Home | News | Eventi | Links | Oroscopo | Community | Ricerca

TeleFree



Community
Nick:
Pass:
:: registrati!
:: persa la password?

sx Eventi dx
dal 15/07 al 07/10 Gaeta: Passioni e Camminanti.... l'estate nei borghi delle città del Golfo e delle Isole Ponziane
letture: 7715
dal 21/07 al 31/12 Gaeta: Bonus Asilo Nido INPS: al via le domande... ecco le istruzioni tecniche
letture: 6150
dal 22/07 al 09/10 Gaeta: Renato Barisani, sperimentatore nel tempo... in Mostra
letture: 6519
dal 01/09 al 31/12 Gaeta: Mettiamoci in gioco!
letture: 912
dal 02/09 al 23/09 Terracina: Corsi gratuiti di STEM ALL'ITS BIANCHINI di Terracina
letture: 8785
dal 02/09 al 23/09 Terracina: Grande successo dei corsi STEM all'ITS BIANCHINI
letture: 1514
dal 13/09 al 06/10 Golfo di Gaeta: Comincia il nuovo anno del Laboratorio "Il Respiro dei Sogni"
letture: 891
dal 15/09 al 17/12 Formia: XVIII corso di fotografia digitale
letture: 2974
20/09 Formia: Parenti e amici ricordano Christian Repici a tre anni dalla scomparsa
letture: 160
dal 22/09 al 25/09 Fondi: "Fonderie delle Arti - Signor Keuner"
letture: 2146
24/09 Formia: La Giornata del Buon Gioco a Formia
letture: 404
Calendario Tutti gli Eventi
dw

sx Menù dx
 menu Home
 menu News
 menu Eventi
 menu Links
 menu Fototeca
 menu Oroscopo
 menu Ricerca

 menu Community
 menu Registrati
 menu Entra
 menu M. Pubblici
 menu M. Privati
 menu Invia una news
 menu Invia un link

 menu Info
 menu Disclaimer
 menu Netiquette
dw

sx Online dx
iscritti:15.503
dw

sx Links dx
 links Abbigliamento
 links Agenzie Immobiliari
 links Agriturismo
 links Alberghi
 links Artigianato
 links Associazioni
 links Auto - Moto
 links Aziende
 links Banche
 links Bar e Pasticcerie
 links Biblioteche
 links Centri Commerciali
 links Chiese
 links Cinema
 links Comuni
 links Cultura e Spettacolo
 links Enti Locali
 links Eventi
 links Farmacie
 links I siti degli utenti
 links Il Territorio
 links Imprese Edili
 links Informazione
 links Medicina
 links Nautica
 links Parchi
 links Partiti Politici
 links Piante e Fiori
 links Ristoranti & Pub
 links Scuole
 links Sport
 links Stabilimenti Balneari
 links Studi Cine-Foto
 links Supermercati
 links Terapisti
 links Viaggi e Turismo

Links Tutti i Links
dw

sx Eventi Storici dx
mercoledì
20
settembre
S. Candida
Compleanno di:
sex Bobo85
sex DrCarla
sex tugi
nel 1946: La prima emittente televisiva a pubblicizzare un film è la WNBT.TV di New York. Il film è "The Jolston story", racconta la storia di un popolare cantante americano.
nel 1988: A Seul, Vincenzo Maenza ripete il trionfo di Los Angeles 84: è campione olimpico nella lotta, categoria 48 kg.
dw

Home » News » Webzine » Attenzione a Blu Whale il gioc...
mercoledì 17 maggio 2017
Attenzione a Blu Whale il gioco satanico della morte
letture: 827
Il
Il "gioco" comprende 50 prove
Webzine: .

Un gioco criminale che spinge gli adolescenti al suicidio attraverso agenti e manipolatori tutor del Nuovo Ordine Mondiale: dalla Francia arrivano dati allarmant
img
Sono i satanisti, e l'ideologia del satanismo naturalista, gli agenti che stanno alla base di un gioco criminale che spinge gli adolescenti al suicidio attraverso agenti e manipolatori tutor del Nuovo Ordine Mondiale.


C'é un concetto chiave che unisce satanisti farisei ed islamici del Corano: loro dicono che "sono scarti biologici", goym, dhimmis murtids, dalit, ecc... Coloro che non entrano nella religione del massimalismo politico e autocratico o che non sono nati in questa elezione sono schiavi Kafir che devono essere distrutti se non accettano la conversione al demonio. Del tipo: "sono nati senza anima" oppure "sono rifiuti sociali", ecc.. ma Dio non crea rifiuti sociali! Il gioco criminale che istiga gli adolescenti al suicidio si chiama Blue Whale.


Dalla Russia è approdato in Francia, e le reti social si sono attivate per bloccare il macabro gioco che fa morire davvero, ma le visualizzazioni aumentano sempre di più e non è detto che non raggiunga altri Paesi. Blue Whale si riferisce ad una tendenza nata in Russia e legata ai social media, in cui dei ragazzi si suicidano seguendo una specie di "gioco" composto generalmente da 50 regole dettategli da un "curatore o amministratore". Il terrore si sta espandendo fra la Russia e i paesi di Kazakistan e Kirghizistan nell'Asia Centrale; attraverso giochi online si invitano i ragazzini a commettere il suicidio. In Italia non si è ancora manifestato, ma dalla Francia arrivano dati allarmanti tanto da essere segnalato a presidi e insegnanti per sensibilizzare le famiglie.


È un gioco, se così è lecito chiamarlo, che comprende 50 prove: le prime di solito inoffensive, ma poi si passa di grado, svegliarsi di notte per ascoltare musiche tristi, ferirsi, non parlare con nessuno, salire su una gru, fino a quella finale di uccidersi, proprio come la balena blu che si dà la morte spiaggiandosi. Una volta iniziate le prove, non ci si può più ritirare, a causa delle minacce degli amministratori ai partecipanti e ai componenti della famiglia della stessa. Infatti ogni giocatore ha l'obbligo del silenzio con chiunque e, se volesse ritirarsi, gli amministratori minacciano il giocatore di punizioni, ad esempio, con la tortura dei familiari. Ci sono i tutor che, con pseudonimo, tengono i rapporti con chi accetta di partecipare alla sfida senza però capire il pericolo nascosto.


La terribile sfida che prende di mira adolescenti e persone inclini alla depressione è nata due anni fa in Russia da un trio di ragazzi oggi in prigione: le loro motivazioni restano poco chiare e le loro spiegazioni poco credibili. Ma hanno pensato a tutto, al logo, alle musiche e alle domande in crescendo e sempre legate al tema della morte. L'idea sarebbe nata nel 2013 intorno al gruppo VKontakte chiamato F57, uno dei nomi del cosiddetto "gruppo della morte"; a questa pratica sono riconducibili circa 130 suicidi.


Il gioco è stato creato da Philipp Budeikin, un ex studente di psicologia che è stato espulso dalla sua università ed è stato arrestato e condannato. Budeikin ha dichiarato che il suo scopo era quello di "ripulire" la società spingendo al suicidio coloro che riteneva come non degni di vivere: "Ci sono le persone e gli scarti biologici. Io selezionavo gli scarti biologici, quelli più facilmente manipolabili, che avrebbero fatto solo danni a loro stessi e alla società. Li ho spinti al suicidio per purificare la nostra società - ha spiegato , 22enne russo
Philipp Budeikin, il reo confesso studente di psicologia e ideatore del gioco - Ho fatto morire quelle adolescenti, ma erano felici di farlo. Per la prima volta avevo dato loro tutto quello che non avevano avuto nelle loro vite: calore, comprensione, importanza''.
A lui sono riconducibili 16 suicidi di altrettante ragazze. In Russia si contano già più di 150 morti, tutti ragazzi tra i 9 e i 17 anni. Questa serie di regole sono studiate per inculcare nella mente del giovane istinti depressivi, autolesionistici e suicidi. Ogni prova è ideata e studiata per far cadere i giocatori in uno stato di oblio, depressione e isolamento, sfruttando le vulnerabilità della psiche adolescenziale che è più debole e manipolabile.


La portavoce del Comitato Investigativo russo, Svetlana Petrenko, ha detto che dopo aver condotto un indagine, è partito un procedimento penale con l'accusa di istigazione al suicidio. La testata giornalistica RBTH riporta: "Secondo gli inquirenti, dal dicembre 2013 a maggio 2016, i colpevoli hanno creato otto gruppi virtuali sul social network VKontakte per promuovere atteggiamenti suicidi e condurre minorenni a suicidarsi".


Una delle vittime era Galina Sibiryakova, 19 anni, di Karaganda. E' stata trovata morta il 7 febbraio dai suoi genitori. La famiglia ha affermato che la ragazza usava il suo telefono per stare in costante contatto con qualcuno su Skype, riporta la testata giornalistica Astana Times. Al momento, le autorità in Kazakistan hanno bloccato l'accesso ai "gruppi della morte" sul social media e, nell'Asia Centrale, il
Ministro dell'Interno Kalmukhanbet Kasymov ha chiesto la creazione di una banca dati nazionale degli utenti del social media. Nella capitale del Kirghizistan, la polizia ha iniziato a cercare nelle scuole controllando sui bambini la presenza di segni da tagli o messaggi sospetti nei loro telefoni. Mentre tutto ciò sembra essere una reazione eccessiva per qualcuno, altri trovano le azioni intraprese dalle autorità giustificate. Le reti social si sono attivate, dopo l'allarme per
cancellare i siti o impedire la diffusione dei contenuti sospetti, ma ancora in rete si possono trovare tutor e non è certo che la rete che istiga al suicidio sia stata strappata per sempre senza che raggiunga altri Paesi.



In rete ci sono veramente una miriade di esche lasciate da questa gente malata e distorta che si approfitta delle fragilità adolescenziali. Per esempio un segnale da seguire sono gli # hashtag che vengono usati. Il blocco dei siti con hashtag #SeaOfWhales, #BlueWhales, #WhalesSwimUpwards e #WakeMeUpAt420, così come #F58, e molti altri è già iniziato. Occorre saper cogliere i campanelli di allarme e saper riconoscere la navigazione dei nostri ragazzi. Il consiglio ai
genitori di figli adolescenti è quello di prestare particolare attenzione ad atteggiamenti strani e inediti, a tracce di sangue sui vestiti, alla musica che i figli ascoltano e alle compagnie che frequentano; una delle prove può consistere nel silenzio per 24 ore, altro elemento che deve mettere in allarme. Ci sono sette sataniche, adescatori sessuali, manipolatori mentali, troppi spazi virtuali di perversione e di rischio per i ragazzi che non sono in grado di gestire queste situazioni più grandi di loro perché non hanno ancora gli strumenti adatti. Insomma, dopo il diabolico Pokemon go le minacce virtuali per la salute fisica e mentale dei giovani sembrano aumentare e divenire sempre più insidiose. Tutto questo non può che richiamare l'attenzione dei genitori verso gli svaghi e le "evasioni virtuali" dei propri figli.


Cinzia Palmacci
Il Corriere delle Regioni

postato da: sweda  


Christus vincit! Christus regnat!Webzine: Verso la profanazione dell'eucarestia? Quali conseguenze per l'umanità?
letture: 12
20 settembre 2017 di sweda
Storia del territorio: L'altra storia del Risorgimento. La strage di Gaeta del 5 febbraio 1860
letture: 482
18 settembre 2017 di TF Press
CredeWebzine: Il "Credo" di Bergoglio. Un referto clinico?
letture: 546
16 settembre 2017 di sweda
Boeselager, Festing, BergoglioWebzine: Malta, brutta storia. Il tribunale dà torto a Boeselager. Perchè "decapitare" il Gran Maestro?
letture: 587
15 settembre 2017 di sweda
Webzine: Credere ai veggenti - oppure ai non-vedenti?
letture: 763
13 settembre 2017 di sweda
NgiolìPolitica: Uragano Irma. 300mila euro alla Croce Rossa
letture: 748
13 settembre 2017 di marinta
 Webzine: Lettera al Direttore. Se questa è antimafia...di Antonio Giangrande* In Italia, con l'accusa di mafiosità, si permette l'espropriazione proletaria di Stato e la speculazione del Sistema su beni di persone che mafiose non lo sono.
letture: 796
12 settembre 2017 di CONTROMAFIE
Uno che non  sa fare il suo mestiere.Webzine: Quello che sull'emigrazione dice Bergoglio e quello che insegna la Chiesa (1)
letture: 875
12 settembre 2017 di sweda
.Webzine: Dubia irrisolti: dopo un anno, urge la correzione formale
letture: 854
12 settembre 2017 di sweda
Si può scegliere di essere liberiPolitica: Vaccini obbligatori, chiaritevi le idee con questo video
letture: 724
11 settembre 2017 di marinta








:: Archivio News
:: Pagina Stampabile
:: Invia ad un amico
:: Commenta


News dello stesso autore:
Christus vincit! Christus regnat!
Verso la profanazione dell'eucarestia? Quali conseguenze per l'umanità?
letture: 12
20 settembre 2017
Crede
Il "Credo" di Bergoglio. Un referto clinico?
letture: 546
16 settembre 2017
Boeselager, Festing, Bergoglio
Malta, brutta storia. Il tribunale dà torto a Boeselager. Perchè "decapitare" il Gran Maestro?
letture: 587
15 settembre 2017
Credere ai veggenti - oppure ai non-vedenti?
letture: 763
13 settembre 2017
Uno che non  sa fare il suo mestiere.
Quello che sull'emigrazione dice Bergoglio e quello che insegna la Chiesa (1)
letture: 875
12 settembre 2017
.
Dubia irrisolti: dopo un anno, urge la correzione formale
letture: 854
12 settembre 2017
Una sola Messa glorifica più Iddio di quanto lo glorificheranno in cielo, per tutta l'eternità, tutti gli angeli, i santi e i beati insieme, compresa Maria Santissima.
La Messa: lo stesso sacrificio della croce.
letture: 677
11 settembre 2017
.
Bergoglio non si inginocchia
letture: 771
09 settembre 2017
E' ancora cattolico? Lo è mai stato?
Nega l'inferno chi non crede più in Cristo
letture: 791
08 settembre 2017
.
L'Onu ha lanciato l'opa sulla Chiesa cattolica
letture: 802
07 settembre 2017