Home | News | Eventi | Links | Oroscopo | Community | Ricerca

TeleFree



Community
Nick:
Pass:
:: registrati!
:: persa la password?

sx Eventi dx
dal 30/11 al 30/06 Scuola e società: Progetto del MIUR "Fisco e Scuola" con l'Ag. delle Entrate all'IIS Fermi-Filangieri di Formia
letture: 17656
dal 09/02 al 25/05 Minturno: Rassegna cinematografica "Lo Sguardo delle Donne"
letture: 11044
dal 20/03 al 21/06 Formia: Progetto di eccellenza del FAI all'istituto Filangieri
letture: 5594
dal 01/04 al 03/09 Sermoneta: Giardino di Ninfa e Castello di Sermoneta: tutte le novità per il 2019
letture: 10263
dal 23/05 al 25/05 Golfo di Gaeta: Dal Formia Film Festival all'Ulysses Film Festival
letture: 2995
25/05 Gaeta: "Siria, l'amore vince ogni paura"
letture: 625
25/05 Golfo di Gaeta: Fotografia femminista
letture: 866
dal 25/05 al 26/05 Formia: Il "CrossFit Formia" agli internazionali di Roma
letture: 228
29/05 Formia: Oltre la soglia del vento...
letture: 276
dal 08/06 al 09/06 Marigliano: Sagra della Pennetta all'Arrabbiata (18esima edizione)
letture: 343
dal 11/07 al 14/07 Formia: Gusto e Arte nel Parco
letture: 10661
Calendario Tutti gli Eventi
dw

sx Menù dx
 menu Home
 menu News
 menu Eventi
 menu Links
 menu Fototeca
 menu Oroscopo
 menu Ricerca

 menu Community
 menu Registrati
 menu Entra
 menu M. Pubblici
 menu M. Privati
 menu Invia una news
 menu Invia un link

 menu Info
 menu Disclaimer
 menu Netiquette
dw

sx Online dx
iscritti:15.570
dw

sx Links dx
 links Abbigliamento
 links Agenzie Immobiliari
 links Agriturismo
 links Alberghi
 links Artigianato
 links Associazioni
 links Auto - Moto
 links Aziende
 links Banche
 links Bar e Pasticcerie
 links Biblioteche
 links Centri Commerciali
 links Chiese
 links Cinema
 links Comuni
 links Cultura e Spettacolo
 links Enti Locali
 links Eventi
 links Farmacie
 links I siti degli utenti
 links Il Territorio
 links Imprese Edili
 links Informazione
 links Medicina
 links Nautica
 links Parchi
 links Partiti Politici
 links Piante e Fiori
 links Ristoranti & Pub
 links Scuole
 links Sport
 links Stabilimenti Balneari
 links Studi Cine-Foto
 links Supermercati
 links Terapisti
 links Viaggi e Turismo

Links Tutti i Links
dw

sx Eventi Storici dx
sabato
25
maggio
S. Maria Maddalena de'Pazzi
Compleanno di:
sex alemaggiani
sex bimba
sex dogfree
sex Galena
sex MoNElLiNa
sex nadiad
sex Ritabrigante...
sex ToninoM
sex vitoeliseo
nel 1935: Ad Ann Arbor,nel Michigan,in occasione di un campionato interstatale,lo sprinter Jesse Owens gareggia 4 volte in 75 minuti:migliora 5 mondiali e ne eguaglia un sesto.
nel 1961: "Abbiamo deciso di andare sulla Luna". Con queste parole il presidente americano Kennedy annuncia l'intenzione di far sbarcare l'uomo sull'unico pianeta della Terra, entro la fine del decennio.
dw

Home » News » Webzine » Se questa è antimafia...
mercoledì 08 novembre 2017
Se questa è antimafia...
Se questa è antimafia.... In Italia, con l'accusa di mafiosità, si permette l'espropriazione proletaria di Stato e la speculazione del Sistema su beni di persone che mafiose non lo sono.
letture: 1326
Webzine: Se questa è antimafia...afferma il maggior espero di mafia, avendo scritto dei veri e propri trattati sulla Mafia (nelle sue varie forme e denominazioni) e sull'antimafia, il dr Antonio Giangrande. Scrittore, sociologo storico, giurista, blogger, youtuber, presidente dell'Associazione Contro Tutte le Mafie ONLUS...e vittima di mafia.
Se questa è antimafia.... In Italia, con l'accusa di mafiosità, si permette l'espropriazione proletaria di Stato e la speculazione del Sistema su beni di persone che mafiose non lo sono. Persone che non sono mafiose, né sono responsabili di alcun reato, eppure sottoposte alla confisca dei beni ed alla distruzione delle loro aziende, con perdita di posti di lavoro. Azione preventiva ad ogni giudizio. Alla faccia della presunzione d'innocenza di stampo costituzionale. Interventi di antimafiosità incentrati su un ristretto ambito territoriale o di provenienza territoriale.
La Presidente della Commissione Parlamentare Antimafia, on. le Rosy Bindi, dichiara che è impossibile che in Valle d'Aosta non ci sia 'ndrangheta - «che ha condizionato e continua a condizionare l'economia» - stante che il 30% della popolazione è di origine calabrese.
E' risaputo che le aziende del centro nord appaltano i grandi lavori pubblici, specialmente se le aziende del sud Italia le fanno chiudere con accuse artefatte di mafiosità.
Questa antimafia, per mantenere il sistema, impone la delazione e la calunnia ai sodalizi antiracket ed antiusura iscritti presso le Prefetture provinciali. Per continuare a definirsi tali, ogni anno, le associazioni locali sono sottoposte a verifica. L'iscrizione all'elenco è condizionata al numero di procedimenti penali e costituzioni di parti civili attivate. L'esortazione a denunciare, anche il nulla, se possibile. Più denunce per tutti...quindi. Chi non denuncia, anche il nulla, è complice od è omertoso.
A tal fine, per non aver adempito ai requisiti di delazione, calunnia e speculazione sociale, l'Associazione Contro Tutte le Mafie ONLUS, sodalizio nazionale di promozione sociale, già iscritta al n. 3/2006 presso il registro prefettizio della Prefettura di Taranto Ufficio Territoriale del Governo, il 23 settembre 2017 è stata cancellata dal suddetto registro. Notifica consegnata l'8 novembre 2017.
Antimafioso, sì, complice di una stortura legislativa, no.
Dove non arrivano con le interdittive prefettizie, arrivano con i sequestri preventivi.
Proviamo a spiegarci. Le interdittive funzionano così: sono discrezionali. Decide il prefetto. Non c'è bisogno di una condanna penale, addirittura - nel caso ad esempio, del quale stiamo parlando - nemmeno di un avviso di garanzia o di una ipotesi di reato. Il reato non c'è, però a me tu non mi convinci. Punto e basta. Inoltre l'antimafia preventiva diventata definitiva. Antimafia mafiosa. Come reagire, scrive il 27 settembre 2017 Mauro Mellini. Avvocato e politico italiano. È stato parlamentare del Partito Radicale, di cui fu tra i fondatori, su Telejato. C'È, È INUTILE RIPETERLO TROPPE VOLTE, UNA CERTA PRESA DI COSCIENZA DELLA TURPITUDINE DELLA LEGISLAZIONE ANTIMAFIA, CHE MEGLIO SAREBBE DEFINIRE "LEGGE DEI SOSPETTI". ANCHE I PIÙ COCCIUTI COMINCIANO AD AVVERTIRE CHE NON SI TRATTA DI "ABUSI", DI DOTTORESSE SAGUTO, DI "CASI" COME QUELLO DEL "PALAZZO DELLA LEGALITÀ", DI FRATELLANZE E CUGINANZE DI AMMINISTRATORI DEVASTANTI. È tutta l'Antimafia che è divenuta e si è rivelata mafiosa. Come si addice al fenomeno mafioso, questa presa di coscienza rimane soffocata dalla paura, dal timore reverenziale per le ritualità della dogmatica dell'antimafia devozionale, del komeinismo nostrano che se ne serve per "neutralizzare" la nostra libertà. Molti si chiedono e ci chiedono: che fare? È già qualcosa: se è vero, come diceva Manzoni, che il coraggio chi non c'è l'ha non se lo può dare, è vero pure che certi interrogativi sono un indizio di un coraggio che non manca o non manca del tutto. Non sono un profeta, né un "maestro" e nemmeno un "antimafiologo", visto che tanti mafiologhi ci hanno deliziato e ci deliziano con le loro cavolate. Ma a queste cose ci penso da molto tempo, ci rifletto, colgo le riflessioni degli altri. E provo a dare un certo ordine, una certa sistemazione logica a constatazioni e valutazioni. E provo pure a dare a me stesso ed a quanti me ne chiedono, risposte a quell'interrogativo: che fare? Io credo che, in primo luogo, occorre riflettere e far riflettere sul fatto che il timore, la paura di "andare controcorrente" denunciando le sciagure dell'antimafia e la sua mafiosità, debbono essere messe da parte. Che se qualcuno non ha paura di parlar chiaro, tutti possono e debbono farlo. Secondo: occorre affermare alto e forte che il problema, i problemi non sono quelli dell'esistenza delle dott. Saguto. Che gli abusi, anche se sono tali sul metro stesso delle leggi sciagurate, sono la naturale conseguenza delle leggi stesse. Che si abusa di una legge che punisce i sospetti e permette di rovinare persone, patrimoni ed imprese per il sospetto che i titolari siano sospettati è cosa, in fondo, naturale. Sarebbe strano che, casi Saguto, scioglimenti di amministrazioni per pretesti scandalosi di mafiosità, provvedimenti prefettizi a favore di monopoli di certe imprese con "interdizione" di altre, non si verificassero. Terzo. Occorre che allo studio, alle analisi giuridiche e costituzionali delle leggi antimafia e delle loro assurdità, si aggiungano analisi, studi, divulgazioni degli uni e degli altri in relazione ai fenomeni economici disastrosi, alle ripercussioni sul credito, siano intrapresi, approfonditi e resi noti. Possibile che non vi siano economisti, commercialisti, capaci di farlo e di spendersi per affrontare seriamente questi aspetti fondamentali della questione? Cifre, statistiche, comparazioni tra le Regioni. Il quadro che ne deriverà è spaventoso. Quindi necessario. E' questo l'aspetto della questione che più impressionerà l'opinione pubblica. E poi: non tenersi per sé notizie, idee, propositi al riguardo. Questo è il "movimento". Il movimento di cui molti mi parlano.
Ma cosa sarebbe codesta antimafia, che tutto gli è concesso, se non ci fosse lo spauracchio mediatico della mafia di loro invenzione? E, poi, chi ha dato la patente di antimafiosità a certi politicanti di sinistra che incitano le masse...e chi ha dato l'investitura di antimafiosità a certi rappresentanti dell'associazionismo catto-comunista che speculano sui beni...e chi ha dato l'abilitazione ad essere portavoci dell'antimafiosità a certi scribacchini di sinistra che sobillano la società civile? E perché questa antimafiosità ha immenso spazio su tv di Stato e giornali sostenuti dallo Stato per fomentare questa deriva culturale contro la nostra Nazione o parte di essa. Discrasia innescata da gruppi editoriali che influenzano l'informazione in Italia?
Fintanto che le vittime dell'antimafia useranno o subiranno il linguaggio dei loro carnefici, continueremo ad alimentare i cosiddetti antimafiosi che lucreranno sulla pelle degli avversari politici.

A cura del dr Antonio Giangrande. Scrittore, sociologo storico, giurista, blogger, youtuber, presidente dell'Associazione Contro Tutte le Mafie ONLUS. 099.9708396 - 328.9163996
Leggi i libri e le inchieste su www.controtuttelemafie.it
Promuovi il tuo territorio su www.telewebitalia.eu
Vedi i video ed iscriviti sui canali youtube: Antonio Giangrande - Associazione Contro Tutte le Mafie - Malagiustizia - Telewebitalia
Scegli i libri di Antonio Giangrande su Amazon.it o su Lulu.com o su CreateSpace.com o su Google Libri
Antonio Giangrande è sui Social Network

postato da: CONTROMAFIE  


Animandia i navigators dell'aniamzione turisticaWebzine: Noi di Animandia? siamo i navigators dell'animazione turistica Operiamo da Oltre 18 anni sul web nel settore dell'animazione e negli anni, abbiamo favorito l'occupazione di migliaia di stagionali come animatori turistici.
letture: 390
20 maggio 2019 di animandia
Milly Carlucci moderatrice dell'eventoSalute e Benessere: Proteine e sport: l'elisir di giovinezza per una vita lunga e sana Carni Sostenibili partner della Longevity Run
letture: 1740
07 maggio 2019 di simonilla
Tariffe agevolate per chi si deve spostare per recarsi a votareWebzine: Trenitalia: sconti fino al 70% per chi va a votare
letture: 1742
07 maggio 2019 di simonilla
4 e 5 maggio raduno camper a ValmontoneViaggi e Turismo: Raduno Nazionale Camper a Rainbow Magicland
letture: 2055
02 maggio 2019 di simonilla
 Narrativa e Poesia: Antonio Cosimo Stano. Manduria tra gogna mediatica ed ignominia. I Manduriani ed i loro giornalisti provano sulla loro pelle cosa sia la gogna della vergogna.
letture: 1846
29 aprile 2019 di CONTROMAFIE
Virginia RaggiPolitica: Raggi indagata per lo stadio dopo la denuncia di un ex grillino: abuso d'ufficio La Raggi indagata per la questione stadio da un ex esponente grillino e abuso d'ufficio.
letture: 1597
22 aprile 2019 di Emiliano Ziroli
 Internet: Animandia, il sito dedicato all'animazione, si ottimizza anche per i dispositivi mobili. Altro restyling per Animandia, ora più effeciente per l'usabilità con dispositivi mobili.
letture: 1868
14 aprile 2019 di animandia
Facciata del Ministero Pubblica Istruzione in Via Trastevere-ROMAScuola e società: Richiesta emanazione legge per nomina a tempo indeterminato.dei docenti precari I docenti precari scrivono al Dott. Bussetti Marco, Ministro dell'Istruzione dell'Università e della Ricerca
letture: 2123
13 aprile 2019 di descartes
Il Dir. Scol. Prof.ssa Rossella MontiScuola e società: Convegno all' IPIA "E. Fermi" di Formia sede associata dell'I.I.S. "Fermi - Filangieri"
letture: 2037
29 marzo 2019 di ElioRusso
 Webzine: Italia. Educazione civica e disservizi. Sosta selvaggia e raccolta differenziata dei rifiuti.
letture: 2092
19 febbraio 2019 di CONTROMAFIE








:: Archivio News
:: Pagina Stampabile
:: Invia ad un amico
:: Commenta


News dello stesso autore:
Antonio Cosimo Stano. Manduria tra gogna mediatica ed ignominia.
letture: 1846
29 aprile 2019
Italia. Educazione civica e disservizi.
letture: 2092
19 febbraio 2019
I costi occulti di TIM ed Enel.
letture: 3054
11 gennaio 2019
Prescrizione. Manlio Cerroni e la malafede dei giornalisti.
letture: 1154
10 novembre 2018
La RAI, Youtube e la censura
letture: 2519
20 maggio 2018
Immigrazione/emigrazione. Dimmi dove vai, ti dirò chi sei.
letture: 2417
02 aprile 2018
Se questa è democrazia...
letture: 1701
21 gennaio 2018
Come si truccano le aste giudiziarie
letture: 1857
17 gennaio 2018
"La gente non legge, non sa, ma sceglie, decide e parla".
letture: 1632
08 gennaio 2018
Se questa è antimafia...
letture: 1327
08 novembre 2017