Home | News | Eventi | Links | Oroscopo | Community | Ricerca

TeleFree



Community
Nick:
Pass:
:: registrati!
:: persa la password?

sx Eventi dx
dal 21/07 al 31/12 Gaeta: Bonus Asilo Nido INPS: al via le domande... ecco le istruzioni tecniche
letture: 16132
dal 01/09 al 31/12 Gaeta: Mettiamoci in gioco!
letture: 10624
dal 01/10 al 31/12 Gaeta: Qui si fa teatro! (1)
letture: 8462
dal 15/10 al 31/12 Gaeta: Il Grillo Canterino
letture: 7024
dal 18/10 al 15/01 Latina: Premio Letterario By Mimesis "Modernità in metrica". Partecipazione gratuita
letture: 6606
dal 21/11 al 04/04 Gaeta: CINEMA TEATRO ARISTON Stagione Teatrale 2017-18
letture: 7134
dal 03/12 al 31/12 Golfo di Gaeta: Gli Studenti dell'I.T.E. Filangieri di Formia in Alternanza Scuola Lavoro
letture: 1623
dal 03/12 al 03/03 Formia: Nessuna barriera ferma l'arte. Neppure la diversità
letture: 711
dal 07/12 al 17/02 Formia: Il Dio dimenticato
letture: 1901
dal 08/12 al 06/01 Gaeta: CONCORSO "Il Presepe di Casa Mia"
letture: 1820
dal 08/12 al 07/01 Sperlonga: Un Natale ricco di eventi
letture: 1263
dal 08/12 al 07/01 Fondi: A Natale a Fondi c'è di più!
letture: 1288
21/12 Gaeta: Natale a Gaeta è anche beneficenza
letture: 514
dal 24/12 al 07/01 Gaeta: PUER NATUS MOSTRA IMMAGINETTE SACRE
letture: 487
26/12 Itri: Un evento esclusivo, ad Itri, il 26 Dicembre arriva "La Notte di Luci al Centro Storico"
letture: 3405
dal 26/12 al 30/12 Golfo di Gaeta: "Sì... comunque vada!"
letture: 885
Calendario Tutti gli Eventi
dw

sx Menù dx
 menu Home
 menu News
 menu Eventi
 menu Links
 menu Fototeca
 menu Oroscopo
 menu Ricerca

 menu Community
 menu Registrati
 menu Entra
 menu M. Pubblici
 menu M. Privati
 menu Invia una news
 menu Invia un link

 menu Info
 menu Disclaimer
 menu Netiquette
dw

sx Online dx
iscritti:15.518
dw

sx Links dx
 links Abbigliamento
 links Agenzie Immobiliari
 links Agriturismo
 links Alberghi
 links Artigianato
 links Associazioni
 links Auto - Moto
 links Aziende
 links Banche
 links Bar e Pasticcerie
 links Biblioteche
 links Centri Commerciali
 links Chiese
 links Cinema
 links Comuni
 links Cultura e Spettacolo
 links Enti Locali
 links Eventi
 links Farmacie
 links I siti degli utenti
 links Il Territorio
 links Imprese Edili
 links Informazione
 links Medicina
 links Nautica
 links Parchi
 links Partiti Politici
 links Piante e Fiori
 links Ristoranti & Pub
 links Scuole
 links Sport
 links Stabilimenti Balneari
 links Studi Cine-Foto
 links Supermercati
 links Terapisti
 links Viaggi e Turismo

Links Tutti i Links
dw

sx Eventi Storici dx
lunedì
18
dicembre
S. Graziano V.
Compleanno di:
sex gfgaeta
sex joepass
sex kate1900
sex Nico68
sex Raf1979
sex tastiera45
nel 1865: Con il 13esimo emendamento della Costituzione gli Stati Uniti abolisce la schiavitù.
nel 1993: Il rugby italiano festeggia il primo storico successo su una squadra britannica:Italia-Scozia 18-15.
dw

Home » News » Webzine » Totò maschera della memoria
lunedì 29 maggio 2017
Totò maschera della memoria
Clementina Gily ricorda su "Lazio Sud" il riso ironico di Totò, la saggezza della speranza che conosce lo scacco
letture: 706
Totò
Totò
Webzine: Il teatro del mondo diceva Shakespeare era il suo Globe, che bruciò nel grande incendio di Londra. Nel nostro tempo di schermi la frase cambia senso, lo stage, pronunciato all'inglese - proprio le tavole del palcoscenico - s'illumina di colpo: non è più l'opera delle Muse ma l'oggetto della nostra performance full immersion telefono-telecomando. È come la cometa che indica ai Re Magi che è tempo di capire la nuova lingua che si scrive nella velocità delle tecnologie.
Totò ne è maestro. Come tutte le star è uno dei Miti d'oggi, disse Barthes nel 1957. Aiutano a imparare giocando, playing, la nuova lingua - e quindi non va appresa come un'arte, ma scuola, perché ha cambiato le categorie del pensare. Come le storie di Medusa e di Sant'Antonio, le storie che diventano fiabe sono un'immagine di memoria primaria che si fa presente alla mente, crea una figura 'feconda', diceva Giordano Bruno, una forma vivente, un istante sapiente. Ormai ci sono vocabolari delle immagini e dei simboli come quelli delle parole: una a fianco all'altra, senza connessione, come le immagini di vita. Piene di confusione, hanno riportato al Chaos; i divi portano riflessione sul cambiamento cognitivo fermando l'attenzione, consentono il fermo immagine al popolo di Babele.
Si è più volte accostato Totò a Chaplin, due burattini, Totò Pinocchio, Charlot bombetta e bastoncino, con movimenti tipici che istituiscono il palcoscenico come il 'facciamo-che-io-ero' dei giochi infantili: basta poco e siamo già di là dallo specchio.
Benjamin aveva visto solo Chaplin, morì nel '40. Ma bastò vedere lo scorrere delle immagini sul proiettore per capire il cambiamento epocale; come Bergson, ne fu sconvolto, ma solo oggi capiamo bene quel che loro intuirono, il virtuale reale, l'oggi. I futuristi disegnavano la velocità coi mezzi di comunicazione, Tolstoj ambientava le scene capitali nelle stazioni ferroviarie. Bergson addirittura disse che è la memoria che crea la materia; Benjamin vide aprirsi il mondo delle parole proiettile, di parole che non servono più a comunicare. Sui fotogrammi che corrono si scrivono parole incendiarie, ballon d'essai a disposizione di tutte le disperazioni. Benjamin e Totò parlano la lingua d'oggi, fatta di segni vari che sono atti linguistici, capire le ere del conoscere è parlare la lingua del tempo. Oggi ognuno sa che, se non si è Leopardi, meglio che tentare una poesia è fare una foto delle nuvole; la figura immerge nel sentimento. Nelle epoche della scrittura, però, è la prima volta che si passa dalla scrittura all'oralità; sinora la scrittura la stabilizzava. La neo-oralità scompone tutto nel flusso di coscienza: bisogna tornare a dare i nomi alle cose, nella nuova lingua, ripartendo da Cause e Cose, diceva Giordano Bruno. Le scritture restringevano l'élite, e così oggi la crittografia gioca a non farsi intendere, chi legge non si accorge, e crede all'arrivo dei Marziani di Orson Welles (Mork chiama Orson, rispondi Orson).
Ma per fortuna c'è Totò, la sua lezione d'ironia, la sua creazione di proverbi. Ecco il senso vero e profondo dell'indimenticabile Totò. Militare a Cuneo, Uomo e non Caporale, ricorda a tutti lo scapato ingenuo, il contadino furbo, il Sancho Panza che non si lascia fare scemo, la forza dell'ingegno di Bertoldo. Una bella lezione per il web, coi suoi Wikileaks - Re delle Nevi, i Tweet grevi che proprio non paiono cinguettii, coi Geni della Lampada che tagliano teste... se questo è un uomo... Chaplin e Totò, i silenzi di Buster Keaton, educano al linguaggio gestuale di chi non si arrende, Totò è l'anima napoletana della fortuna peccerella, melanconica ma animata dalla speranza impossibile del pappice (l'insetto che buca le noci).
Totò, figlio illegittimo, ma vero, del marchese de Curtis - volle chiamarsi Principe Antonio Griffo Focas Flavio Angelo Ducas Comneno Porfiro-genito Gagliardi de Curtis di Bisanzio - in piena pompa bizantina e freudiana. Ma già tutti lo acclamavano 'Principe', per quel sorriso beffardo che strizzava l'occhio aumm aumm, e si dava a sproloqui reboanti. Chi sa intendere notava l'incedere di una figura che non scadeva nemmeno nel mangiare spaghetti con le mani. Quando Pasolini lo laureò, alla fine, gli tributò il riconoscimento ch'era mancato da parte di stupidi à la mode, sempre tanti, che anche allora non si confondevano con la ggente (Tina Pica).
Il comico non è in tutte le estetiche, ma certo non è solo la discordanza discendente di Freud, maligna sorpresa per il fallimento; ma nemmeno è quello di Paperissima. Il riso ironico di Totò è la saggezza della speranza che conosce lo scacco. C'è rispetto del fato, che può essere 'a livella, ma anche i numeri del lotto per l'assistito, o il dono d'essere iettatore - che sono possibilità da sfruttare. Persino perdere al lotto fa bene: spero sei giorni, piango uno solo. Il fato si fronteggia, a volte si vince: stato d'animo proprio molto napoletano. Chi non fa il prepotente, sopravvive inventando mestieri, creando, per l'entusiasmo di vivere - ironia socratica allo stato puro e saggezza epicurea - questa città di filosofi, disse Bellavista, che forse si consola un po' troppo.
E poi c'è la maschera, il ruolo fisso che fa capire le variazioni, nel cinema, si fa di silenzi e mimica, non nasconde l'uomo con la 'per-sona'. Il primo piano del cinema esalta il gioco degli occhi e mostra il corpo come linguaggio. È il mestiere dell'attore sapere i gesti, il practical reasoning, dice Brenda Laurel: mimica/ gesto/ vestire/ dire sono lo stile, l'apparenza: il fenomeno, il trionfo del kantismo. Vi si svela l'eccezionale unicità di Totò, coronata da proverbi : Noio volevons savuar l'idriss; Galantuomini si nasce, e io lo nacqui; C'è chi può e chi non può ed io può; Guarda Omar quant'è bello; Birra e salsicce aumm aumm... Umanità a tutto tondo, sorridere compunto ma intimo, sotteso dall'amarezza de A livella, di chi si sente misconosciuto, il merito ha sempre più serie difficoltà ad emergere. Mentre quando Giambattista Vico insegnava il Latino al Principe di Rocca, il Principe Padre non si sognava di correggerlo, oggi la competenza si scrive in punti di valutazione dettati al supermercato della cultura... Persino chi ha una voce da miracolo, tipo Mia Martini... come profetizzò Adorno la cultura di massa implica volgarità in crescita... ma è una riflessione amara e poco produttiva: ecco perché bisogna studiare il comico.
Totò maestro di vita sa dare lezioni di linguaggio, icastiche parole sottolineate da una maschera che passano in proverbio tanto prima delle parole del passato, con tanta migliore comunicazione di un tweet virale: col tempismo da avanspettacolo, con la battuta nel tempo giusto, che non stanca mai perché non sono solo parole.
CLEMENTINA GILY
La copertina di
La copertina di "Lazio Sud" n. 13
Il n. 13 di "Lazio Sud", rivista a cura di Lido Chiusano in distribuzione gratuita, si compone come segue. Roberta Pierro, "I Giovani Democratici di Gaeta non si prestano a una truffa elettorale"; Clementina Gily, "Totò maschera della memoria"; Serena Nardella, "Leopardi, il profumo della ginestra"; Luisella Battaglia, "La congiura del silenzio sulla morte"; Maria Civita Paparello, "Il deterioramento dell'Anfiteatro di Fondi"; Mirza Mehmedović, "Formia: il ponte della discordia a Penitro"; Delio Fantasia, "Festival del trasformismo a Formia e Gaeta: ecco i fascisti col trucco"; Emiliano Scinicariello, "Il sindaco Cosmo Mitrano sta svendendo Gaeta"; Marcello Di Marco, "Gaeta è invecchiata a sua insaputa".

postato da: LGC  


Un genocidio silenziosoWebzine: The Lancet: nel mondo 56 milioni di aborti ogni anno
letture: 238
16 dicembre 2017 di sweda
Chi non è stato tentato che cosa sa?Webzine: Una cosa è essere indotto in tentazione e un'altra essere tentati
letture: 241
16 dicembre 2017 di sweda
 Spettacoli e Cultura: "GOMORRA" E IL RISCHIO DI EMULAZIONE LA FICTION TELEVISIVA HA SUSCITATO LE CRITICHE DEI MAGISTRATI IMPEGNATI NELLA LOTTA ALLA CRIMINALITA' ORGANIZZATA
letture: 455
13 dicembre 2017 di philleas
Webzine: Piazza Fontana: una strage di matrice neofascista
letture: 620
12 dicembre 2017 di anpiformia
Fedeli alla Vera DottrinaWebzine: Fedeli alla dottrina non ai pastori che sbagliano. Decine di associazioni pro-vita si schierano
letture: 697
12 dicembre 2017 di sweda
Webzine: San Tommaso ci spiega il "non ci indurre in tentazione"
letture: 735
11 dicembre 2017 di sweda
Webzine: «Per il suo superiore, Bergoglio non era adatto a fare il vescovo» (5)
letture: 919
11 dicembre 2017 di sweda
novità orario invernaleWebzine: Trenitalia, arriva l'orario invernale più Frecce nelle ore del primo mattino e della sera; 11 nuove corse, 7 prolungamenti
letture: 931
10 dicembre 2017 di simonilla
Do not click!Webzine: L'israeliano che usa il vostro smartphone. E si fa pagare per questo.
letture: 850
10 dicembre 2017 di marinta
Biden ridiculous quotesWebzine: Come costruire i nemici del popolo
letture: 897
09 dicembre 2017 di marinta








:: Archivio News
:: Pagina Stampabile
:: Invia ad un amico
:: Commenta


News dello stesso autore:
Stemma di Formia
Sandro Bartolomeo: "La crisi e il mio impegno per Formia" (1)
letture: 149
16 dicembre 2017
Tortura
Ora in Italia la tortura è "quasi" reato. Un articolo di Rocco Viccione su "Lazio Sud"
letture: 1022
18 novembre 2017
La copertina di Lazio Sud n. 15
Mediterraneo, il degrado dell'ecosistema. Ne parla Adriano Madonna su "Lazio Sud"
letture: 1259
10 novembre 2017
Il Castello Caetani di Fondi
Il degrado dei monumenti di Fondi tra negligenza e follia. La denuncia su "Lazio Sud"
letture: 740
04 novembre 2017
Lacopertina di LAZIO SUD n. 15
Pubblicato il n. 15 di "LAZIO SUD" a cura di Lido Chiusano
letture: 1446
01 novembre 2017
Johann Wolfgang von Goethe
Roma e il viaggio in Italia di Goethe
letture: 1109
26 agosto 2017
La copertina di LAZIO SUD n. 14
"Così amministrerò Sabaudia"
letture: 1090
18 agosto 2017
Maria Civita Paparello
Alla provincia di Latina il triste primato del gioco d'azzardo nel Lazio
letture: 1008
16 agosto 2017
La copertina di LAZIO SUD n. 14
La piaga degli incendi nel Sud Pontino
letture: 749
14 agosto 2017
Rubinetti a secco
Scandalosa Acqualatina. L'emergenza idrica del Sud Pontino nelle pagine di "Lazio Sud" (1)
letture: 1935
11 agosto 2017