Home | News | Eventi | Links | Oroscopo | Community | Ricerca

TeleFree



Community
Nick:
Pass:
:: registrati!
:: persa la password?

sx Eventi dx
dal 01/07 al 30/09 Gaeta: FORME, MATERIE E COLORI
letture: 13402
dal 04/09 al 03/10 Gaeta: Sono aperte le iscrizioni per il laboratorio teatrale
letture: 2241
dal 14/09 al 20/12 Golfo di Gaeta: Circolo fotografico-culturale "l'altro sguardo"
letture: 2413
Calendario Tutti gli Eventi
dw

sx Menù dx
 menu Home
 menu News
 menu Eventi
 menu Links
 menu Fototeca
 menu Oroscopo
 menu Ricerca

 menu Community
 menu Registrati
 menu Entra
 menu M. Pubblici
 menu M. Privati
 menu Invia una news
 menu Invia un link

 menu Info
 menu Disclaimer
 menu Netiquette
dw

sx Online dx
iscritti:15.548
dw

sx Links dx
 links Abbigliamento
 links Agenzie Immobiliari
 links Agriturismo
 links Alberghi
 links Artigianato
 links Associazioni
 links Auto - Moto
 links Aziende
 links Banche
 links Bar e Pasticcerie
 links Biblioteche
 links Centri Commerciali
 links Chiese
 links Cinema
 links Comuni
 links Cultura e Spettacolo
 links Enti Locali
 links Eventi
 links Farmacie
 links I siti degli utenti
 links Il Territorio
 links Imprese Edili
 links Informazione
 links Medicina
 links Nautica
 links Parchi
 links Partiti Politici
 links Piante e Fiori
 links Ristoranti & Pub
 links Scuole
 links Sport
 links Stabilimenti Balneari
 links Studi Cine-Foto
 links Supermercati
 links Terapisti
 links Viaggi e Turismo

Links Tutti i Links
dw

sx Eventi Storici dx
martedì
25
settembre
S. Nicolao de Flue
Compleanno di:
sex agians
sex alpino
sex benedetta
sex dimilleagost...
sex modosadi
sex robertaspine...
nel 1493: Cristoforo Colombo salpa dalla Spagna con 17 navi, per il suo secondo viaggio a Ovest.
nel 1998: Viene presentato un farmaco in grado di battere il virus dell'influenza, si chiama "GS4104".
nel 1998: Andrea Gaudenzi batte Gambili 6-2, 0-6, 7-6, 7-6 e dà all'Italia il primo punto nella semifinale di Coppa Davis negli USA. Gli Azzurri si imporranno 3-0 e sfideranno la Svezia in finale.
dw

Home » News » Latina » Golfo di Gaeta » L'area sensibile del Golfo di ...
domenica 13 maggio 2018
L'area sensibile del Golfo di Gaeta e il pontile Petroli ENI
letture: 2217
Potere al Popolo - Sud Pontino
Potere al Popolo - Sud Pontino
Golfo di Gaeta: Quella del Tirreno meridionale è una costa affascinante e degna di valorizzazione che molti ci invidiano. Tanto deve essere fatto, tanti sono gli episodi di speculazione da denunciare e combattere.
Ma le popolazioni locali e chiunque abbia a cuore la salvaguardia del nostro patrimonio naturale, hanno tirato un sospiro di sollievo, ad esempio, quando l'area marina del Golfo di Gaeta, nel 2010, è stata dichiarata "area sensibile", con l' individuazione del bacino drenante corrispondente e con una ricaduta che interessa non solo il comune di Gaeta, ma anche quello di Formia e, per contingenza, i comuni di Itri, Spigno Saturnia e Minturno. Ma, a cosa ha portato esattamente questo provvedimento così ottimisticamente altisonante? Ad una serie di misure e provvedimenti che sono vanificati dalla presenza, in quest'area, del pontile Petroli ENI, sito di attracco di petroliere e di stoccaggio di idrocarburi, servitù che da diversi decenni grava tristemente su quest'area. Chiunque sia dotato di buon senso, immaginerebbe una dismissione e riconversione del sito, visto che la concessione ENI è scaduta nel 2017 e che nel frattempo, appunto, è intervenuta la trasformazione dell'area in area sensibile. Non è affatto così, anzi apprendiamo, da voci più o meno ufficiali, che l'ENI ha chiesto una proroga decennale della concessione, nonché la possibilità di delocalizzare l'area, non di certo più lontana dalla costa, come tanti cittadini hanno chiesto negli anni scorsi, ed alcuni politici, almeno sulla carta, hanno sollecitato, ma di delocalizzare in modo che l'ENI possa ingrandire la struttura, passando dagli attuali 185 a 300 metri, portando il pontile dall'area portuale di Gaeta ai confini del Comune di Formia, nei pressi dell'arenile di Vindicio. Il provvedimento graverebbe pesantemente sulla bellezza e quindi sulle attività turistiche in primis della spiaggia di Vindicio e, in seconda istanza, dell'intera area costiera, senza dimenticare le conseguenze ambientali che deriverebbero da questa scellerata decisione. Interessante è che il dibattito arrivi in un momento di vuoto politico e di transizione per le amministrazioni comunali interessate dal progetto e che finisca per inserirsi nella campagna elettorale attualmente in corso, confondendo così i piani della mera propaganda elettorale e dell'impegno sincero, giocando chiaramente a favore di una soluzione tutta favorevole all'ENI e dannosa per la popolazione locale. E' incredibile quanto queste concertazioni del colosso petrolifero con le autorità competenti non tengano minimamente conto della natura sensibile dell'area in questione né si svolgano alla luce del sole: ad oggi, la cittadinanza dei comuni interessati non è stata ufficialmente informata né sui tempi né sulla reale consistenza delle voci trapelate. Non ci interessa fare facile demagogia o entrare a gamba tesa nella campagna elettorale in corso. Vogliamo però chiarire che metteremo in campo delle iniziative per contrastare la violenza perpetrata ai danni del nostro territorio e che saremo altresì al fianco di tutti quanti lotteranno sinceramente, nelle prossime settimane e nei prossimi mesi, per evitare quello che è, senza inutili giri di parole, uno scempio. Aggiungiamo inoltre, in via generale, che è necessario rivedere tutta la gestione ambientale dell'area, deturpata non solo dal pontile petroli, con le conseguenze inquinanti della raffineria e del pet coke, ma anche dall'attività di itticoltura, dalla scellerata speculazione edilizia degli ultimi anni, dalla presenza delle due centrali nucleari, ormai spente, ma ancora incombenti sul territorio, di Foce Verde e della Foce del Garigliano, dalla presenza, nel porto di Gaeta, di navi NATO a propulsione nucleare. Insiste ancora, nel nostro territorio, uno dei più affascinanti della costa tirrenica, il concetto secondo il quale benessere deriva da industrializzazione e cementificazione selvagge, un concetto obsoleto, innaturale, che porta con sé un peso che graverà sulle generazioni future in termini di deturpazione del territorio e peggioramento delle condizioni di salute della popolazione. Riteniamo invece che il benessere e la prosperità derivino da una gestione ecosostenibile del territorio, che ne preservi la bellezza e l'integrità, che favorisca le attività economiche rispettose dell'ambiente e che si rivolga seriamente alle fonti di energia rinnovabili. Chiediamo la chiusura del pontile, in rispetto della scadenza della concessione avvenuta nel 2017 o, come extrema ratio, una sua delocalizzazione offshore, in vista di una sua prossima chiusura. Pretendiamo da chi amministrerà nei prossimi anni un programma strutturato e preciso per una riconversione ecologica dell'intero territorio.

Potere al Popolo - Sud Pontino

postato da: PoterealPopolo  


Golfo di Gaeta: Il PD cambia nome e Logo
letture: 1411
16 settembre 2018 di Kocis
XIX CORSO DI FOTOGRAFIAGolfo di Gaeta: Circolo fotografico-culturale "l'altro sguardo" XIX CORSO DI FOTOGRAFIA
letture: 2413
01 settembre 2018 di altrosguardo
La nave carica di pellet, attraccata al porto di GaetaGolfo di Gaeta: Il Porto di Gaeta leader nelle biomasse di puro legno vergine con intergroup Lo scalo laziale si conferma primo hub italiano nella movimentazione delle biomasse legnose per riscaldamento domestico. E l'ultima nave arrivata dal nord Europa è da record...
letture: 1377
14 agosto 2018 di intergroup
Golfo di Gaeta: Invalido... vero, falso o parassita opportunista?
letture: 3065
28 luglio 2018 di jacco
Logo concertoGolfo di Gaeta: I cuori battono ancora Concerti di solidarietà a favore dei ragazzi abbandonati di Aleppo in Siria
letture: 2873
25 luglio 2018 di marcellino
Riccardo Sciolti, direttore generale integroupGolfo di Gaeta: Joint Venture intergroup-Bellettieri al Porto di Civitavecchia A questa operazione fa da contraltare la situazione al porto di Gaeta, dove intergroup evidenzia una stagnazione a causa di una serie di questioni irrisolte che non agevolano i traffici mercantili
letture: 2299
21 luglio 2018 di intergroup
LocandinaGolfo di Gaeta: Sabato a Formia "Antigone³: Scandaloso trittico di voci per un'unica tragedia" Il nuovo spettacolo della compagnia Imprevisti e Probabilità con la regia di Raffaele Furno
letture: 2545
26 giugno 2018 di eponine
Golfo di Gaeta: Anche quest'anno i festeggiamenti patronali in onore di San Giovanni Battista in diretta tv
letture: 2315
23 giugno 2018 di TeleUniverso
Golfo di Gaeta: Pronti per fronteggiare la piaga degli incendi boschivi?
letture: 2425
21 giugno 2018 di TeleUniverso
Golfo di Gaeta: "Faccia a faccia" tra la Villa e Cardillo Cupo all'interno di "Vista sul Golfo" (7)
letture: 3021
14 giugno 2018 di TeleUniverso








:: Archivio News
:: Pagina Stampabile
:: Invia ad un amico
:: Commenta


News dello stesso autore:
Potere al Popolo - sud pontino
La costruzione del mostro da dare impasto all'opinione pubblica
letture: 2919
20 giugno 2018
Potere al Popolo - Sud Pontino
L'area sensibile del Golfo di Gaeta e il pontile Petroli ENI
letture: 2218
13 maggio 2018
Potere al Popolo - Sud Pontino
Potere al Popolo Sud Pontino non parteciperà alle prossime elezioni amministrative di Formia (5)
letture: 2007
08 maggio 2018
Potere al Popolo - provincia di Latina
La nostra solidarietà a Marco Omizzolo
letture: 1765
18 aprile 2018
Potere al Popolo - sud pontino
Raccolta firme per le leggi di iniziativa popolare per l'abolizione dell'art.81 e della buona scuola (1)
letture: 1981
12 aprile 2018
Potere al Popolo
LISTA POTERE AL POPOLO: PER UNA CAMPAGNA ELETTORALE DEMOCRATICA
letture: 1740
02 marzo 2018
Potere al Popolo
LISTA POTERE AL POPOLO: VIENI A INFORMARTI, ULTIMO FINE SETTIMANA
letture: 1799
24 febbraio 2018
Potere al Popolo
La nostra solidarietà ai compagni di "Potere al popolo" aggrediti a Perugia (2)
letture: 1760
22 febbraio 2018
Potere al Popolo
LISTA POTERE AL POPOLO: VIENI A INFORMARTI
letture: 1631
17 febbraio 2018
potere al popolo
Firmiamo tutti per la lista POTERE AL POPOLO
letture: 1660
29 gennaio 2018