  


Itri: 19 MAGGIO 1944: Gli alleati giungono a Itri A 76 anni si chiede l'intitolazione di un sito pubblico al Commissario Straordinario di quel tempo, dott. Angelo Augusto Saranieri
letture: 1260
19 maggio 2020 di Flaminio
 Itri: GIOVENTU' NAZIONALE: Coinvolgere adeguatamente il comune di Itri nel prevenire lo spaccio L'Amministrazione ipotizza una delega consiliare specifica all'uopo
letture: 1538
15 maggio 2020 di Flaminio
On. Raffaele Trano, Pres. Comm. FinanzeItri: Coronavirus, rimpatriato un marittimo di Itri rimasto bloccato a Miami
letture: 1874
11 maggio 2020 di Raffaele_Trano
Itri: Itrani da non dimenticare: PAOLINO MANZO Testimone e studioso di quasi un secolo di vita itrana, tra fatti accaduti e personaggi succedutisi sulla scena
letture: 2452
08 maggio 2020 di Flaminio
castello di itriItri: Salti mortali carpiati con avvitamento emessa una ordinanza del sindaco di Itri Avv. Antonio Fargiorgio, le perplessità di Agresti M5S
letture: 2740
25 gennaio 2020 di Meetup-Itri
Itri: Ad Itri torna Sipario d'Autore Rassegna d'Arte e Spettacolo.
letture: 4102
23 gennaio 2020 di TF Press
Osvaldo Agresti M5S Consigliere ComunaleItri: SE DAGLI ERRORI IMPARIAMO QUALCOSA, ALLORA ANCHE IL PEGGIO PUO' CREARE UNA PROSPETTIVA DI FUTURO. Uscita la senteNza di primo grado sulla prima parte della discarica di "Calabretto" sequestrata nel 2016.
letture: 2422
17 gennaio 2020 di OsvaldoAgresti
Consigliere M5S Itri Osvaldo AgrestiItri: "Meglio tardi che mai". Reti idriche abusive, il Consigliere Agresti del M5s esulta per le parole del Sindaco in Consiglio Comunale,le sue parole:"ricompensati due anni di lotta"
letture: 3415
30 dicembre 2019 di OsvaldoAgresti
Itri: In cammino verso la riconciliazione A febbraio in Sardegna e a luglio a Itri, per iniziare una storia concreta di amicizia e collaborazione
letture: 3115
11 dicembre 2019 di Flaminio
Itri: No al MES: a Bruxelles con la Meloni anche l'ing. Di Mascolo dirigente regionale FdI Sempre più intensa l'azione politica del giovane dirigente laziale FdI, soprattutto in difesa dell'ambiente.
letture: 2863
10 dicembre 2019 di Flaminio








:: Archivio News
:: Pagina Stampabile
:: Invia ad un amico
:: Commenta


News dello stesso autore:
19 MAGGIO 1944: Gli alleati giungono a Itri
letture: 1260
19 maggio 2020
GIOVENTU' NAZIONALE: Coinvolgere adeguatamente il comune di Itri nel prevenire lo spaccio
letture: 1538
15 maggio 2020
Itrani da non dimenticare: PAOLINO MANZO
letture: 2452
08 maggio 2020
dott. Domenico Tuzzolo
Salta, per il COVID, l'annuale convegno di Gaeta sulle tecniche innovative sull'urologia
letture: 2467
24 aprile 2020
Chirurgia generale a Formia sempre a pieno ritmo (1)
letture: 1678
01 aprile 2020
Droga: questa sconosciuta. Prevenzione e tutela
letture: 2320
06 marzo 2020
READ MORE , progetto a sostegno della lettura a scuola
letture: 2223
26 febbraio 2020
Il caporalato in provincia pontina. Il problema affrontato al "SAN BENEDETTO" di Borgo Piave
letture: 3003
30 gennaio 2020
Ruolo e competenze del docente di sostegno discussi e adeguati alle nuove esigenze
letture: 3097
30 gennaio 2020
La laparoscopia europea si confronta a Fondi
letture: 2334
15 gennaio 2020