Home | News | Eventi | Links | Oroscopo | Community | Ricerca

TeleFree



Community
Nick:
Pass:
:: registrati!
:: persa la password?

sx Eventi dx
dal 08/11 al 06/01 Roma: Corrado Cagli in mostra a Roma
letture: 1144
dal 13/11 al 19/11 Spettacoli e Cultura: Padiglione Europa
letture: 693
16/11 Formia: Secondo appuntamento per la settima stagione di Confronti
letture: 1056
dal 18/11 al 29/02 Formia: All'Ariston di Gaeta tutto pronto per la Stagione Teatrale 2019-20
letture: 4454
Calendario Tutti gli Eventi
dw

sx Menù dx
 menu Home
 menu News
 menu Eventi
 menu Links
 menu Fototeca
 menu Oroscopo
 menu Ricerca

 menu Community
 menu Registrati
 menu Entra
 menu M. Pubblici
 menu M. Privati
 menu Invia una news
 menu Invia un link

 menu Info
 menu Disclaimer
 menu Netiquette
dw

sx Online dx
iscritti:15.600
dw

sx Links dx
 links Abbigliamento
 links Agenzie Immobiliari
 links Agriturismo
 links Alberghi
 links Artigianato
 links Associazioni
 links Auto - Moto
 links Aziende
 links Banche
 links Bar e Pasticcerie
 links Biblioteche
 links Centri Commerciali
 links Chiese
 links Cinema
 links Comuni
 links Cultura e Spettacolo
 links Enti Locali
 links Eventi
 links Farmacie
 links I siti degli utenti
 links Il Territorio
 links Imprese Edili
 links Informazione
 links Medicina
 links Nautica
 links Parchi
 links Partiti Politici
 links Piante e Fiori
 links Ristoranti & Pub
 links Scuole
 links Sport
 links Stabilimenti Balneari
 links Studi Cine-Foto
 links Supermercati
 links Terapisti
 links Viaggi e Turismo

Links Tutti i Links
dw

sx Eventi Storici dx
martedì
12
novembre
S. Adalberto
Compleanno di:
sex godaisan1982
sex GuardiaScaur...
sex sandro56
sex sassolino
sex serapo80
sex simi
sex uli
nel 1905: si corre per la prima volta il giro di Lombardia di ciclismo. Lo vince Giovanni Gerbi.
nel 1925: Il trombettista e cantante Louis Armstrong registra il suo primo disco: "My heart".
nel 1984: Messa in atto la prima missione di salvataggio per un satellite uscito dall'orbita. Il compito è espletato da Joseph Allen, partito a bordo della navetta spaziale Discovery.
dw

Home » News » Webzine » Politica » Soros è uno scafista di lusso ...
mercoledì 29 marzo 2017
Soros è uno scafista di lusso per immigrati Poi non li porta in Usa ma li scarica in Italia
letture: 1301
No Talk
No Talk
Politica: Mentre i politici si dilettano delle loro scaramucce onanistiche a somma zero (quando va bene), il Paese sta affondando nel problema degli immigrati che ha assunto proporzioni economicamente e socialmente allarmanti anche se nessuno, fra chi conta, se ne sta interessando. Il buonismo di maniera li ha intorpiditi. Non si tratta di essere razzisti ma razionali. A chi chiede un bicchiere d'acqua non è opportuno aprire le vanne di una diga, gli si consegna una bottiglia.
img
Cosi è anche l'immigrazione che va regolata in funzione delle capacità di accoglienza che il paese destinatario del flusso è in grado di assicurare. Le anime buone (che spesso sono anche grandi firme) che ricordano l'accoglienza che i nostri emigrati hanno avuto cent'anni fa, negli States, dimenticano che quella fu un'immigrazione regolata (anche nell'interesse dei migranti stessi). Infatti potevano imbarcarsi verso gli Usa solo coloro che erano stati nominativamente e preventivamente accettati da Washington. Partivano inoltre solo se avevano già pagato il prezzo del biglietto. Venivano inoltre accompagnati, durante l'intero viaggio in transatlantico, da una funzionario del ministero degli esteri che li garantiva rispetto agli Usa e li difendeva dagli abusi dei molti avventurieri che si gettavano su dei poveri analfabeti come se fossero delle prede da divorare.


Perché l'immigrazione (che è in atto da diversi anni) è diventata drammatica, oggi, per l'Italia? Perché, fino a poco tempo fa, molti degli immigrati che sbarcavano sulle nostre coste vedevano nell'Italia solo un paese-corsia, da attraversare di corsa per approdare verso paesi da loro ritenuti più promettenti (o nei quali già risiedevano loro famigliari o conoscenti) come Germania, Francia e altri paesi Ue del Centro Europa. Con gli accordi di Schengen, infatti, erano venuti meno (nel senso che sono stati letteralmente dissolti) i confini intracomunitari, per cui, per l'immigrato irregolare, era sufficiente approdare in un paese (nel caso specifico, l'Italia) per poi scorrazzare, senza ulteriori controlli, in tutti gli altri paesi aderenti al Trattato di Schengen. Ma questa pacchia, di fronte alle allarmanti proporzioni del fenomeno, si è ben presto interrotta, nel senso che sono state ristabilite le frontiere, quando non sono state costruite delle vere e propri muraglie d'acciaio.


A questo punto è emersa, in tutte le sue drammatiche conseguenze, una fesseria accettata da un governo italiano di centrosinistra che firmò incautamente il Trattato di Dublino, che prevede esplicitamente che sia responsabile dell'immigrato il paese che gli ha consentito di entrare in Europa. E quindi è in questo paese (che è stato disattento nel presidiare i suoi confini con il resto del mondo) a dover automaticamente accogliere l'immigrato che, approdato in Italia, fosse finito in qualsiasi altro paese Ue. Ma siccome l'immigrazione africana viene solo da Sud, i due paesi che vengono messi sulla griglia sono l'Italia e la Grecia che, non potendo sparare ai barconi, sono da una parte costretti ad accogliere chi desidera arrivare (ieri ne sono approdati altri 1.800), e dall'altra non possono far filtrare una parte di questi immigrati verso i paesi europei che di quote non ne vogliono proprio sentir parlare (salvo la Germania della Merkel, che però ci sta ripensando).


In questo contesto, il multimiliardario americano George Soros (un pirata finanziario che, ai tempi di Ciampi, mise già in ginocchio la lira, provocando gravi danni a tutti gli italiani) ha promesso, lo scorso 20 settembre, in aggiunta ai suoi precedenti finanziamenti, 500 milioni di dollari per «favorire l'arrivo dei migranti». Egli infatti finanzia navi soccorso che (la denuncia ufficiale è del capo del Frontex, Fabrice Leggeri) si spingono fino alle coste libiche per soccorrere immigrati che stanno su carrette incapaci di tenere il mare, prelevano i trasportati e non li portano (come un americano dovrebbe fare se anche Obama glielo avesse permesso; immaginiamoci, ora, Trump) e non li portano, dicevo, negli Stati Uniti, che è un paese che ai suoi confini tiene, ma li consegnano alle autorità italiane affinché provvedano alle loro necessità.


Il meccanismo, che non dovrebbe essere consentito (visto che si tratta di collaborazione con gli scafisti, che sono dei mercanti di carni) è stato denunciato da una grande inviato indipendente, Gian Micalessin, sul Giornale. E, a dimostrazione dell'intontimento collettivo su questo tema che deve essere cancellato, questa notizia non è stata oggetto di nessuno dibattito nel talk show (che pure erano a corto di argomenti) o di riprese dagli altri giornali. E questo avviene come se il problema non esistesse. Sennonché il problema, nascosto dalle èlite, viene drammaticamente percepito dalla comunità locali che si vedono investite da un problema che ne limita la libertà e la qualità e quantità dei servizi collettivi ricevuti e che non può nemmeno essere espresso, se non a costo di essere tacitati come razzisti, da gente (è facile immaginare la capataz) che gli immigrati a casa sua, e nemmeno nelle sue vicinanze,non li ha mai visti.


Ma questa censura totalitaria, decisa da nessuno e obbedita da tutti, non può interessare il web, come dimostra il pezzo, plebiscitato da centinaia di migliaia di consensi, che viene pubblicato da ItaliaOggi a pag.13,perché serve per documentare chi non si inoltra nel web, ed è espressione dell'opinione pubblica, anche se non dell'opinione pubblicata. Un'opinione pubblica che conviene tener d'occhio se non si vuol poi trovare delle (amare) sorprese nelle urne.


[ItaliaOggi]

postato da: marinta  


PoltronistaPolitica: I trasformisti della poltrona Dai tronisti ai poltronisti
letture: 1875
28 agosto 2019 di mario2010
Virginia RaggiPolitica: Raggi indagata per lo stadio dopo la denuncia di un ex grillino: abuso d'ufficio La Raggi indagata per la questione stadio da un ex esponente grillino e abuso d'ufficio.
letture: 1799
22 aprile 2019 di Emiliano Ziroli
.Politica: Dalle infrastrutture ai migranti: i nodi che dividono il governo Tav, legittima difesa, Venezuela e immigrazione, ma anche droghe leggere e sport: il governo gialloverde è in stallo
letture: 2651
17 febbraio 2019 di Emiliano Ziroli
Di MaioPolitica: Lega-M5S, settimana di tensioni Di Maio: dall'alleato mi aspetto lealtà Il vicepremier e leader 5 Stelle con Di Battista missione a Strasburgo. Salvini sul referendum: senza intese sceglie il popolo
letture: 2868
14 gennaio 2019 di Emiliano Ziroli
cesare battistiPolitica: Battisti in volo per l'Italia. Salvini: "Io sarò in aeroporto" L'aereo dei servizi è decollato dalla Bolivia. Arriverà a Roma domani alle 12:30. Il ministro: "Orgoglioso e commosso"
letture: 2850
14 gennaio 2019 di Emiliano Ziroli
.Politica: Quota 100 e reddito di cittadinanza. I decreti slittano di una settimana Erano attesi per oggi ma la Ragioneria generale dello Stato sta ancora esaminando i provvedimenti. La nuova data utile sarebbe venerdì della prossima settimana.
letture: 3042
10 gennaio 2019 di Emiliano Ziroli
SalviniPolitica: Salvini: "Da Conte nessuno sgarbo". Ma adesso tira aria di crisi Fonti leghiste lanciano l'allarme: rottura prima delle Europee: "Come si fa ad andare avanti? Tav sì, tav no, migranti sì, migranti no"
letture: 3039
10 gennaio 2019 di Emiliano Ziroli
sindaciPolitica: Fanno i solidali con le nostre tasse Chi si oppone al dl Sicurezza dovrebbe spiegare con quali soldi pensa di pagare i costi del "nobile atto" umanitario
letture: 2268
05 gennaio 2019 di Emiliano Ziroli
.Politica: Ecco le misure più importanti della manovra 2019 Nel testo della manovra, alcune importanti novità come il raddoppio Ires per gli enti no profit, il taglio degli aumenti alle pensioni. Novità anche per le famiglie e per gli stabilimenti balneari
letture: 2112
31 dicembre 2018 di Emiliano Ziroli
InpsPolitica: Stangata una pensione su tre. I tagli assegno per assegno Dal 2019 scattano le penalizzazioni su tutti gli assegni che superano i 2000 euro lordi. C'è chi perde fino a 1000 euro.
letture: 1879
31 dicembre 2018 di Emiliano Ziroli








:: Archivio News
:: Pagina Stampabile
:: Invia ad un amico
:: Commenta


News dello stesso autore:
Do not click!
L'israeliano che usa il vostro smartphone. E si fa pagare per questo.
letture: 1756
10 dicembre 2017
Biden ridiculous quotes
Come costruire i nemici del popolo
letture: 2005
09 dicembre 2017
Ormai è legge.
Il popolo italiano venduto alle multinazionali dallo Stato Tricolore
letture: 2047
06 dicembre 2017
Noi crediamo che si stia esagerando.
Istigazione Al fascismo - di ignorantI, teppisti e delatori. E aspiranti brigatisti.
letture: 2382
05 dicembre 2017
L'alluminio si trova in tutti i vaccini.
Alluminio nel cervello degli autistici. Epidemia di cancro anale. E i media zitti.
letture: 2057
02 dicembre 2017
Il boom dei Bitcoin potrebbe essere un grosso problema per l'ambiente.
Il bitcoin è inquinante e aggrava l'effetto-serra. E Greenpeace, zitta...
letture: 2129
01 dicembre 2017
Così li soccorrono.
Come Netanyahu libera Israele degli immigrati neri. Idee per Minniti.
letture: 1910
30 novembre 2017
Piglia, pesa, incarta e porta a casa.
...E ci dicono che siamo in democrazia. Orlando e il ricatto della Bce.
letture: 1784
30 novembre 2017
Mettiti in coda!
Fare duecento metri di coda per una fetta di torta gratis. In compenso, niente IVA sul cibo per cani
letture: 1999
29 novembre 2017
Per il bene di Israele
'La Stampa' scopre "Fake News" russe (o quelle del New York Times? o di Renzi?)
letture: 1818
28 novembre 2017