Home | News | Eventi | Links | Oroscopo | Community | Ricerca

TeleFree



Community
Nick:
Pass:
:: registrati!
:: persa la password?

sx Eventi dx
dal 26/02 al 01/11 Sermoneta: Giardino di Ninfa, via alle prenotazioni online
letture: 9735
dal 01/05 al 31/05 Golfo di Gaeta: Il Maggio dei Libri
letture: 2827
dal 23/05 al 01/11 Cisterna: Il giardino di Ninfa riapre con nuove regole e un nuovo calendario
letture: 783
Calendario Tutti gli Eventi
dw

sx Menù dx
 menu Home
 menu News
 menu Eventi
 menu Links
 menu Fototeca
 menu Oroscopo
 menu Ricerca

 menu Community
 menu Registrati
 menu Entra
 menu M. Pubblici
 menu M. Privati
 menu Invia una news
 menu Invia un link

 menu Info
 menu Disclaimer
 menu Netiquette
dw

sx Online dx
iscritti:15.622
visitatori:255
dw

sx Links dx
 links Abbigliamento
 links Agenzie Immobiliari
 links Agriturismo
 links Alberghi
 links Artigianato
 links Associazioni
 links Auto - Moto
 links Aziende
 links Banche
 links Bar e Pasticcerie
 links Biblioteche
 links Centri Commerciali
 links Chiese
 links Cinema
 links Comuni
 links Cultura e Spettacolo
 links Enti Locali
 links Eventi
 links Farmacie
 links I siti degli utenti
 links Il Territorio
 links Imprese Edili
 links Informazione
 links Medicina
 links Nautica
 links Parchi
 links Partiti Politici
 links Piante e Fiori
 links Ristoranti & Pub
 links Scuole
 links Sport
 links Stabilimenti Balneari
 links Studi Cine-Foto
 links Supermercati
 links Terapisti
 links Viaggi e Turismo

Links Tutti i Links
dw

sx Eventi Storici dx
giovedì
28
maggio
S. Emilio m.
Compleanno di:
sex ARAMIR
sex Carlonio
nel 1982: Dopo un lungo periodo di inattività torna in servizio l'Orient Express. La rinascita del treno più famoso del mondo è segnata da un viaggio di 26 ore attraverso l'Europa.
dw

Home » News » Latina » Gaeta » Coifal, chiesto scioglimento d...
venerdì 13 novembre 2015
Coifal, chiesto scioglimento del consiglio comunale di gaeta.
anche i comuni di Bracciano e Castel Madama interessati.
letture: 2154
Gaeta: Clamoroso epilogo per la vicenda Coifal. L'associazione nazionale antimafia Antonino Caponnetto ha chiesto lo scioglimento dei consigli comunali di Gaeta, Bracciano e Castel Madama (che avevano costituito un consorzio per gestire insieme le farmacie comunali) e la sospensione dei consiglieri comunali per atti contrari alla legge.
In attesa delle decisioni governative, l'associazione si è rivolta ai prefetti di Roma, Latina, Napoli, Salerno e Caserta perchè prendano gli opportuni provvedimenti tra cui figura anche quello della sospensione immediata degli amministratori "per gravi ed urgenti necessità". Di seguito la missiva inviata ai prefetti dal presidente dell'associazione Antonino Caponnetto Elvio Di Cesare.
"Ill.issimi Prefetti, siamo stati informati di una grossa operazione che un gruppo di persone residenti in provincia di Caserta sta tentando di fare in alcuni comuni nel Lazio (quelli di Gaeta, Castelmadama e Bracciano , il primo in provincia di Latina e gli altri due in quella di Roma) dopo averlo già fatto in Campania dove ha preso già oltre 20 farmacie comunali, con la complicità probabilmente di alcune amministrazioni comunali:
Non conosciamo l'iter seguito in Campania ma nel Lazio il percorso da loro seguito è apparso palesemente illegittimo e per certi aspetti anche illecito. Le tre farmacie "comunali" del Lazio saranno di proprietà dei Comuni per il 20% mentre il restante 80% è di proprietà dei privati L'operazione anomala messa in piedi con probabilmente la complicità di amministratori comunali, che appare aver assunto la connotazione di un vero e proprio business , ha formato oggetto di diversi articoli di stampa che si allegano, nonché una circostanziata denuncia alla competente Autorità Giudiziaria . Le scelte amministrative operate dagli amministratori comunali interessati a realizzare queste forme di accordo con i privati nella gestione delle farmacie comunali appaiono , sostanzialmente finalizzate ad arrecare ingiusti vantaggi agli stessi privati e viceversa, danni economici ai Comuni i cui amministratori forniscono il proprio appoggio a queste operazioni . Questa Associazione Antimafia, che da anni impegnata a dispiegare azioni di denuncia alle competenti Autorità con finalità di prevenzione e di contrasto ai fenomeni di illegalità nella pubblica amministrazione e di ingerenza mafiosa, ha raccolto il grido di allarme delle associazioni di categoria.

In particolare da una prima lettura dei fatti riportati negli articoli si stampa che si allegano nonché dal contenuto nella denuncia prodotta dalle Associazioni professionali di categoria, questa Associazione ha individuato diverse ipotesi di violazioni di legge. In particolare appare emergere come mediante l'adesione a società ( si citano a titolo di esempio la CISS, e la INCO.FARMA S.P.A.) si consegna nelle mani di una società privata la gestione di un servizio pubblico che potrebbe fruttare alle casse degli enti comunali profitti economici di gran lunga superiori rispetto a quelli effettivamente percepiti.
Appare evidente, in queste operazioni la violazione di legge in quanto le farmacie comunali possono essere gestite esclusivamente secondo le modalità di cui all'art. 9 della L. 457/1968 ( come modificato dall'art. 10 della L. 362/1991) e precisamente in una delle seguenti forme :
1) In economia
2) A mezzo aziende speciali
3) A mezzo consorzi tra comuni per la gestione di farmacie di cui sono titolari gli stessi comune e i farmacisti che al momento dalla costituzione della società, prestino servizio presso le farmacie di cui l'ente abbia la titolarità.
A tanto va aggiunto che la legge ha sancito il principio inderogabile dell' inseparabilità tra la titolarità e la gestione delle Farmacie comunali. Principio questo ribadito dalla copioso giurisprudenza della Corte dei Conti ( cfr. pareri 26/2013PAR e 657/2011/PAR) e dall'art. 11 del Decreto-Legge 24 gennaio 2012, n. convertito con modificazioni dalla L. 24 marzo 2012, n. 27 .
Sull'illiceità di forme di partecipazione minoritarie da parte dei comuni a società per azioni di farmacie comunali si è pronunciata anche la Corte dei Conti , in quanto detta anomalia determina, tra l'altro, il venir meno del controllo analogo poiché il comune partecipa con una quota marginale ( cfr.Corte dei Conti sez. di controllo Lombardia 532/2012/par.). La stessa Corte di Giustizia (cfr. sent. 11/01/2005, c-26/03), invero, ha sancito che la presenza nella compagine sociale, della società affidataria del servizio, di soci privati è assolutamente incompatibile con l'affidamento , poiché la partecipazione al capitale da parte di soggetti privati , anche in misura minoritaria , esclude, in ogni caso , che tale amministrazione possa esercitare su detta società un controllo analogo a quello che essa esercita sui propri servizi . Inoltre, l'art. 9 c. 1.9, della legge 475/1968 indica espressamente quali sono le modalità attraverso le quali gestire le farmacie di cui sono titolari i Comuni. Ebbene, nessuna delle modalità indicate può ricondursi al modello della concessione a terzi , anche nei casi in cui è preceduto da una gara pubblica .

Nello speciale settore del diritto farmaceutico non esiste , infatti,alcuna norma che prevede la possibilità di separare la titolarità della gestione delle farmacie comunali , risultando unicamente regolato il mantenimento della farmacia in capo all'ente locale
Inoltre, giova evidenziare che la corte costituzionale con sentenza 275 del 24.7.2003 ha dichiarato l'illegittimità costituzionale della legge 362/1991 nella parte in cui prevede la partecipazione a società di gestione di farmacie comunali , ritenendola incompatibile con qualsiasi altra attività nel settore della produzione
In merito a questo esposto, si sottopone alla valutazione dei Sig.ri Prefetti in indirizzo la possibilità di portare in essere le iniziative ritenute opportune per prevenire la reiterazione di condotte analoghe a quelle descritte da parte di altri amministratori comunai.
Si chiede, altresì, di valutare la possibilità di avviare, nei confronti degli amministratori che hanno reso possibile l'adozione di atti amministrativi contrastanti con le norme sopra richiamate , i procedimenti amministrativi volti all'applicazione delle misure di rigore di cui all'art. 141 comma 1, lett. a) , art. 142 commi 1 e 2, art. 138 del d.lgs. 18 agosto 2000, n. 267".

fonte "Temporeale"

postato da: felipe78  


La vista dei pini da campi da tennis in Gaeta medievaleGaeta: Disboscamento a Gaeta Continua l'opera dell'amministrazione comunale nell'abbattimento dei pini.
letture: 510
23 maggio 2020 di enrico90
PARTITO COMUNISTAGaeta: Covid-19 e spiagge: proposta per gestione pubblica degli arenili liberi. CONTROLLO ARENILI LIBERI, LOTTA ALLA DISOCCUPAZIONE, ACCESSIBILITA' DELLE SPIAGGE
letture: 1868
11 maggio 2020 di Benedetto Crocco
Cosimino MitranoGaeta: Sostegno a lavoratori e piccole attività? No, sprechi e sentinelle.
letture: 2503
02 maggio 2020 di Benedetto Crocco
 Gaeta: Il david del Bronx I luoghi nella Poesia di Dante Maffia
letture: 4114
02 maggio 2020 di computer
Partito ComunistaGaeta: Cassaintegrazione Acqualatina: bilanci sistemati sulla pelle dei lavoratori e con soldi pubblici.
letture: 2472
29 aprile 2020 di Benedetto Crocco
dott. Domenico TuzzoloGaeta: Salta, per il COVID, l'annuale convegno di Gaeta sulle tecniche innovative sull'urologia Promosso dal dott. Domenico Tuzzolo, è stato annullato per le restrizioni del Governo, nè è dato sapere quando verrà riproposto.
letture: 2456
24 aprile 2020 di Flaminio
Partito ComunistaGaeta: Piccole attività: abbattere subito tasse comunali e canoni d'affitto. ALLARME DEL PC DI GAETA PER LE PICCOLE ATTIVITA': ABBATTERE SUBITO LE TASSE COMUNALI E FAVORIRE L'ABBATTIMENTO DEI CANONI D'AFFITTO
letture: 2233
24 aprile 2020 di Benedetto Crocco
Spiaggia di Serapo, Gaeta.Gaeta: PC: "Stabilimenti sottoscrivano accordo su contenimento dei prezzi e tutela dei dipendenti" GLI STABILIMENTI SOTTOSCRIVANO UN ACCORDO CHE GARANTISCA CONTENIMENTO DEI PREZZI E TUTELE PER I DIPENDENTI.
letture: 2315
20 aprile 2020 di Benedetto Crocco
Cesco RealeGaeta: COVID-19. La prevenzione contro il virus spiegato in icone L'iperpoliglotta Cesco Reale, di Gaeta, ha realizzato un importante progetto internazionale per favorire in tutto il mondo la comprensione delle norme per difendersi dal Covid-19.
letture: 2148
18 aprile 2020 di Nicola Reale
Partito ComunistaGaeta: Fase 2: No alle spiagge solo per i ricchi. Servono contenimento dei prezzi e tutela dei lavoratori.
letture: 2156
17 aprile 2020 di Benedetto Crocco








:: Archivio News
:: Pagina Stampabile
:: Invia ad un amico
:: Commenta


News dello stesso autore:
Vino, birra e altri abusi. L'exploit delle vinerie nel quartiere di Mola. (10)
letture: 3456
28 aprile 2016
Il viaggio del petcoke da Gaeta a Sessa.
letture: 2124
12 gennaio 2016
Tutela del patrimonio archeologico, a Formia neanche un centesimo su 300 milioni.
letture: 1573
12 gennaio 2016
La Scuola Nazionale di Atletica Leggera di Formia compie 60 anni. (2)
letture: 2214
23 novembre 2015
Coifal, chiesto scioglimento del consiglio comunale di gaeta. (3)
letture: 2155
13 novembre 2015
Formia, nuove strade si tingono di blu. (6)
letture: 3174
12 novembre 2015
Il "Golfo di Formia e Gaeta", parte la raccolta firme. (70)
letture: 5682
29 ottobre 2015
Aggressione Formia Calcio, identificato uno dei responsabili (2)
letture: 1938
29 ottobre 2015
Atletica, Malagò: "Formia deve tornare ad avere un ruolo centrale" (1)
letture: 2167
02 settembre 2015
Riprendono gli scarichi di pet-coke al porto di Gaeta (7)
letture: 3640
03 luglio 2015


Commenti: 3

i commenti alle news sono visionabili solo dagli utenti registrati


Copyright © 2002 - 2020 TeleFree.iT info: info@telefree.it
Web site engine's code (PML) is Copyright © 2003 - 2020 by LiveWeb.iT

powered by LiveWeb.it