Home | News | Eventi | Links | Oroscopo | Community | Ricerca

TeleFree



Community
Nick:
Pass:
:: registrati!
:: persa la password?

sx Eventi dx
dal 21/11 al 04/04 Gaeta: CINEMA TEATRO ARISTON Stagione Teatrale 2017-18
letture: 10174
dal 03/12 al 03/03 Formia: Nessuna barriera ferma l'arte. Neppure la diversità
letture: 3668
dal 07/12 al 17/02 Formia: Il Dio dimenticato
letture: 4895
24/01 Itri: Aggiornamento per le forze di polizia ad Itri
letture: 789
25/01 Minturno: Sit-in a Minturno per ricordare Giulio Regeni
letture: 161
Calendario Tutti gli Eventi
dw

sx Menù dx
 menu Home
 menu News
 menu Eventi
 menu Links
 menu Fototeca
 menu Oroscopo
 menu Ricerca

 menu Community
 menu Registrati
 menu Entra
 menu M. Pubblici
 menu M. Privati
 menu Invia una news
 menu Invia un link

 menu Info
 menu Disclaimer
 menu Netiquette
dw

sx Online dx
iscritti:15.522
dw

sx Links dx
 links Abbigliamento
 links Agenzie Immobiliari
 links Agriturismo
 links Alberghi
 links Artigianato
 links Associazioni
 links Auto - Moto
 links Aziende
 links Banche
 links Bar e Pasticcerie
 links Biblioteche
 links Centri Commerciali
 links Chiese
 links Cinema
 links Comuni
 links Cultura e Spettacolo
 links Enti Locali
 links Eventi
 links Farmacie
 links I siti degli utenti
 links Il Territorio
 links Imprese Edili
 links Informazione
 links Medicina
 links Nautica
 links Parchi
 links Partiti Politici
 links Piante e Fiori
 links Ristoranti & Pub
 links Scuole
 links Sport
 links Stabilimenti Balneari
 links Studi Cine-Foto
 links Supermercati
 links Terapisti
 links Viaggi e Turismo

Links Tutti i Links
dw

sx Eventi Storici dx
mercoledì
17
gennaio
S. Antonio ab.
Compleanno di:
sex claus
sex CRISALE
sex LaVoceInterp...
sex SPED85
nel 1800: Il decreto consolare di Napoleone abolisce in Francia la libertà di stampa, e riduce da 79 a 13 il numero dei giornali.
nel 1929: Nasce la striscia a fumetti di "Braccio di Ferro". In Texas gli è stato dedicato un monumento.
dw

Home » News » Webzine » Più che complottismo è sionism...
giovedì 09 novembre 2017
Più che complottismo è sionismo
letture: 809
Prossimi alla terza guerra mondiale?
Prossimi alla terza guerra mondiale?
Webzine: .

Dietro a Isis e attentati c'è un piccolo gruppo di persone, tra le più potenti del mondo, che hanno l'obiettivo di terrorizzarci per metterci l'uno contro l'altro e accumulare più potere e ricchezza.
imgimg


Chi non avesse ancora capito che dietro l'ISIS si nasconde l'élite sionista mondialista, dovrebbe leggere e diffondere questo articolo per formare una massa critica di persone informate e consapevoli dei veri burattinai che muovono i fili di un'organizzazione terroristica creata artatamente per diffondere il panico, e attraverso questo, consolidare il loro potere e controllo globale.


Secondo l'esperta di terrorismo Amaryllis Fox gli attentati e l'ISIS "Sono solo eventi studiati e prodotti da un piccolo numero di persone su entrambi i lati, che servono a convincere il resto del mondo ad uccidersi a vicenda, al fine di accumulare una grande quantità di potere e ricchezza".


In pratica per Amaryllis il terrorismo è un false flag. Il messaggio diffuso che dietro il terrorismo mondiale ci siano delle vere e proprie organizzazioni come l'Isis o al Qaeda, è solo un lavaggio del cervello. Le agenzie militari e di intelligence occidentali diffondono questo messaggio al fine di convincere le masse che c'è una costante minaccia terroristica.


La verità secondo Amaryllis è che dietro a tutto ciò c'è un piccolo gruppo di persone tra le più potenti del mondo che hanno l'obiettivo di terrorizzarci per metterci l'uno contro l'altro (cristiani contro musulmani). Lo scopo principale di questa piccola ma potentissima élite sarebbe quello di accumulare ancora più potere e ricchezza.


Il secondo scopo invece è quello di far accettare all'opinione pubblica terrorizzata un unico governo di entità mondiale per combattere il terrorismo. Ipotesi suffragata anche dall'ex Ministro degli esteri britannico Robin Cook: "La verità è che non c'è nessun esercito islamico o gruppo terrorista chiamato Al-Qaeda, qualsiasi agente dei servizi segreti informato lo sa. Ma, c'è una campagna di propaganda per far credere al pubblico, in presenza di una entità intensificata che rappresenta il 'diavolo' solo al fine di guidare telespettatori ad accettare una leadership internazionale unificata per una guerra contro il terrorismo. Il paese dietro questa propaganda sono gli Stati Uniti".


Per Omar al-Jabouri, un musulmano sunnita di 31 anni che abita in un quartiere principalmente sciita di Baghdad: "È chiaro a tutti che lo Stato Islamico sia una creazione degli Stati Uniti e di Israele. L'Isis è una creazione israelo/americana, un fatto evidente come il sole. Non importa per quale nome si facciano passare - Isis, Isil, Is, Daesh - il gruppo è stato deliberatamente ingegnerizzato dagli Stati Uniti ed Israele, per perseguire alcuni obiettivi geopolitici. Sono una organizzazione di terroristi religiosi, fondamentalisti, Sunniti, creata per terrorizzare e rovesciare alcune nazioni arabe Sciite, come la Siria e l'Iraq, ma non si tratta di una organizzazione solamente islamica"


Secondo quanto riportato dal sito tapnewswire, quelli dell'ISIS possono essere islamici, e possono patrocinare lo stato islamico, ma stanno lavorando molto per raggiungere gli obiettivi del Sionismo. Agenzie segrete come il Mossad e la Cia ne tirano i fili. Le prove? Isis è l'acronimo di Mossad: Isis non sta per stato islamico di Iraq e Siria, ma per Israeli Secret Intelligence Service (servizi segreti di intelligence israeliani). E' solo un altro modo per descrivere il Mossad, la losca agenzia il cui motto è "attraverso l'inganno, puoi portare la guerra". L'americana Dia (agenzia di intelligence della Difesa) è una delle 16 agenzie militari di intelligence americane.


Sulla scorta di un documento trapelato, ottenuto da Judicial Watch, la Dia scrive, il 12 agosto 2012 che: "...c'è la possibilità di instaurare un Principato Salafita, dichiarato o meno, nella Siria dell'est (zone di Hasaka e Der Zor) e questo è esattamente ciò che vogliono i poteri che supportano l'opposizione, di modo da isolare il regime siriano...". I "poteri che supportano l'opposizione" si riferisce all'Arabia Saudita, la Turchia, e i Gcc (i paesi della cooperazione del golfo), nazioni come il Qatar, che sono supportati, in cambio, dall'asse americano-inglese-israeliano nella loro battaglia per spodestare il presidente siriano Assad. Come ha sottolineato anche il Syrian Ground War, gli Stati Uniti stanno appoggiando le nazioni Sunnite, mentre la Russia, la Cina e l'Iran quelle Sciite, per cui esiste un potenziale che le cose sfocino in una terza guerra mondiale.


Prima che la Russia entrasse militarmente in Siria, gli Stati Uniti reclamavamo il fatto che essa fosse attaccata dall'Isis, sebbene la Russia fosse capace di fare in pochi mesi ciò che gli Usa non sono stati capaci di fare in anni. Perché, l'esercito americano è a tal punto incapace, oppure questa è una ulteriore prova che gli Usa hanno finanziato e sostenuto l'Isis per tutto questo tempo? Ci sono stati vari rapporti che ai soldati americani sia stato ordinato di non colpire obiettivi Isis, anche se avessero una chiara visione dei nemici.


Inoltre, il fatto strano e sospetto che l'Isis non abbia mai attaccato Israele, può indurre a pensare che l'Isis sia effettivamente controllata da Israele. Se l'Isis fosse stato il frutto di una rivolta indipendente e genuina che non era stata segretamente orchestrata dagli Stati Uniti e Israele, perché mai non avrebbero dovuto tentare di attaccare il regime sionista, che ha attaccato all'incirca tutti i vicini stati musulmani, a partire dall'anno del suo insediamento, il 1948?


Israele ha attaccato l'Egitto, la Siria e il Libano, e naturalmente ha decimato la Palestina. Israele ha sistematicamente provato a dividere e conquistare i suoi vicini arabi. Ancora, quando l'Isis è comparsa sulla scena come una organizzazione terroristica islamica, barbarica e sanguinaria, apparentemente non ha avuto problemi con Israele e non ha individuato motivi per occuparsi di un regime che ha perpetrato una dose massiva di ingiustizie contro gli Islamici. Un'altra chiave in omaggio che l'Isis è una creazione Usa/Israele è che il gruppo israeliano SITE (Search for International Terrorist Entities) è spesso fra i primi a trovare e a rendere pubblici alcuni video di finte decapitazioni dell'Isis.


Ma più delle considerazioni fatte finora, quella che sembra avvalorarle tutte è che il capo dell'Isis Al-Baghdadi è nato da genitori ebrei ed è un agente del Mossad. Il vero nome di Abu Bakr al-Baghdadi è Simon Elliott. Colui il quale viene chiamato semplicemente "Elliott" è stato reclutato dall'israeliano Mossad ed è stato addestrato in spionaggio e guerra psicologica contro gli arabi e la società islamica. Questa informazione viene attribuita ad Edward Snowden.


Infine, si consideri questo: perché è sempre l'ISIS la scusa perfetta per ulteriori interventi militari in Medio Oriente? Infatti, come altro avrebbero fatto gli Stati Uniti e Israele a conquistare il Medio Oriente senza il loro scagnozzo chiamato ISIS?




_____________img_________




Accademia Nuova Italia

postato da: sweda  


Treni regionali nel 2017 91,9% puntuali e 98,4% regolariViaggi e Turismo: Treni regionali, bilancio più che positivo
letture: 231
15 gennaio 2018 di simonilla
M.MMusica e dintorni: Un' altra bella puntata di... Illuminiamoci di musica, mercoledì!
letture: 785
08 gennaio 2018 di fabcol
 Webzine: "La gente non legge, non sa, ma sceglie, decide e parla". Intervista al sociologo storico Antonio Giangrande.
letture: 871
08 gennaio 2018 di CONTROMAFIE
Mjriam Masciandaro versione nataliziaMusica e dintorni: Dopo il Natale... "Illuminiamoci di musica con la befana!
letture: 1188
31 dicembre 2017 di fabcol
Lina Sanniti e il suo libroRecensioni: Ecco le poesie di Lina Sanniti Recensione di Max Condreas
letture: 1478
29 dicembre 2017 di Sandra Cervone
Un genocidio silenziosoWebzine: The Lancet: nel mondo 56 milioni di aborti ogni anno
letture: 1378
16 dicembre 2017 di sweda
Chi non è stato tentato che cosa sa?Webzine: Una cosa è essere indotto in tentazione e un'altra essere tentati
letture: 1369
16 dicembre 2017 di sweda
 Spettacoli e Cultura: "GOMORRA" E IL RISCHIO DI EMULAZIONE LA FICTION TELEVISIVA HA SUSCITATO LE CRITICHE DEI MAGISTRATI IMPEGNATI NELLA LOTTA ALLA CRIMINALITA' ORGANIZZATA
letture: 1025
13 dicembre 2017 di philleas
Webzine: Piazza Fontana: una strage di matrice neofascista
letture: 996
12 dicembre 2017 di anpiformia
Fedeli alla Vera DottrinaWebzine: Fedeli alla dottrina non ai pastori che sbagliano. Decine di associazioni pro-vita si schierano
letture: 1042
12 dicembre 2017 di sweda








:: Archivio News
:: Pagina Stampabile
:: Invia ad un amico
:: Commenta


News dello stesso autore:
Un genocidio silenzioso
The Lancet: nel mondo 56 milioni di aborti ogni anno
letture: 1378
16 dicembre 2017
Chi non è stato tentato che cosa sa?
Una cosa è essere indotto in tentazione e un'altra essere tentati
letture: 1369
16 dicembre 2017
Fedeli alla Vera Dottrina
Fedeli alla dottrina non ai pastori che sbagliano. Decine di associazioni pro-vita si schierano
letture: 1042
12 dicembre 2017
San Tommaso ci spiega il "non ci indurre in tentazione"
letture: 1024
11 dicembre 2017
«Per il suo superiore, Bergoglio non era adatto a fare il vescovo» (5)
letture: 1193
11 dicembre 2017
Il Padre celeste non poteva fare per la nuova Eva meno di quanto aveva fatto per l'antica.
8 Dicembre Immacolata Concezione della Santa Vergine Maria
letture: 978
08 dicembre 2017
Il diavolo ha trovato la strada giusta.
Cristo si è fermato a Vienna?
letture: 907
07 dicembre 2017
.
Papa Francesco corregge Gesù: vuole cambiare il Pater Noster!
letture: 990
06 dicembre 2017
Dio non lascia cadere l'uomo, ma permette che venga messo alla prova.
"Non ci indurre in tentazione" Papa Benedetto lo spiegò 10 anni fa.
letture: 1126
06 dicembre 2017
Non gli basta Lutero..
Perché mai Bergoglio in Myanmar, se non in missione "Americana"?
letture: 1061
01 dicembre 2017