Home | News | Eventi | Links | Oroscopo | Community | Ricerca

TeleFree



Community
Nick:
Pass:
:: registrati!
:: persa la password?

sx Eventi dx
dal 01/07 al 30/09 Gaeta: FORME, MATERIE E COLORI
letture: 13326
dal 04/09 al 03/10 Gaeta: Sono aperte le iscrizioni per il laboratorio teatrale
letture: 2162
dal 14/09 al 20/12 Golfo di Gaeta: Circolo fotografico-culturale "l'altro sguardo"
letture: 2332
Calendario Tutti gli Eventi
dw

sx Menù dx
 menu Home
 menu News
 menu Eventi
 menu Links
 menu Fototeca
 menu Oroscopo
 menu Ricerca

 menu Community
 menu Registrati
 menu Entra
 menu M. Pubblici
 menu M. Privati
 menu Invia una news
 menu Invia un link

 menu Info
 menu Disclaimer
 menu Netiquette
dw

sx Online dx
iscritti:15.548
dw

sx Links dx
 links Abbigliamento
 links Agenzie Immobiliari
 links Agriturismo
 links Alberghi
 links Artigianato
 links Associazioni
 links Auto - Moto
 links Aziende
 links Banche
 links Bar e Pasticcerie
 links Biblioteche
 links Centri Commerciali
 links Chiese
 links Cinema
 links Comuni
 links Cultura e Spettacolo
 links Enti Locali
 links Eventi
 links Farmacie
 links I siti degli utenti
 links Il Territorio
 links Imprese Edili
 links Informazione
 links Medicina
 links Nautica
 links Parchi
 links Partiti Politici
 links Piante e Fiori
 links Ristoranti & Pub
 links Scuole
 links Sport
 links Stabilimenti Balneari
 links Studi Cine-Foto
 links Supermercati
 links Terapisti
 links Viaggi e Turismo

Links Tutti i Links
dw

sx Eventi Storici dx
martedì
25
settembre
S. Nicolao de Flue
Compleanno di:
sex agians
sex alpino
sex benedetta
sex dimilleagost...
sex modosadi
sex robertaspine...
nel 1493: Cristoforo Colombo salpa dalla Spagna con 17 navi, per il suo secondo viaggio a Ovest.
nel 1998: Viene presentato un farmaco in grado di battere il virus dell'influenza, si chiama "GS4104".
nel 1998: Andrea Gaudenzi batte Gambili 6-2, 0-6, 7-6, 7-6 e dà all'Italia il primo punto nella semifinale di Coppa Davis negli USA. Gli Azzurri si imporranno 3-0 e sfideranno la Svezia in finale.
dw

Home » News » Latina » Sperlonga » Incontri con l'autore: LEONE D...
venerdì 22 dicembre 2017
Incontri con l'autore: LEONE D'AMBROSIO E LA QUIZÀS BAND
letture: 2402
Data evento: sabato 23 dic 2017
Sperlonga: Sabato 23 dicembre alle 18 nell'Auditorium comunale la presentazione della raccolta di poesie "La stanza di Ippocrate" e a seguire musica dal vivo.

Il poeta Leone D'Ambrosio e la Quizàs Band saranno i protagonisti del secondo appuntamento degli "Incontri con gli autori", il prossimo sabato 23 Dicembre alle 18, organizzati dal Comune di Sperlonga in occasione delle festività natalizie.
Nato a Marsiglia e residente a Latina, Leone D'Ambrosio è nel cuore e nel sangue, da sempre, cittadino sperlongano. Torna a Sperlonga, sabato per presentare la sua ultima pubblicazione: "La stanza di Ippocrate" edita da Laterza. A presentarlo saranno lo scrittore Pietro Vitelli e l'avvocato Angelo Palmieri.

Leone D'Ambrosio, giornalista, ricercatore in italianistica presso la facoltà di lettere e filosofia dell'Università di Roma Tor Vergata, ha pubblicato diversi libri di poesie e di critica letteraria in Italia, Francia, Venezuela, Spagna, Romania, Stati Uniti. I suoi testi sono stati tradotti anche in tedesco, portoghese, polacco e in russo da Evgenij Solonovich, si sono occupati di lui i maggiori critici italiani e stranieri e ha ricevuto importanti premi in Italia e all'estero.

Un bel libro, una poesia matura quella di Leone D'Ambrosio che raccoglie versi dedicati a ricordi e a grandi personaggi della letteratura e non che ha conosciuto e dei quali è stato amico, come Stanislao Nievo, Natalia Ginzburg, Maria Luisa Spaziani, Yves Bonnefoy, Philippe Jaccottet e tanti altri.

"Se nelle civiltà antiche la prima forma di medicina era teurgica, perché si pensava che la malattia fosse causata da certe divinità, più tardi, invece, il pensiero d'Ippocrate rappresentò un cambiamento determinante nel considerare naturali le sue cause e non divine in quanto antagonismo di vita e di morte. Spesso i luoghi della malattia sono dimore di guarigione o di lutto; altre volte la stanza di un nosocomio diventa agorà di meditazione, di conoscenza, d'incontro. Allora, come nella visione greca della sofferenza, questi luoghi sono da considerare un vero e proprio spazio della poiesis intesa come l'agire riflessivo in cui l'ascolto e l'attenzione alle storie convengono a una comprensione della malattia e del dolore, della vita e della morte."

È quanto scrive Leone D'Ambrosio nella nota alla sua ultima raccolta di poesie che ha il titolo "La stanza d'Ippocrate" (pp. 88, Edizioni G. Laterza, Bari, 2016) che ha le prefazioni di Leone Piccioni e di Maria Benedetta Cerro e in copertina Ippocrate e Galeno, un particolare dell'affresco nella cripta del Duomo di Anagni.

"La stanza d'Ippocrate di Leone D'Ambrosio ci regala la raccolta di una poesia limpida e chiara, patetica e familiare, forse con qualche reminiscenza pascoliana filtrata attraverso le esperienze dei maggiori poeti della seconda metà del secolo scorso.- scrive il critico letterario Leone Piccioni, allievo e amico di Giuseppe Ungaretti -. Alcune poesie sono dedicate al padre, alla madre (al poeta mi accomuna questo affetto) alla casa, al Sud: una ricorda De Libero, una Cardarelli e molto gentilmente anche a me, ed una che più mi ha toccato per Giovanni Paolo II papa Wojtyla. E in questa poesia c'è, dunque, amore, dolore: c'è la speranza. Nei versi di questa raccolta è come se il poeta attuasse una lotta tra il corpo e l'anima, tra la materia e l'essenza, tra la disperazione e la speranza, in cui si adombra la morte. Il testo poetico intessuto di una fitta rete di simboli segue un andamento classico, lineare e musicale. Sono poesie di grande interesse, con bellissime citazioni. Comunque, in questi versi noto una genuina e profonda ispirazione, e questo è già molto."

"Il sentimento dell'irripetibile, dell'insufficienza e, in qualche modo, dell'irreparabile genera versi essenziali e lapidari, tanto più limpidi e incisivi, quanto più profondamente originati dalla radice del dolore - scrive la poetessa Maria Benedetta Cerro. - Ciò che è indicibile trova compimento nel verso, nella folgorazione che fissa per sempre il momento che trasforma il macigno nella leggerezza della musica e del canto. Poesia autentica, dalle immagini forti e suggestive, che ci convoca alla resa dei conti con un destino fraterno e parallelo, con il concetto della morte che è (e cito un mio verso) l'unica perfezione concessa alla vita".

"Dunque, se la stanza è da considerare un componimento poetico o musicale, attraverso la malattia e la sofferenza siamo chiamati a riconsiderare la nostra identità, la nostra esperienza di vita, da qui la rivisitazione della storia personale, delle amicizie, delle confessioni e delle vicende quotidiane - scrive ancora nella sua nota l'autore -. Tuttavia, Sant'Agostino pensava alla morte come un evento che soltanto se ci tocca da molto vicino si comprende davvero. Se la malattia e la guarigione hanno una propria morfologia è anche vero che questa afflizione la si percepisce ogni qualvolta il nostro pensiero va a una persona cara, anche se non c'è più, e che ha un posto tutto suo ne La stanza d'Ippocrate."

di: TF Press


Sperlonga: Convegno sulle "Ulcere venose croniche degli arti inferiori" Il seminario in programma venerdi 21 e sabato 22 presso la sala convegni ex chiesa S.M. Assunta. Ore12,30-19,00 e ore 08,30-14.00
letture: 525
20 settembre 2018 di Flaminio
Sperlonga: Obbligo di defibrillatori nei siti aggreganti Lo chiede il neo primario di Chirurgia del "Dono Svizzero", Vincenzo Viola, dopo la criticità capitata a Sperlonga alla 13enne di Morolo
letture: 1560
12 luglio 2018 di Flaminio
Sperlonga: Ho una chitarra per amico Alberto Laurenti canta Califano domenica 15 al lido "La Nave" a Sperlonga
letture: 1592
12 luglio 2018 di Flaminio
Sperlonga: Rimessa la grata nel canale di lago lungo asportata da ignoti per accedere nel lago con natanti L'operazione condotta dai Forestali di Itri e dagli operatori del Consorzio di Bonifica sudpontino
letture: 2448
29 maggio 2018 di Flaminio
Sperlonga: Centinaia di piccoli calciatori invadono il borgo di Sperlonga Dal 28 al 31 marzo via al 18° Trofeo regionale "Divertiamoci insieme"
letture: 3321
26 marzo 2018 di TF Press
Sperlonga: Adesso liberiamoci e cresciamo insieme!" da chi ?
letture: 1724
12 marzo 2018 di inter
Sperlonga: Ritrovamento di un capitello romano
letture: 1939
09 marzo 2018 di TF Press
Sperlonga: ....a proposito della purezza e altre amenità ... Manifesto marziano
letture: 1341
20 febbraio 2018 di inter
Sperlonga: La purezza virtuale... e le capacità proclamate (3)
letture: 1901
31 gennaio 2018 di inter
Stemma del Movimento Civico Partecipazione AttivaSperlonga: Una forte azione unitaria per ridare legalità, democrazia e dignità a Sperlonga. ( LETTERA APERTA AGLI SPERLONGANI )
letture: 1430
08 gennaio 2018 di Nicola Reale








:: Archivio News
:: Pagina Stampabile
:: Invia ad un amico
:: Commenta


News dello stesso autore:
Gaeta, un porto per l'estate
letture: 1414
27 agosto 2018
E' giallo sul misterioso cartello che ha "chiuso" la spiaggia di Fontania
letture: 1466
25 agosto 2018
L'ex sindaco di Formia, Sandro Bartolomeo
Formia: Sospesi cinque dirigenti comunali (1)
letture: 1925
20 agosto 2018
"La Giunta di Paola? La migliore possibile che poteva essere varata." Intervista al Casaleggio de noantri. (1)
letture: 2202
15 luglio 2018
"Formia città dell'amore" (9)
letture: 2242
14 luglio 2018
Foto di Andrea De Meo
Paola Villa Sindaco di Formia (1)
letture: 3435
25 giugno 2018
Ballottaggio, scattano le trattative: il più corteggiato è Gianfranco Conte (13)
letture: 3556
15 giugno 2018
Elezioni comunali, l'analisi del voto e del ballottaggio tra Villa e Cardillo Cupo (25)
letture: 3670
12 giugno 2018
Caritas di Gaeta, sabato 26 maggio una giornata per il contrasto all'azzardo
letture: 2479
22 maggio 2018
Elezioni amministrative, entro sabato la presentazione delle liste: corsa a sei
letture: 2494
10 maggio 2018