Home | News | Eventi | Links | Oroscopo | Community | Ricerca

TeleFree



Community
Nick:
Pass:
:: registrati!
:: persa la password?

sx Eventi dx
dal 13/06 al 22/09 Pomezia: Arriva l'Estate 2019: Pomezia e Torvaianica in Festival
letture: 10091
dal 05/07 al 21/09 Formia: Siria, l'amore vince ogni paura
letture: 7716
18/10 Roma: Il Senato della Repubblica ospita il Premio Mondiale "Tulliola Renato Filippelli"
letture: 7623
18/10 Gaeta: L'ultimo buncker
letture: 2082
Calendario Tutti gli Eventi
dw

sx Menù dx
 menu Home
 menu News
 menu Eventi
 menu Links
 menu Fototeca
 menu Oroscopo
 menu Ricerca

 menu Community
 menu Registrati
 menu Entra
 menu M. Pubblici
 menu M. Privati
 menu Invia una news
 menu Invia un link

 menu Info
 menu Disclaimer
 menu Netiquette
dw

sx Online dx
iscritti:15.589
dw

sx Links dx
 links Abbigliamento
 links Agenzie Immobiliari
 links Agriturismo
 links Alberghi
 links Artigianato
 links Associazioni
 links Auto - Moto
 links Aziende
 links Banche
 links Bar e Pasticcerie
 links Biblioteche
 links Centri Commerciali
 links Chiese
 links Cinema
 links Comuni
 links Cultura e Spettacolo
 links Enti Locali
 links Eventi
 links Farmacie
 links I siti degli utenti
 links Il Territorio
 links Imprese Edili
 links Informazione
 links Medicina
 links Nautica
 links Parchi
 links Partiti Politici
 links Piante e Fiori
 links Ristoranti & Pub
 links Scuole
 links Sport
 links Stabilimenti Balneari
 links Studi Cine-Foto
 links Supermercati
 links Terapisti
 links Viaggi e Turismo

Links Tutti i Links
dw

sx Eventi Storici dx
mercoledì
18
settembre
S. Giuseppe da Copertino
Compleanno di:
sex lupoalato
sex SergiodiRio
nel 1851: Viene pubblicato il primo numero del giornale americano New York Times.
nel 1939: Compaiono per la prima volta i numeri sulle maglie dei calciatori di serie A.
dw

Home » News » Latina » Minturno » Si discute, presso la sede del...
sabato 13 giugno 2015
Si discute, presso la sede del PD, di "La buona scuola"
giovedì 18 alle 19,oo ultima riflessione. poposte
letture: 2473
Minturno: NelPD di Minturno si discute ancora di "La Buona Scuola"

Giovedì 18 giugno lle ore 19,00 ultimo approfondimento e dopo invio delle proposte di modifica.

Intanto

Circolo PD Scauri Minturno - Le proposte per il DDL sulla Buona Scuola

- Si chiede di modificare quanto previsto dal DDL sulla partecipazione agli incarichi per l'organico
dell'autonomia, attribuendo agli stessi la analoga tipologia dei posti ordinari e di sostegno.

- Per ogni Ambito Territoriale devono essere predisposti gli elenchi dei docenti con i punteggi oggi previsti dalle tabelle sulla mobilità.
Il personale partecipa ai movimenti, tra gli Ambiti, esclusivamente a domanda e d'ufficio se soprannumerario, secondo i punteggi acquisiti. Per le scuole di primo e secondo grado i candidati vi partecipano a cominciare con classi di concorso di appartenenza e volontariamente sui posti per il potenziamento.
Mobilità del personale docente
Accesso a domanda per la mobilità tra Ambiti territoriale sui posti comuni e di sostegno con le attuali disposizioni annuali , che diventano a scadenza Triennale, che sui posti per il potenziamento dell'autonomia. Il docente interessato dalla mobilità può esprimere la preferenza per il trasferimento o l'utilizzazione sui posti comuni e di sostegno e sui posti di potenziamento dell'autonomia.
- Con i requisiti necessari, deve essere garantita la mobilità tra ordini diversi.
- Per quanto riguarda l'assegnazione degli incarichi per insegnamenti affini, senza abilitazione, , questi vengono attivati, con personale dell'Ambito Territoriale, solo in assenza e/o indisponibilità di personale abilitato negli Ambiti della provincia.

Piano pluriennale di assunzione del personale docente

1. Per gli anni scolastici 2015-2020, il Ministero
dell'istruzione, dell'università e della ricerca attua un piano straordinario di assunzioni a tempo
indeterminato di personale docente ed educativo per le istituzioni scolastiche statali di ogni ordine e
grado, per la copertura dei posti vacanti e disponibili nell'organico dell'autonomia, la cui effettiva
consistenza numerica è determinata dal fabbisogno reale delle singole scuole, definito dai posti in
organico di diritto e di fatto suddivisi per le singole classi di concorso e comunicato dalle singole
istituzioni scolastiche al Ministero dell'istruzione, dell'università e della ricerca entro il 30 giugno 2015

2 -Con decreto del Ministero dell'Istruzione, dell'università e della ricerca, da emanarsi entro 30
giorni dall'approvazione della presente legge, viene istituita una graduatoria su base regionale per
ciascuna classe di concorso o grado, in sostituzione delle graduatorie ad esaurimento istituite ai sensi
dell'articolo 1, comma 605, lettera c), della legge 27 dicembre 2006, n. 296, e successive modificazioni,
valida per le immissioni in ruolo e in cui confluiscano tutti gli iscritti nelle graduatorie ad esaurimento.
Ciascun docente, all'atto dell'iscrizione nella graduatoria regionale, potrà optare per una sola regione in
cui richiedere l'immissione in ruolo..
- Ciascun docente, all'atto dell'iscrizione nella graduatoria regionale, può indicare una sola
preferenza in merito alla provincia in cui richiede l'immissione in ruolo. Il rifiuto da parte del docente
dell'immissione in ruolo in una provincia diversa da quella selezionata all'atto dell'iscrizione non comporta
la perdita del diritto di permanenza nella suddetta graduatoria.

- 3. Sono assunti a tempo indeterminato, conseguentemente all'approvazione delle misure di cui al
comma 2:
a) i vincitori presenti nelle graduatorie del concorso pubblico per titoli ed esami a posti e cattedre
bandito con decreto direttoriale del Ministero dell'istruzione, dell'università e della ricerca n. 82 del 24
settembre 2012, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale 4 serie speciale, concorsi ed esami, n. 75 del 25
settembre 2012, per il reclutamento di personale docente per le scuole statali di ogni ordine e grado;

b) gli iscritti a pieno titolo nelle graduatorie regionali ad esaurimento del personale docente di cui
alla lettera a), comma 2, del presente articolo;

c) i docenti iscritti a pieno titolo nelle graduatorie provinciali dei docenti abilitati di cui alla
lettera b), comma 2, del presente articolo.

4. in deroga all'articolo 399 del testo unico delle disposizioni legislative vigenti in materia di
istruzione, relative alle scuole di ogni ordine e grado, di cui al decreto legislativo 16 aprile 1994, n. 297, e
successive modificazioni, al piano quinquennale straordinario di assunzioni si provvede secondo le
modalità e le fasi, in ordine di sequenza, di seguito indicate:

a) i vincitori sono assunti, nell'ambito della regione nella cui graduatoria di merito sono iscritti,
nel limite del 50 per cento dei posti vacanti e disponibili dell'organico dell'autonomia;

b) gli iscritti nelle graduatorie regionali ad esaurimento del personale docente di cui al comma 2,
lettera a), del presente articolo sono assunti, nell'ambito della regione relativa alla graduatoria in cui
sono iscritti, nel limite del restante 50 per cento dei posti vacanti e disponibili dell'organico
dell'autonomia e unicamente su classi di concorso per le quali possiedano l'abilitazione;

c) i docenti iscritti nelle graduatorie provinciali di cui al comma 2, lettera b), del presente articolo,
sono assunti in subordine rispetto al personale docente di cui alla lettera b) del presente comma
nell'ambito della provincia relativa alla graduatoria in cui sono iscritti e, qualora in possesso di
abilitazione per classi di concorso in cui non vi sia disponibilità di personale docente di cui alla lettera b)
del presente comma, a decorrere dall'anno scolastico 2015-2016.

5. Durante il quinquennio 2015-2020 sono indetti concorsi pubblici a cadenza biennale, cui possono
partecipare i docenti in possesso del titolo di abilitazione nonché coloro i quali, pur sprovvisti
dell'abilitazione, abbiano maturato un'anzianità di servizio pari a 36 mesi consecutivi entro l'anno
scolastico 2014/15.

6. Per le nomine sui posti aggiuntivi agli organici di diritto e di fatto e per il sostegno, deve essere recuperata la Determinazione dell'Organo Collegiale preposto alla programmazione didattica ed elaborativa del POF, Collegio dei Docenti.

7. Il Dirigente scolastico, per la copertura dei posti dell'istituzione scolastica previsti dal Piano
triennale di cui all'articolo 2, propone gli incarichi ai docenti di ruolo assunti a seguito del piano
straordinario di assunzioni di cui all'articolo 10 tenendo conto delle domande presentate e secondo il
punteggio delle singole graduatorie per classi di concorso tenendo altresì conto della continuità didattica. Nel caso di più proposte, il docente effettua la propria opzione tra quelle ricevute

8.La valutazione del personale docente deve essere momentaneamente soppressa dalla previsione del DDL in quanto conflittuale con l'azione didattica del personale docente sia per l'assenza di adeguate conoscenze di diversi Dirigenti dei necessari elementi che supportano le metodologie di insegnamento dei vari ordini di studi, che per la inopportuna interferenza dei genitori sui percorsi didattici a supporto della formazione degli studenti. Da definire criteri di valutazioni e composizione del comitato di valutazione in quanto si differenzia per compiti ed attribuzioni dal comitato per la valutazione del servizio di cui al DPR297/84

9.Concorsi Ordinari , Partecipazione degli aspiranti docenti con titolo di studio conseguito successivamente al 2007 con almeno 180 gg di servizio, previo conseguimento dell'abilitazione con corso di formazione analogo al TFA o ad esso equipollente.

10.Eliminazione dall'art. 22, delle deleghe previste per la revisione degli ordinamenti vigenti. Ordinamenti che devono trovare la loro collocazione in apposito un DDL che percorra tutte le fasi in cui la scuola è impegnata a dare sviluppo e formazione.

11.Dirigenti
- «Al fine di dare piena attuazione al processo di realizzazione dell'autonomia e di riorganizzazione
dell'intero sistema di istruzione, il dirigente scolastico, nel rispetto delle competenze degli organi
collegiali, garantisce un'efficace ed efficiente gestione delle risorse finanziarie, tecnologiche e materiali e
coordinamento delle risorse umane, fermi restando i livelli unitari e nazionali di fruizione del diritto allo
studio nonché gli elementi comuni dell'intero sistema scolastico pubblico».

(Funzione dirigente)

1. I dirigenti scolastici di cui al comma 16, dell'articolo 21 della legge 15 marzo 1997, n. 59, nel
rispetto della libertà d'insegnamento, dell'autonomia professionale nello svolgimento dell'attività
didattica, della libertà progettuale di cui al DPR 8 marzo 1999, n. 275, e delle competenze degli organi
collegiali scolastici, fermo restando l'unicità della funzione docente, hanno la rappresentanza legale delle
istituzioni scolastiche, sono responsabili della gestione unitaria delle stesse e, altresì, dei risultati da
conseguire, in relazione alle finalità del sistema nazionale di istruzione.

2. I risultati valutabili attengono a due distinte categorie:
a) ai risultati conseguenti allo svolgimento dell'attività didattica organizzata, che si compendia nel
piano dell'offerta formativa, in termini di apprendimenti acquisiti dai discenti, in rapporto a standard di
qualità e quantità definiti, in relazione alle finalità del sistema nazionale di istruzione;
b) ai risultati conseguenti allo svolgimento dell'attività amministrativa e contabile, di natura
strumentale rispetto all'attività istituzionale svolta.

3. Il dirigente scolastico, quale responsabile dei risultati, garantisce il pieno e adeguato esercizio
della funzione docente, la funzionalità degli organi collegiali che presiede e, altresì, le condizioni più
adeguate per l'esercizio dei diritti che fanno capo ai discenti e per l'adempimento dei doveri

4.Per quanto attiene ai Dirigenti scolastici si propone altresì di recuperare il titolo di studio coerente con gli insegnamenti dell'ordine e l'indirizzo delle istituzioni scolastiche cui sono destinati gli attuali e lo saranno i nuovi.

5.(Reclutamento dei dirigenti scolastici)

1. Il reclutamento dei dirigenti scolastici si effettua, separatamente, per la scuola unitaria di base;
scuola dell'infanzia, primaria e secondaria di primo grado, e per le scuole del secondo ciclo di istruzione.
Il corso-concorso, per esami e titoli, bandito dalla Scuola nazionale dell'amministrazione, ha cadenza
annuale. Ad esso può partecipare il personale docente ed educativo che abbia maturato, dopo la nomina
in ruolo, nel particolare settore di riferimento, almeno cinque anni di effettivo servizio, con il possesso
della laurea.

2. Per l'area della scuola unitaria di base la prima prova attiene alle problematiche, di natura
pedagogico-didattica e organizzativa, per come esplicitate nelle ''Indicazioni nazionali per il curricolo della
scuola dell'infanzia e del primo ciclo di istruzione'', del 4 settembre 2012. La seconda prova scritta
consiste nella soluzione di un caso relativo alla gestione dell'istituzione scolastica, con particolare
riferimento alle strategie di direzione in rapporto alle esigenze formative del territorio. La terza prova
scritta verte sulle problematiche relative alla gestione amministrativo-contabile delle istituzione
scolastiche, di cui al decreto 1 febbraio 2001, n. 44. Segue la prova orale e la valutazione dei titoli.

3. Per l'area del secondo ciclo di istruzione la prima prova scritta attiene alle problematiche di
natura pedagogico-didattica e organizzativa di cui ai decreti del Presidente della Repubblica del 15 marzo
2010, n. 87, 88 e 89, relativi alla riforma dell'istruzione professionale, dell'istruzione tecnica e dei licei.
La seconda prova scritta consiste nella soluzione di un caso relativo alla gestione dell'istituzione
scolastica, con particolare riferimento alle strategie di direzione in rapporto alle esigenze formative del
territorio. La terza prova scritta verte sulle problematiche relative alla gestione amministrativo-contabile
delle istituzioni scolastiche, di cui al decreto 1 febbraio 2001, n. 44. Segue la prova orale e la valutazione
dei titoli.

4.I dirigenti capofila degli Ambiti Territoriali, predisporranno le graduatorie del personale coinvolti nei provvedimenti di mobilità del proprio ambito e le trasmetteranno al sistema di gestione dei dati sugli organici e delle disponibilità per il movimento del personale docente di ogni ordine e grado.

5.L'aggiornamento del personale Direttivo avviene presso una specifica sezione della Scuola Superiore della Pubblica Amministrazione. Sezione da istituire sia per l'aggiornamento del personale direttivo che per la formazione dei nuovi Dirigenti da immettere nei ruoli.

6.Nell'arco di un quinquennio tutti i dirigenti dovranno partecipare a corsi di aggiornamento con esonero dal servizio, per un periodo non inferiore a mesi tre e su tematiche di gestione dl personale, alternanza scuola lavoro, mobilità e nomine del personale per l'organico di potenziamento dell'autonomia, aspetti contabili e relazioni istituzionali. La partecipazione alla formazione costituisce utile elemento per la progressione economica in base alle risorse definite in sede di contrattazione di categoria.

7.Eliminare il comma 13 dell'articolato sui Dirigenti Scolastici

8.La partecipazione alla formazione dei nuovi dirigenti è rapportata alle previsioni dei posti di Dirigente da assegnare nei cinque anni a seguire il bando. Gli aspiranti Dirigenti, provenienti dal comparto Scuola, partecipano con esonero dal servizio per l'intero periodo di formazione da stabilirsi in almeno due anni.

9.Analogamente a quanto suggerito per i Dirigenti Scolastici, la Scuola Superiore della Pubblica Amministrazione provvederà alla formazione ed all'aggiornamento del corpo ispettivo del Ministero della Pubblica Istruzione.

postato da: sasso  


Sono meMinturno: Gli "onesti" italioti ed i "furbi" cinesini di Scauri Cronaca di un vero accadimento.
letture: 1292
08 settembre 2019 di Michele Ciorra
Miciomicio. Caricatura dell'amico Mausoli.Minturno: Scauri, l'estate sta finendo Finalmente, non se ne poteva più.
letture: 1284
07 settembre 2019 di Michele Ciorra
Questo sono meMinturno: Panta rei os potamos Tutto scorre come un fiume.
letture: 1405
05 settembre 2019 di Michele Ciorra
MiciomicioMinturno: Scauri - Minturno, l'estate sta finendo o ... quasi e ... vivaddio! Un'altra stagione estiva semifallimentare.
letture: 1806
01 settembre 2019 di Michele Ciorra
Il generale Umberto Nobile, per anni ospite di questo paese.Minturno: Minturno, di tutto e di più ... Bellezze naturali da togliere il fiato ma un degrado ambientale che ...
letture: 2099
30 agosto 2019 di Michele Ciorra
Minturno: Il ritorno Sto per ritornare. (4)
letture: 1936
27 agosto 2019 di Michele Ciorra
dott.Salvatore CardilloMinturno: Memorie Romane del Promontorio A Scauri la presentazione degli Atti della Giornata di Studi su Mamurra e Scauro tra tradizioni ed etimologia (1)
letture: 2833
23 luglio 2019 di Sandra Cervone
Logo del Comitato DragutMinturno: La Toponomastica nel divenire del Territorio CONVEGNO PRESSO IL LABTER ENTE PARCO - AREA EX SIECI DI SCAURI
letture: 1927
01 luglio 2019 di Sandra Cervone
Locandina eventoMinturno: Revolution Minturno 2019 Festival della Fotografia
letture: 2896
21 giugno 2019 di kapa
MOMENTO DELLA MANIFESTAZIONE DI FINE ANNO SCOLASTICOMinturno: L'I.C. M. E. Scauro in scena al parco Recillo con "Alla scoperta della civiltà contadina" Si è conclusa la II fase del progetto "Un golfo d'Amare - Alla scoperta della civiltà contadina", promosso presso l'I.C. ' M. E. Scauro dall'Ass. Cult.Gruppo Folk, I Giullari.
letture: 2539
11 giugno 2019 di descartes








:: Archivio News
:: Pagina Stampabile
:: Invia ad un amico
:: Commenta


News dello stesso autore:
Minturno - Il centro destra perde il controllo degli elettori
letture: 1514
02 febbraio 2016
Le nostre colline chi le protegge? (1)
letture: 1701
13 ottobre 2015
Si discute, presso la sede del PD, di "La buona scuola"
letture: 2474
13 giugno 2015
Minturno. Giovedì si discute di "Buona Scuola"
letture: 2289
08 giugno 2015
A proposito della BUONA SCUOLA
letture: 2074
03 giugno 2015
Scuola progettare per migliorare l'offerta formtiva
letture: 2595
16 aprile 2015
Minturno il Sindaco e l'Opposizione (3)
letture: 2900
21 febbraio 2015
La scuola "Malata"
letture: 2585
18 febbraio 2015
Scuola una decisione importante
letture: 2790
20 gennaio 2015
Pensioni e pensionandi (3)
letture: 3872
07 gennaio 2015