Home | News | Eventi | Links | Oroscopo | Community | Ricerca

TeleFree



Community
Nick:
Pass:
:: registrati!
:: persa la password?

sx Eventi dx
dal 15/06 al 23/06 Itri: IX Torneo internazionale di basket "PASQUALE STRAVATO"
letture: 2504
dal 15/06 al 06/07 Minturno: Torna "Libri sulla sabbia": a Scauri 5 grandi autori (1)
letture: 1699
21/06 Golfo di Gaeta: L'altro sguardo a Itri con Balducci per la giornata mondiale del rifugiato
letture: 896
dal 01/07 al 30/09 Gaeta: FORME, MATERIE E COLORI
letture: 3569
05/07 Gaeta: E' una "Opera seMiseria" ... (4)
letture: 5114
05/07 Gaeta: Al Teatro Ariston di Gaeta rivive Peppino De Filippo
letture: 138
15/07 Formia: Strada del Gusto e dell'Arte 2018
letture: 11116
dal 19/07 al 22/07 Gaeta: Torna il Gaeta Jazz Festival
letture: 523
Calendario Tutti gli Eventi
dw

sx Menù dx
 menu Home
 menu News
 menu Eventi
 menu Links
 menu Fototeca
 menu Oroscopo
 menu Ricerca

 menu Community
 menu Registrati
 menu Entra
 menu M. Pubblici
 menu M. Privati
 menu Invia una news
 menu Invia un link

 menu Info
 menu Disclaimer
 menu Netiquette
dw

sx Online dx
iscritti:15.539
dw

sx Links dx
 links Abbigliamento
 links Agenzie Immobiliari
 links Agriturismo
 links Alberghi
 links Artigianato
 links Associazioni
 links Auto - Moto
 links Aziende
 links Banche
 links Bar e Pasticcerie
 links Biblioteche
 links Centri Commerciali
 links Chiese
 links Cinema
 links Comuni
 links Cultura e Spettacolo
 links Enti Locali
 links Eventi
 links Farmacie
 links I siti degli utenti
 links Il Territorio
 links Imprese Edili
 links Informazione
 links Medicina
 links Nautica
 links Parchi
 links Partiti Politici
 links Piante e Fiori
 links Ristoranti & Pub
 links Scuole
 links Sport
 links Stabilimenti Balneari
 links Studi Cine-Foto
 links Supermercati
 links Terapisti
 links Viaggi e Turismo

Links Tutti i Links
dw

sx Eventi Storici dx
giovedì
21
giugno
s. Luigi Gonzaga
Compleanno di:
sex francobertel...
nel 1834: Cyrus Hall McCormick riceve il brevetto per la mietitrice.
nel 1948: La Columbia records annuncia che immetterà sul mercato un nuovo sistema di incisione fonografica capace di riprodurre 23 minuti di musica per ogni lato. Il nuovo long.playing in vinile girerà a 33 giri al secondo. Il precedente formato, 78 giri, consentiva una sola canzone per lato.
dw

Home » News » Webzine » Ordine di Malta. False accuse,...
martedì 16 maggio 2017
Ordine di Malta. False accuse, interessi, ruolo del Papa... Una brutta storia
Marco Tosatti
letture: 922
Schermata lettera del Papa del dicembre 2016
Schermata lettera del Papa del dicembre 2016
Webzine: img
img
Adesso che il clamore intorno all'Ordine di Malta si è placato, e l'attenzione intorno all'antica istituzione è meno febbrile, mi sembra opportuno rivedere questa vicenda, mettendo in fila tutta una serie di elementi; quelli noti da tempo, e altri che sono emersi nelle ultime settimane, grazie anche e soprattutto alla pubblicazione da parte di kath.net di una relazione(*) che un Cavaliere ha fatto, e distribuito internamente, dopo un'udienza con il Patrono dell'Ordine, il cardinale Raymond Leo Burke; e la pubblicazione, sempre da parte del sito tedesco, della lettera che il Pontefice scrisse al cardinale per dargli disposizioni su come agire.


img



img


Anticipo quella che è la mia sensazione, dopo aver esaminato questi fatti. E cioè che il Pontefice inizialmente ha visto con sconcerto la distribuzione di contraccettivi - forse anche abortifaciens - da parte di una sezione dell'Ordine; che ha chiesto provvedimenti; che questi provvedimenti ci sono stati, dopo vari tentativi da parte del Gran Maestro di risolvere la questione con dimissioni volontarie del responsabile; che - secondo quanto afferma Burke - il responsabile, cioè von Boeselager, in colloqui privati con Burke stesso non ha negato la validità delle accuse, tanto che non ha fatto ricorso contro il rapporto della Commissione interna; che dopo l'intervento della Segreteria di Stato, e in particolare del Segretario di Stato, Parolin, il Pontefice ha cambiato radicalmente atteggiamento; ha obbligato il Gran Maestro a dimettersi, ha esautorato Burke, ha commissariato l'Ordine e ha reinsediato von Boeselager, senza che questi sia stato scagionato dalle accuse per le quali c'era l'avallo della Congregazione della Fede.


Quindi si può tranquillamente inferire che per il giudizio del Pontefice la distribuzione di contraccettivi - anche abortifaciens - nella pratica ha contato poco, posto che il responsabile è stato premiato, e punito clamorosamente chi si era comportato secondo il suo ruolo, cioè il Gran Maestro Festing.


Si può dire anche che o per debolezza, o per disinteresse, o per altri motivi, il Pontefice si è fatto strumento da parte della Segreteria di Stato di tutta una serie di iniziative a dir poco discutibili; compreso il tentativo di far ricadere la responsabilità della crisi sul card. Burke, che non aveva fatto altro che eseguire quanto il Pontefice aveva indicato. Da un punto di vista storico, si può anche rilevare come una volta di più l'attuale regno sembri condizionato dalla presenza immanente, a volte nascosta ma efficace, della casta dei diplomatici, verso cui il Pontefice sembra mostrare una grande predilezione. Forse anche per il ruolo che alcuni di essi hanno giocato nella sua elezione. Evidente la parzialità della Segreteria di Stato nei confronti di una fazione di quelle presenti all'interno dell'Ordine di Malta, e cioè l'ala tedesca; inquietante che a questa vicenda si mescoli anche quella, tutt'altro che chiara di una grossissima donazione anonima di franchi svizzeri.


Ma ecco alcuni punti, elencati in fila.


Negli anni passati emerge il caso della distribuzione di contraccettivi da parte dell'Ordine di Malta. Il Gran Maestro nomina un commissione d'inchiesta, che presenta il suo rapporto nel gennaio del 2016. Il rapporto parla della gravità e dell'ampiezza della distribuzione di contraccettivi da parte dell'Ordine, e riconosce il fatto, e la responsabilità del Gran Cancelliere (in precedenza Gran Ospitaliere) von Boeselager. Il rapporto dimostrava che Albrecht von Boeselager aveva accettato pratiche moralmente riprovevoli e aveva deliberatamente evitato di informare il Sovrano Consiglio e il Gran Maestro.


Il rapporto viene inviato alla Congregazione per la Dottrina della Fede, per un parere. Il 12 marzo 2016 il card. Mūller scrisse una lettera a Festing che si chiudeva così: "La proposta del rapporto sopra menzionato è coerente con la dottrina e la prassi della Chiesa". Il card. Burke incoraggiò allora Festing a convincere Boeselager a dimettersi. Che ci provò varie volte, ma incontrò il fermo rifiuto di Boeselager.


Il Papa ricevette il 10 novembre Burke e nelle parole del cardinale espresse "profonda preoccupazione e sconcerto per la pratica di distribuire contraccettivi da parte di una branca dell'Ordine. Mi ha esortato a collaborare diligentemente con il Gran maestro per assicurarsi che tutte queste pratiche cessassero e che i maggiori responsabili di ciò fossero appropriatamente puniti".


Nella lettera del 1 dicembre il Papa affermava che "si dovrà evitare che nell'Ordine si introducano manifestazioni di spirito mondano, come pure appartenenze ad associazioni movimenti o organizzazioni contrari alla fede cattolica o di stampo relativista". E diceva anche: "Andrà inoltre particolarmente curato che nelle iniziative e opere assistenziali dell'Ordine non vengano impiegati e diffusi metodi e mezzi contrari alla legge morale. Se in passato è sorto qualche problema in questo ambito" il Papa si augurava che fosse "completamente risolto. Mi dispiacerebbe sinceramente infatti se alcuni Ufficiali - come Lei stesso mi ha riferito - pur sapendo di questa prassi", e qui il papa esplicta: "soprattutto la distribuzione di contraccettivi di qualsiasi tipo, non siano finora intervenuti per porvi fine".


Aggiungeva: "Non dubito perciò che seguendo il principio paolino di operare la verità nella carità si riuscirà a entrare in dialogo con loro ed ottenere le necessarie rettifiche".


Nella lettera si scrive che "Andrà inoltre particolarmente curato che nelle iniziative e opere assistenziali non vengano impiegati e diffusi metodi e mezzi contrari alla legge morale. Se in passato è sorto qualche problema in questo ambito, mi auguro che sia completamente risolto. Mi dispiacerebbe sinceramente infatti se alcuni Ufficiali- come Lei stesso mi ha riferito - pur sapendo di queste prassi riguardanti soprattutto la distribuzione di contraccettivi di qualsiasi tipo, non siano finora intervenuti per porvi fine".


E' stato detto, da fonti interessate a mettere in difficoltà Burke, che il Patrono, nell'incontro del 6 dicembre fra Festing e Boeselager a cui era presente, avrebbe chiesto le dimissioni del Gran Cancelliere. "Non gli ho mai chiesto di dimettersi" dice Burke,.


Burke chiese a Boeselager perché non avesse fatto ricorso contro la relazione della Commissione d'inchiesta, senza avere risposta. In due occasioni precedenti Boeselager quando Burke gli aveva chiesto di bloccare la distribuzione dei contraccettivi, si era rifiutato.


Parolin, in una lettera a Festing, accusava Burke di aver chiesto le dimissioni di Boeselager. Burke chiamò immediatamente Parolin, per chiedergli ragione dell'accusa, e Parolin rispose "che era una situazione di emergenza". Ma al contempo la stampa di corte diceva più o meno apertamente che la crisi era colpa di Burke...E ancora alcuni siti-killer, specializzati in questa funzione, continuano a cercare di screditare il cardinale americano.


Festing si dimise, e firmò una lettera in cui diceva che Burke lo aveva influenzato a chiedere le dimissioni di Boeselager. Perché compì entrambi questi gesti? La risposta data a Burke fu che "L'obbedienza verso il Santo padre non gli aveva dato nessun'altra scelta". Da cui si può capire che Festing si dimise e firmò la lettera non per sua volontà, ma a causa di una pressione morale esterna fortissima.


Abbiamo visto sopra che Festing non aveva avuto nessun risultato, per un lungo periodo, cercando di convincere Boeselager.


Perciò, al suo rifiuto di dimettersi dalla carica di Gran Cancelliere, lo aveva punito.


Boeselager ha subito fatto riferimento al Segretario di Stato, Parolin, con cui -afferma Burke - c'era un legame molto stretto da tempo.


Con l'entrata in campo della Segreteria di Stato cambia tutto. Viene nominata dal Vaticano una commissione - composta da persone coinvolte nella strana, anonima donazione di milioni di franchi svizzeri per la quale Burke chiede un audit indipendente.


Festing riafferma a buon diritto l'indipendenza dell'Ordine.


Il Vaticano gioca la sua carta di briscola: il Papa impone a Festing, in un incontro segreto, le dimissioni e la firma di una lettera in cui si accusa - ingiustamente - Burke.


Che cosa ha spinto il Pontefice a quella che appare un'inversione di rotta di 180 gradi, rispetto alla lettera e all'incontro di novembre?


Mi sembra che l'unica risposta possibile sia: un intervento massiccio della Segreteria di Stato. Che infatti riesce a far reinsediare Boeselager, che nessuno ha scagionato dalle accuse di aver tollerato e coperto la distribuzione di contraccettivi; a far esautorare di fatto Burke come cardinale patrono: gli rimane solo il titolo, ma nessun ruolo; a far nominare come Commissario per l'Ordine il N. 2 della Segreteria di Stato, mons. Becciu.


In buona sostanza: il Pontefice ha silurato le persone che stavano agendo in base alle sue istruzioni, per porre rimedio a un comportamento che sarebbe forse normale per qualsiasi altra organizzazione, ma non per una organizzazione della Chiesa, o che alla Chiesa si ispira.


Un'operazione condotta anche con l'aiuto di qualche - chiamiamola così - imprecisione, probabilmente voluta, e mai smentita.


E' una storia che mal si concilia con le esortazioni che ascoltiamo quasi quotidianamente a non cadere in giochi di potere, nell'ipocrisia e nella scarsa coerenza fra ciò che professiamo e ciò che pratichiamo.


*) http://www.kath.net/news/59363


Stilum Curiae
Marco Tosatti

postato da: sweda  


Prof. C. Di Micco-Dott.ssa E. Bozzella-Dir. Scol. R. MontiScuola e società: Alternanza Scuola-Lavoro al Filangieri Cerimonia conclusiva di Fine Anno
letture: 1147
11 giugno 2018 di ElioRusso
Mjriam Masciandaro dagli studi Formia tvMusica e dintorni: Pillole di counseling" senza controindicazioni...! Rubrica ideata e condotta da Mjriam Masciandaro
letture: 2276
20 maggio 2018 di fabcol
 Webzine: La RAI, Youtube e la censura Tutto inizia e finisce con una E-mail.
letture: 2106
20 maggio 2018 di CONTROMAFIE
Alcune delle produzioni discografiche di Paolo Del Prete uscite nel 2018 (dallo Store internazionale iTunes)Musica e dintorni: Paolo Del Prete: Il Segreto. Estratti da intervista radiofonica.
letture: 2584
02 maggio 2018 di ladjlady
M.MMusica e dintorni: "Le pillole di saggezza"a Radio 1 New York! Nuovo programma per la speaker, mediatrice Mjriam Masciandaro!
letture: 1566
27 aprile 2018 di fabcol
 Webzine: Immigrazione/emigrazione. Dimmi dove vai, ti dirò chi sei. Rendiconto analitico del dr Antonio Giangrande.
letture: 1995
02 aprile 2018 di CONTROMAFIE
Storia del territorio: Morte di Cicerone ad opera dei sicari di Marco Antonio nei pressi di Monte di Conca a Gaeta. Recensione di un opuscolo di Erasmo Valente.
letture: 3163
18 marzo 2018 di Agostino Di Mille
M.MMusica e dintorni: Gli eventi di Illuminiamoci di musica...! Su Radio1 N.Y e su Rcs!
letture: 1805
13 marzo 2018 di fabcol
M.MMusica e dintorni: Illuminiamoci di neve! Gli appuntamenti con il programma di Mjriam Masciandaro ed il concorso vota la foto innevata.
letture: 1467
04 marzo 2018 di fabcol
M.MMusica e dintorni: Illuminiamoci di Mjriam! Ogni mercoledì!
letture: 1214
22 gennaio 2018 di fabcol








:: Archivio News
:: Pagina Stampabile
:: Invia ad un amico
:: Commenta


News dello stesso autore:
Un genocidio silenzioso
The Lancet: nel mondo 56 milioni di aborti ogni anno
letture: 1662
16 dicembre 2017
Chi non è stato tentato che cosa sa?
Una cosa è essere indotto in tentazione e un'altra essere tentati
letture: 1678
16 dicembre 2017
Fedeli alla Vera Dottrina
Fedeli alla dottrina non ai pastori che sbagliano. Decine di associazioni pro-vita si schierano
letture: 1278
12 dicembre 2017
San Tommaso ci spiega il "non ci indurre in tentazione"
letture: 1314
11 dicembre 2017
«Per il suo superiore, Bergoglio non era adatto a fare il vescovo» (5)
letture: 1534
11 dicembre 2017
Il Padre celeste non poteva fare per la nuova Eva meno di quanto aveva fatto per l'antica.
8 Dicembre Immacolata Concezione della Santa Vergine Maria
letture: 1307
08 dicembre 2017
Il diavolo ha trovato la strada giusta.
Cristo si è fermato a Vienna?
letture: 1180
07 dicembre 2017
.
Papa Francesco corregge Gesù: vuole cambiare il Pater Noster!
letture: 1296
06 dicembre 2017
Dio non lascia cadere l'uomo, ma permette che venga messo alla prova.
"Non ci indurre in tentazione" Papa Benedetto lo spiegò 10 anni fa.
letture: 1498
06 dicembre 2017
Non gli basta Lutero..
Perché mai Bergoglio in Myanmar, se non in missione "Americana"?
letture: 1359
01 dicembre 2017