Home | News | Eventi | Links | Oroscopo | Community | Ricerca

TeleFree



Community
Nick:
Pass:
:: registrati!
:: persa la password?

sx Eventi dx
Calendario Tutti gli Eventi
dw

sx Menù dx
 menu Home
 menu News
 menu Eventi
 menu Links
 menu Fototeca
 menu Oroscopo
 menu Ricerca

 menu Community
 menu Registrati
 menu Entra
 menu M. Pubblici
 menu M. Privati
 menu Invia una news
 menu Invia un link

 menu Info
 menu Disclaimer
 menu Netiquette
dw

sx Online dx
iscritti:15.636
visitatori:374
dw

sx Links dx
 links Abbigliamento
 links Agenzie Immobiliari
 links Agriturismo
 links Alberghi
 links Artigianato
 links Associazioni
 links Auto - Moto
 links Aziende
 links Banche
 links Bar e Pasticcerie
 links Biblioteche
 links Centri Commerciali
 links Chiese
 links Cinema
 links Comuni
 links Cultura e Spettacolo
 links Enti Locali
 links Eventi
 links Farmacie
 links I siti degli utenti
 links Il Territorio
 links Imprese Edili
 links Informazione
 links Medicina
 links Nautica
 links Parchi
 links Partiti Politici
 links Piante e Fiori
 links Ristoranti & Pub
 links Scuole
 links Sport
 links Stabilimenti Balneari
 links Studi Cine-Foto
 links Supermercati
 links Terapisti
 links Viaggi e Turismo

Links Tutti i Links
dw

sx Eventi Storici dx
giovedì
15
aprile
S. Olimpia
Compleanno di:
sex jeyjey
sex luna72
sex Pasquino
nel 1923: L'insulina entra in servizio ufficiale nel trattamento dei diabetici. L'ormone è stato scoperto un anno fa.
dw

Home » News » Latina » Golfo di Gaeta » Il vecchio che piantava un alb...
giovedì 27 settembre 2018
Il vecchio che piantava un albero di fichi
letture: 2534
Fichi
Fichi
Golfo di Gaeta: La storia di un vecchio laborioso e longevo.
L'imperatore Adriano, durante una delle sue visite in Israele, sulla via per Gerusalemme vide in un orto un uomo molto vecchio che era intento, sotto un sole cocente, a scavare nel terreno arido e sassoso una buca per piantarvi un albero di fichi. Con un misto di disprezzo e derisione, Adriano gli disse: sicuramente non devi aver combinato nulla in gioventu' se ora, alla tua eta', sei costretto a questo pesante lavoro.

Il vecchio pacatamente rispose: imperatore, ho lavorato molto anche da giovane e non vedo nessuna ragione di smettere. Con l'aiuto del Signore, continuero' a lavorare finche' egli me ne dara' la forza.

Adriano, un poco risentito per la risposta, gli disse: ma poi a che ti serve piantare quest'albero di fichi alla tua eta', se non potrai mai mangiarne? Tu sarai gia' da un pezzo morto e sepolto quando quest'albero comincera' a portare i suoi frutti!

Al che il vecchio ribatte': siamo tutti nelle mani di Dio. Se lui lo vorra', mangero' anch'io i frutti di quest'albero.

Considerato quanto sei vecchio e decrepito, questa mi sembra una cosa veramente improbabile, disse Adriano. A proposito, ma quanti anni hai?

Oggi festeggio cent'anni, rispose il vecchio.

A cent'anni davvero t'illudi di poter assaggiare i frutti di quest'albero? Rassegnati, non hai nessuna speranza di mangiarne, gli disse Adriano.

E il vecchio: se Dio lo vorra', ne mangero' anche io i frutti. Ma in ogni caso il mio lavoro non sara' stato vano. Come i miei genitori hanno lavorato per me, anche io lavoro per i miei figli. Se non ci saro' piu', i fichi li mangeranno loro e con gratitudine penseranno a me che ho piantato l'albero.

Adriano, ancora scettico ma cominciando a provare una certa simpatia e ammirazione per l'uomo, gli disse: se sarai ancora vivo per raccogliere i frutti di quast'albero, promettimi che me lo farai sapere.

Rispettero' questo impegno, gli rispose il vecchio.

Passarono gli anni, l'albero crebbe e produsse tanti fichi gustosissimi. Il vecchio ne mangio' assieme ai figli. Era ancora in buona salute. Raccolse allora dall'albero un cesto di fichi e si reco', come promesso, dall'imperatore per portarglieli in dono. Varcati i cancelli del suo palazzo, con molta difficolta' riusci' ad ottenere un'udienza.

L'imperatore lo vide ma erano passati tanti anni e non lo riconobbe, allora gli chiese impaziente: chi sei vecchio? Cosa ti porta qui? E che cosa porti in quel cesto?

Sono quello che piantava un albero di fichi nell'orto diversi anni fa. Mi dicesti di farti sapere se vivevo tanto a lungo da poterne gustare anche io i frutti. Ebbene di fichi ne ho gia' mangiati tanti assieme ai miei figli. Ora sono qui per fartelo sapere, come avevo promesso, e te ne ho portato un cesto in dono perche' possa anche tu gustarne.

Adriano, a quel punto riconoscendolo, ricordando che aveva gia' cent'anni quando lo aveva incontrato tanti anni prima, pieno di stupore e d'ammirazione, sorridendo lo abbraccio' affettuosamente, fece portare una sedia e lo prego' di sedersi al suo fianco. Gli chiese della sua salute, gli chiese dei figli, dell'orto, gli fece offrire da bere e, dopo aver mangiato i deliziosi frutti, ordino' che il cesto venisse riempito con monete d'oro.

I servitori di Adriano, sorpresi dal quel riverente atteggiamento dell'imperatore verso un umile vecchio e non sopportando di vederlo cosi' lautamente ricompensato per un cesto di fichi, gli chiesero il motivo per cui gli tributava tanti onori e gli donava tanta ricchezza.

L'imperatore gli raccontò di quel loro primo incontro e aggiunse: se Dio gli ha concesso una vita tanto lunga e produttiva, vuol dire che oltre ai fichi anche il cesto di monete d'oro se lo e' meritato.

postato da: PietroSpina  


La copertinaGolfo di Gaeta: Nuova recensione al libro "Verso la Città" di Antonia Baccaro e Anna Rita Colaianni Un lungo commento di Claudio Toscani uscito su Avvenire (Agorà) il 31 gennaio 2021
letture: 2944
04 febbraio 2021 di Sandra Cervone
Prof. Giorgio TregliaGolfo di Gaeta: Il medico formiano Giorgio Treglia nominato Professore all'Università della Svizzera Italiana
letture: 2037
11 gennaio 2021 di orgogliopaesano
Golfo di Gaeta: Pizia non dà più oracoli di Carmen Moscariello, Gangemi Editore. Prefazione all'Opera di Dante Maffia
letture: 1846
04 gennaio 2021 di computer
Golfo di Gaeta: I NEI DELLA DIDATTICA A DISTANZA LETTERA DELLA PROF.SSA MOSCHELLA DI FORMIA A LUCIA AZZOLINA
letture: 1743
24 novembre 2020 di marpielt
Vista dall'Albergo MiramareGolfo di Gaeta: Crescono i Maitre del Golfo di Gaeta
letture: 3175
21 ottobre 2020 di infopress
Golfo di Gaeta: Scompare il dott. Antonio Soscia primario di Ginecologia presso il "Dono Svizzero" di Formia Professionista tanto stimato, è stato un uomo sinceramente amato da migliaia di pazienti e conoscenti
letture: 3589
19 luglio 2020 di Flaminio
Isola di VentoteneGolfo di Gaeta: Viabilità e collegamenti marittimi, approvato odg del presidente Trano
letture: 2647
10 luglio 2020 di Raffaele Trano Portavoce M5S
Copertina del romanzoGolfo di Gaeta: Il romanzo di Tommaso Campanella di Dante Maffìa La brace e l'alchimia
letture: 4685
14 giugno 2020 di computer
Golfo di Gaeta: Da Gaeta a Montecarlo per dirigere l'I.H.O. Soddisfazione a Gaeta e a Itri, dove è vissuto, per la nomina del contrammiraglio Luigi Sinapi a direttore mondiale
letture: 4270
11 giugno 2020 di Flaminio
Er ZingaGolfo di Gaeta: LA PIETRA DI ZINGARETTI .
letture: 5394
09 giugno 2020 di Kocis








:: Archivio News
:: Pagina Stampabile
:: Invia ad un amico
:: Commenta


News dello stesso autore:
.
Storie di Covid: Il giorno del vaccino
letture: 2287
17 dicembre 2020
Coronavirus
Non bisogna mai perdersi di coraggio (3)
letture: 2278
25 marzo 2020
Fichi
Il vecchio che piantava un albero di fichi (1)
letture: 2535
27 settembre 2018
Piovra
La politica è una cosca seria (2)
letture: 2881
28 giugno 2015
Il cimitero monumentale Archi
Caos cimiteri e chiacchiere UDC
letture: 3342
06 giugno 2015
Mario Piccolino: l'
Il mio ricordo di Mario Piccolino
letture: 3763
03 giugno 2015
Non si può morire in santa pace
«Cioè non si può morire in santa pace» (5)
letture: 4160
13 aprile 2015
Ulivo con Olive di Gaeta
Finalmente l'OLIVA DI GAETA D.O.P. (10)
letture: 3659
05 aprile 2015
Uomo che rema
Dal cingolato al remo (2)
letture: 3968
08 dicembre 2014
Pasquale Cardillo Cupo
Politica e tribunali (20)
letture: 5415
03 novembre 2014


Commenti: 1

i commenti alle news sono visionabili solo dagli utenti registrati


Copyright © 2002 - 2021 TeleFree.iT info: info@telefree.it
Web site engine's code (PML) is Copyright © 2003 - 2021 by LiveWeb.iT

powered by LiveWeb.it