Home | News | Eventi | Links | Oroscopo | Community | Ricerca

TeleFree



Community
Nick:
Pass:
:: registrati!
:: persa la password?

sx Eventi dx
dal 21/07 al 31/12 Gaeta: Bonus Asilo Nido INPS: al via le domande... ecco le istruzioni tecniche
letture: 16120
dal 01/09 al 31/12 Gaeta: Mettiamoci in gioco!
letture: 10611
dal 01/10 al 31/12 Gaeta: Qui si fa teatro! (1)
letture: 8451
dal 15/10 al 31/12 Gaeta: Il Grillo Canterino
letture: 7014
dal 18/10 al 15/01 Latina: Premio Letterario By Mimesis "Modernità in metrica". Partecipazione gratuita
letture: 6596
dal 21/11 al 04/04 Gaeta: CINEMA TEATRO ARISTON Stagione Teatrale 2017-18
letture: 7123
dal 03/12 al 31/12 Golfo di Gaeta: Gli Studenti dell'I.T.E. Filangieri di Formia in Alternanza Scuola Lavoro
letture: 1613
dal 03/12 al 03/03 Formia: Nessuna barriera ferma l'arte. Neppure la diversità
letture: 700
dal 07/12 al 17/02 Formia: Il Dio dimenticato
letture: 1891
dal 08/12 al 06/01 Gaeta: CONCORSO "Il Presepe di Casa Mia"
letture: 1809
dal 08/12 al 07/01 Sperlonga: Un Natale ricco di eventi
letture: 1253
dal 08/12 al 07/01 Fondi: A Natale a Fondi c'è di più!
letture: 1277
21/12 Gaeta: Natale a Gaeta è anche beneficenza
letture: 498
dal 24/12 al 07/01 Gaeta: PUER NATUS MOSTRA IMMAGINETTE SACRE
letture: 476
26/12 Itri: Un evento esclusivo, ad Itri, il 26 Dicembre arriva "La Notte di Luci al Centro Storico"
letture: 3394
dal 26/12 al 30/12 Golfo di Gaeta: "Sì... comunque vada!"
letture: 869
Calendario Tutti gli Eventi
dw

sx Menù dx
 menu Home
 menu News
 menu Eventi
 menu Links
 menu Fototeca
 menu Oroscopo
 menu Ricerca

 menu Community
 menu Registrati
 menu Entra
 menu M. Pubblici
 menu M. Privati
 menu Invia una news
 menu Invia un link

 menu Info
 menu Disclaimer
 menu Netiquette
dw

sx Online dx
iscritti:15.518
dw

sx Links dx
 links Abbigliamento
 links Agenzie Immobiliari
 links Agriturismo
 links Alberghi
 links Artigianato
 links Associazioni
 links Auto - Moto
 links Aziende
 links Banche
 links Bar e Pasticcerie
 links Biblioteche
 links Centri Commerciali
 links Chiese
 links Cinema
 links Comuni
 links Cultura e Spettacolo
 links Enti Locali
 links Eventi
 links Farmacie
 links I siti degli utenti
 links Il Territorio
 links Imprese Edili
 links Informazione
 links Medicina
 links Nautica
 links Parchi
 links Partiti Politici
 links Piante e Fiori
 links Ristoranti & Pub
 links Scuole
 links Sport
 links Stabilimenti Balneari
 links Studi Cine-Foto
 links Supermercati
 links Terapisti
 links Viaggi e Turismo

Links Tutti i Links
dw

sx Eventi Storici dx
lunedì
18
dicembre
S. Graziano V.
Compleanno di:
sex gfgaeta
sex joepass
sex kate1900
sex Nico68
sex Raf1979
sex tastiera45
nel 1865: Con il 13esimo emendamento della Costituzione gli Stati Uniti abolisce la schiavitù.
nel 1993: Il rugby italiano festeggia il primo storico successo su una squadra britannica:Italia-Scozia 18-15.
dw

Home » News » Latina » Formia » Il 29 Settembre a Marzabotto! ...
venerdì 29 settembre 2017
Il 29 Settembre a Marzabotto! La memoria resta viva! L'impegno pure
letture: 854
Data evento: venerdì 29 set 2017
Formia: Il 29 settembre vogliamo ricordare il vile annientamento di un'intera comunità da parte nazifascista.
L'eccidio di Monte Sole (più noto come strage di Marzabotto) è' stato uno dei più terribili crimini effettuati dai nazisti in Italia. Un insieme di stragi compiute tra il 29 settembre e il 5 ottobre 1944, nel territorio alle pendici di Monte Sole in provincia di Bologna, tra i comuni di Marzabotto, Grizzana Morandi e Monzuno.

I fatti. Dalla mattina del 29 settembre, prima di muovere all'attacco dei partigiani della Brigata Stella Rossa, guidata da Mario Musolesi, detto il Lupo, quattro reparti delle truppe naziste, iniziano una rappresaglia nella quale vengono barbaramente uccise 955 persone in 115 diverse località: tra esse 216 bambini fino a 12 anni, 316 donne, 142 anziani sopra i 60 anni. Vengono trucidati anche 5 sacerdoti. 1) A San Giovanni di Sotto sono massacrate 52 persone in un rifugio. 2) A Caprara 62 tra donne e bambini sono uccisi a colpi di bombe a mano. 3) A Casaglia 92 civili rifugiati nella chiesa sono falciati con la mitraglia nel vicino cimitero, dopo l'esecuzione del loro parroco Ubaldo Marchioni. 4) A San Martino 54 civili sono fucilati in un'aia e bruciati. 5) A Cerpiano 43 persone, in gran parte bambini, sono massacrate a bombe a mano in una cappella. 6) A Cadotto, uno dei pochi luoghi in cui si combatte e in cui muore il comandante Lupo, sono trucidate 44 persone. 7) A Creda 79 tra vecchi, donne e bambini sono uccisi in una rimessa, mentre 45 persone sono fucilate e gettate nella botte di Pioppe di Salvaro, compresi i sacerdoti don Elia Comini e Padre Capelli.
Una donna, nel vedere uccidere il marito sotto i propri occhi si scagliò contro i nazisti chiamandoli vigliacchi e assassini. Una delle SS le rispose in dialetto bolognese. Essendosi subito accorto che così si era tradito, fece segno agli altri e portarono tutti fuori, al massacro.
I responsabili della strage. Il maresciallo Albert Kesserling il mandante. Walter Reder, l'esecutore coadiuvato dai fascisti Mingardi e Quadri.
Le reazioni. Il capo della provincia Dino Fantozzi non credette a chi scese a valle portando le prime notizie. Le voci che immediatamente cominciarono a circolare relative all'eccidio furono negate dalle autorità fasciste della zona e dalla stampa locale (Il Resto del Carlino), indicandole come diffamatorie; furono minimizzate anche presso Mussolini che chiedeva conferme (e che protestò per l'inaudita crudeltà tedesca); solo dopo la Liberazione lentamente si delineò l'entità del massacro.

Le condanne. Per questa strage efferata al termine della seconda guerra mondiale, Walter Reder fu processato e nel 1951 condannato all'ergastolo. Nel 2006 ha avuto inizio il processo contro 17 imputati, ufficiali e sottufficiali della 16. SS-Freiwilligen-Panzergrenadier-Division Reichsführer SS. L'istruzione dei procedimenti ha avuto luogo grazie alla scoperta, avvenuta nel 1994, di 695 fascicoli di inchiesta presso la sede della Corte Militare d'Appello di Roma. Fascicoli, segnati con il timbro della "archiviazione provvisoria" datata 1960. Conservati nel cosiddetto "armadio della vergogna", rimasto chiuso fino alla scoperta del 1994, contenente dati riferiti a numerosi ufficiali delle SS responsabili di crimini di guerra dal 8 settembre 1943 al 25 aprile 1945. Il 13 gennaio 2007 il Tribunale Militare della Spezia ha condannato all'ergastolo dieci imputati per l'eccidio di Monte Sole, ritenuti colpevoli di violenza pluriaggravata e continuata con omicidio.
Ma ci sono anche le responsabilità degli italiani. L'annientamento ebbe, tra esponenti della popolazione locale, fervidi collaboratori con duplice ruolo: i) suggerire ai tedeschi dove compiere i loro massacri; ii) contribuire a "occultare il più possibile il fatto".

I processi di Brescia e di Bergamo tracciano il profilo di Mingardi e Quadri. Il primo Mingardi definito "capace di ogni bassezza morale e materiale" che, "servendosi di spie sia a Bologna che a Marzabotto, [...] sa dove siano situati i comandi partigiani", e invita "a ogni occasioni i tedeschi a fare rastrellamenti e rappresaglie senza distinzioni". Nella sentenza pronunciata il 17/10/1945 dalla corte d'Assise di Brescia è scritto "Volle e fece eseguire dai tedeschi la distruzione di Marzabotto qualificandolo nido di partigiani, e premurando a tale opera fino al 22 settembre 1944". Il secondo Quadri è descritto come un "sostenitore violento e senza scrupoli della causa fascista", attivo protagonista anche di altri efferati episodi, come l'omicidio di 18 civili il 27/05/1944.

Le strade che portano a Monte Sole sono le nostre strade, quei luoghi uniscono morti e vivi sempre nello stesso impegno di un popolo serrato intorno al monumento che si chiama ora e sempre RESISTENZA!.

ANPI FORMIA

postato da: anpiformia  


Formia: Le strane amnesie della ASL nel caso "acqua". Piove, dai rubinetti torna ad uscire acqua di colore giallo, non potabile, ma per l'ASL.....
letture: 827
17 dicembre 2017 di iandemon
Stemma di FormiaFormia: Sandro Bartolomeo: "La crisi e il mio impegno per Formia" Il Sindaco di Formia propone su "Lazio Sud" una breve disamina degli obiettivi centrati o mancati dalla sua amministrazione dimissionaria (1)
letture: 129
16 dicembre 2017 di LGC
Formia: Nessuna barriera ferma l'arte. Neppure la diversità IL PROGETTO CROWDFUNDING A FORMIA
letture: 700
13 dicembre 2017 di Flaminio
Formia: E' arrivato il grande gelo e di un riparo per i senzatetto nemmeno l'ombra
letture: 693
13 dicembre 2017 di PRC Formia
Formia: Le anomalie nei lavori di ristrutturazione degli istituti superiori di Formia
letture: 942
08 dicembre 2017 di PRC Formia
Formia: Non possiamo che ringraziare il Sindaco Dr. Sandro Bartolomeo (9)
letture: 1428
08 dicembre 2017 di TF Press
Formia: La truffa del bonus "asilo nido" è servita
letture: 1020
03 dicembre 2017 di PRC Formia
Formia: Non ci resta che piangere (3)
letture: 1589
02 dicembre 2017 di FormiaViva2018
Formia: Il Dio dimenticato Poeti ignoti e meno noti della letteratura italiana
letture: 1891
01 dicembre 2017 di coccia_tosta
Formia: "Farneticanti affermazioni dell'ex sindaco di Formia" (3)
letture: 1620
30 novembre 2017 di TF Press








:: Archivio News
:: Pagina Stampabile
:: Invia ad un amico
:: Commenta


News dello stesso autore:
Piazza Fontana: una strage di matrice neofascista
letture: 610
12 dicembre 2017
In ricordo dell'eccidio della Costarella (16)
letture: 1349
24 novembre 2017
Ricordiamo Pilo Albertelli e Gioacchino Gesmundo
letture: 1234
03 novembre 2017
In ricordo di Antonio Ricca ed Aurelio Pampena (1)
letture: 898
16 ottobre 2017
Il 29 Settembre a Marzabotto! La memoria resta viva! L'impegno pure
letture: 855
29 settembre 2017
Le ragioni dell'ANPI (6)
letture: 860
24 settembre 2017