Home | News | Eventi | Links | Oroscopo | Community | Ricerca

TeleFree



Community
Nick:
Pass:
:: registrati!
:: persa la password?

sx Eventi dx
dal 21/11 al 04/04 Gaeta: CINEMA TEATRO ARISTON Stagione Teatrale 2017-18
letture: 14039
dal 03/12 al 03/03 Formia: Nessuna barriera ferma l'arte. Neppure la diversità
letture: 7487
dal 04/02 al 15/03 Gaeta: Segni per Leopardi - Opere su carta di Paolo Gubinelli
letture: 2956
dal 16/02 al 18/03 Gaeta: MUSICA IN SEGNO E SEGNO IN MUSICA
letture: 1286
23/02 Gaeta: Convocazione Assembela Aido Gruppo Comunale di Gaeta
letture: 378
23/02 Gaeta: LA PRIVATIZZAZIONE DELL'ACQUA TRA SPRECHI, DISSERVIZI E FAI DA TE (1)
letture: 396
24/02 Formia: Presentazione del libro "L'affaire Maria di Magdala. L'enigma rivelato"
letture: 323
25/02 Itri: Festa di San Gabriele dell'Addolorata nella chiesa dei passionisti al Santuario della Civita
letture: 344
25/02 Formia: L'ACQUA È ANCORA UN DIRITTO? Riccardo Iacona, giornalista della RAI, a Formia (LT) per il 36° Convegno Bachelet
letture: 398
27/02 Gaeta: Cilindri & Papillon
letture: 1449
27/02 Gaeta: "Cilindri e Papillon"
letture: 96
dal 28/02 al 21/03 Gaeta: Parrocchia S.Stefano Gaeta LA BIBBIA INCONTRA
letture: 515
03/03 Formia: L'Utopia come pratica : alla scoperta di ecovillaggi e comunità
letture: 106
04/04 Gaeta: Gregor. Liberamente tratto dalle "Metamorfosi" di F. Kafka
letture: 288
dal 14/04 al 15/04 Fondi: Masterclass con Massimo Lopez e Monica Ward: arrivano a Fondi i doppiatori dei Simpson
letture: 1094
Calendario Tutti gli Eventi
dw

sx Menù dx
 menu Home
 menu News
 menu Eventi
 menu Links
 menu Fototeca
 menu Oroscopo
 menu Ricerca

 menu Community
 menu Registrati
 menu Entra
 menu M. Pubblici
 menu M. Privati
 menu Invia una news
 menu Invia un link

 menu Info
 menu Disclaimer
 menu Netiquette
dw

sx Online dx
iscritti:15.529
dw

sx Links dx
 links Abbigliamento
 links Agenzie Immobiliari
 links Agriturismo
 links Alberghi
 links Artigianato
 links Associazioni
 links Auto - Moto
 links Aziende
 links Banche
 links Bar e Pasticcerie
 links Biblioteche
 links Centri Commerciali
 links Chiese
 links Cinema
 links Comuni
 links Cultura e Spettacolo
 links Enti Locali
 links Eventi
 links Farmacie
 links I siti degli utenti
 links Il Territorio
 links Imprese Edili
 links Informazione
 links Medicina
 links Nautica
 links Parchi
 links Partiti Politici
 links Piante e Fiori
 links Ristoranti & Pub
 links Scuole
 links Sport
 links Stabilimenti Balneari
 links Studi Cine-Foto
 links Supermercati
 links Terapisti
 links Viaggi e Turismo

Links Tutti i Links
dw

sx Eventi Storici dx
giovedì
22
febbraio
S. Margherita da Cortona
Compleanno di:
sex arenauta
sex ilcastigator...
nel 1965: Alle Bahamas iniziano le riprese di "Help!": il secondo film dei Beatles.
dw

Home » News » Webzine » Sanità » Perché i medici preferiscono m...
sabato 28 maggio 2016
Perché i medici preferiscono morire in modo diverso rispetto alla gente comune?
Con il progresso della ricerca scientifica anche le cure mediche hanno fatto grandi passi avanti, ma non tutti sono convinti che queste siano sempre la soluzione ad una malattia.
letture: 993
.
.
Sanità: La testimonianza del medico statunitense Ken Murray ruota attorno all'accettazione della morte, all'accanimento terapeutico e alla sua esperienza come medico e professore presso la facoltà di medicina familiare della University of Southern California.
.
.
Anni fa Charlie, uno stimato ortopedico scoprì di avere un nodulo allo stomaco. Si fece visitare da un chirurgo e gli fu diagnosticato un tumore al pancreas.

Il chirurgo era uno dei migliori degli Stati Uniti: per quel tipo di tumore aveva inventato una nuova cura, capace di triplicare (dal 5 al 15%) le probabilità che un paziente sopravvivesse per altri cinque anni, sia pure con un peggioramento della qualità della vita.

Charlie, 68 anni, non era interessato. Il giorno dopo tornò a casa, chiuse il suo studio e non rimise più piede in ospedale. Voleva solo passare il tempo con la famiglia e stare il meglio possibile. Dopo pochi mesi morì a casa sua, senza mai essersi sottoposto a cicli di chemioterapia o a interventi chirurgici.

Anche i medici muoiono, ma non lo fanno come le altre persone. Non ricevono più cure di altri. Quando tocca a loro, tendono ad affrontare il momento con serenità. Sanno esattamente cosa sta per succedere, sanno quali scelte hanno a disposizione. Di norma possono accedere a tutte le cure mediche che desiderano, ma preferiscono non farlo.

Naturalmente neanche i medici vogliono morire. Ma conoscono la medicina moderna abbastanza bene da sapere quali sono i suoi limiti. Conoscono abbastanza bene la morte e sanno di cosa hanno paura le persone: morire soffrendo e morire da sole.

Quindi quando arriva il loro momento vogliono essere sicuri che non ci saranno eroismi, che nessuno all'ultimo istante gli fratturi le costole tentando di resuscitarli con la rianimazione cardiopolmonare.

Tutti i professionisti della medicina hanno visto pazienti sottoposti al cosiddetto accanimento terapeutico, l'uso di tecnologie all'avanguardia su persone gravemente malate e in fin di vita.

Ci sono medici che portano dei medaglioni con la scritta "No code" (nessun codice) per non farsi praticare la rianimazione cardiopolmonare. E c'è chi se l'è fatto tatuare.

Secondo uno studio il 90% dei medici ha specificato che non vuole sottoporsi a rianimazione cardiopolmonare in caso di coma cronico. Solo il 25% delle persone comuni ha risposto allo stesso modo.
Non si contano le volte in cui un collega medico mi ha detto: "Promettimi che se mi vedi ridotto così mi uccidi". Dicono sul serio.

I medici conoscono le conseguenze dell'accanimento terapeutico. Tutti più o meno possono trovare un modo di morire in pace a casa e oggi è più facile gestire il dolore. Le case di cura che assistono i malati terminali cercano di offrire ai pazienti agio e dignità invece di terapie inutili, dando più senso ai loro ultimi giorni di vita.

Le ricerche dimostrano sorprendentemente che i pazienti delle case di cura per malati terminali vivono più a lungo di coloro che, con le stesse malattie, si sottopongono a terapie attive.

InformarePerResistere

postato da: lunios  


L'Ospedale S.GallicanoSanità: San Gallicano: meeting tra esperti per discutere della Direttiva Euratom 2013/59 RISCHI DELL'ESPOSIZIONE ALLE RADIAZIONI IONIZZANTI Venerdì 27 Ottobre 2017 ore 9:00 Auditorium del Ministero della Salute
letture: 878
22 ottobre 2017 di descartes
A chi giova?Sanità: Vaccini. Renzi, Lorenzin e Glaxo...Una storia sporca
letture: 1740
13 giugno 2017 di marinta
Ahinoi!Sanità: Vaccileaks. Chi ha paura del vaiolo?
letture: 1004
10 giugno 2017 di marinta
'Le politiche di vaccinazione forzata sono contrarie ai diritti costituzionali'Sanità: La Svezia vieta le vaccinazioni obbligatorie...
letture: 770
29 maggio 2017 di marinta
.Sanità: Coi vaccini cresce la mortalità infantile, lo dice la sanità Usa
letture: 659
28 maggio 2017 di marinta
Vogliono il bene dei bambini?Sanità: '12 vaccini per legge è da nazisti, caso unico al mondo'
letture: 656
27 maggio 2017 di marinta
.Sanità: Il vaccino può causare autismo. Lo dice il bugiardino.
letture: 680
27 maggio 2017 di marinta
Sanità: La verità sui vaccini
letture: 934
26 maggio 2017 di marinta
Premiazione della Carità Sanità: AGLI IFO VA IL PREMIO INTERNAZIONALE DELLA CARITÀ "REGINA ELENA" L' Associazione Internazionale Regina Elena Onlus ha conferito il Premio annuale della Carità "Regina Elena" agli Istituti Fisioterapici Ospitalieri per i 90 anni dalla fondazione.
letture: 924
12 maggio 2017 di descartes
'Il morbillo è malattia che...riduce sensibilmente il rischio di patologie autoimmuni'Sanità: [VACCILEAKS] Poco morbillo e tante, tante parole.
letture: 906
28 marzo 2017 di marinta








:: Archivio News
:: Pagina Stampabile
:: Invia ad un amico
:: Commenta


News dello stesso autore:
Jeffrey M. Smith, ricercatore dell'Institute for Responsible Technology.
Monsanto e il controllo mondiale delle sementi
letture: 1104
14 luglio 2017
Ricordarsi della sigla E951
Ve lo ricordate l'aspartame? Ora lo spacciano come dolcificante naturale
letture: 884
01 luglio 2017
8 = OGM
Se l'etichetta di un prodotto inizia con 8, vi conviene lasciar perdere (1)
letture: 769
27 ottobre 2016
L'ingrediente segreto è la curcuma
L'antica ricetta del latte d'oro
letture: 1020
09 ottobre 2016
La
600 ragioni per cui la curcuma potrebbe essere la spezia più importante
letture: 1019
08 ottobre 2016
Il malcapitato
Multe 2 giorni (di valuta) in più per pagare con lo sconto
letture: 862
03 giugno 2016
Il bisfenolo A è stato riconosciuto tossico
Il bisfenolo? Danneggia anche i denti dei bambini
letture: 973
03 giugno 2016
Uso del microonde
I 5 cibi da non riscaldare mai nel forno a microonde
letture: 987
03 giugno 2016
.
Perché i medici preferiscono morire in modo diverso rispetto alla gente comune?
letture: 994
28 maggio 2016
Pillole taroccate un affare per il mercato criminale
letture: 980
28 maggio 2016