Home | News | Eventi | Links | Oroscopo | Community | Ricerca

TeleFree



Community
Nick:
Pass:
:: registrati!
:: persa la password?

sx Eventi dx
Calendario Tutti gli Eventi
dw

sx Menù dx
 menu Home
 menu News
 menu Eventi
 menu Links
 menu Fototeca
 menu Oroscopo
 menu Ricerca

 menu Community
 menu Registrati
 menu Entra
 menu M. Pubblici
 menu M. Privati
 menu Invia una news
 menu Invia un link

 menu Info
 menu Disclaimer
 menu Netiquette
dw

sx Online dx
iscritti:15.636
visitatori:377
dw

sx Links dx
 links Abbigliamento
 links Agenzie Immobiliari
 links Agriturismo
 links Alberghi
 links Artigianato
 links Associazioni
 links Auto - Moto
 links Aziende
 links Banche
 links Bar e Pasticcerie
 links Biblioteche
 links Centri Commerciali
 links Chiese
 links Cinema
 links Comuni
 links Cultura e Spettacolo
 links Enti Locali
 links Eventi
 links Farmacie
 links I siti degli utenti
 links Il Territorio
 links Imprese Edili
 links Informazione
 links Medicina
 links Nautica
 links Parchi
 links Partiti Politici
 links Piante e Fiori
 links Ristoranti & Pub
 links Scuole
 links Sport
 links Stabilimenti Balneari
 links Studi Cine-Foto
 links Supermercati
 links Terapisti
 links Viaggi e Turismo

Links Tutti i Links
dw

sx Eventi Storici dx
giovedì
15
aprile
S. Olimpia
Compleanno di:
sex jeyjey
sex luna72
sex Pasquino
nel 1923: L'insulina entra in servizio ufficiale nel trattamento dei diabetici. L'ormone è stato scoperto un anno fa.
dw

Home » News » Latina » Formia » Caos cimiteri e chiacchiere UD...
sabato 06 giugno 2015
Caos cimiteri e chiacchiere UDC
letture: 3342
Il cimitero monumentale Archi
Il cimitero monumentale Archi
Formia: Ho letto l'articolo di UDC-Idea Domani-Generazione Formia intitolato "Opposizione sul caos Cimiteri: Siamo all'emergenza sanitaria".

Sembra l'abbia scritto uno andato a scuola serale da Michele Forte.
Primo piano dell'ecomostro
Primo piano dell'ecomostro
E' scritto nell'articolo:

Sta di fatto che non ci sono più loculi [...] Tutti ricorderanno la battaglia del 2011-2012 della vecchia amministrazione Forte, per l'ampliamento del cimitero e/o per la localizzazione del nuovo sito, bene l'attuale maggioranza si fece portavoce della proprietà privata, che ivi produceva gli olivi, e soprattutto asseriva che un così monumentale cimitero non occorreva perché secondo uno studio in possesso dell'amministrazione comunale i cimiteri attuali sarebbero "bastati" fino al 2050. Ora invece dove si vuole dare una degna sepoltura ai propri cari?

La "battaglia" se la ricordano tutti: Michele Forte sconfisse se stesso.

La sconfitta non fu tanto dovuta all'attuale maggioranza, che pure s'impegnò nel fare opposizione, quanto al fatto che il luogo scelto da Michele Forte agli Archi non era idoneo per costruirci quel cimitero. Il fatto, noto a tutti, venne formalmente evidenziato dalla Regione Lazio che bocciò il progetto. Di conseguenza la rinuncia al progetto fu votata in consiglio all'unanimità (anche da UDC, Idea Domani e Generazione Formia). Pare strano dover continuare a ricordarlo a chi votò il ritiro del progetto e oggi continua a recriminare per la sua mancata approvazione.

Non è vero che la vecchia amministrazione Forte fece una battaglia per l'ampliamento del cimitero (principale): essa si limitò ad approvare gli ampliamenti di due piccoli cimiteri nelle frazioni e non approvò l'ampliamento del cimitero principale (Castagneto).

Inoltre non è corretta l'affermazione che secondo uno studio in possesso dell'amministrazione comunale i cimiteri attuali sarebbero "bastati" fino al 2050.

Il piano cimiteriale approvato nel 2007 dall'amministrazione Bartolomeo, ampliando i tre cimiteri esistenti, soddisfaceva la domanda fino al 2030. Il piano Chiota dell'ottobre 2010, preparato dall'amministrazione Forte, con un altro cimitero a Penitro soddisfaceva la domanda fino al 2041. L'aggiunta nel dicembre 2010 del cimitero Archi, con altre 23.200 sepolture, estendeva il soddisfacimento della domanda al 2061.

L'attuale caos cimiteriale è dovuto alla mancata approvazione da parte dell'amministrazione Forte del piano Chiota che, con una spesa contenuta, avrebbe soddisfatto il fabbisogno di sepolture fino al 2041.

Poi trovo molto singolare che proprio UDC e Generazione Formia scrivano quanto segue:

Il nuovo PRG si faccia anche per i nostri cari defunti e non solo per alcuni amici "terreni".

Michele Forte e la sua amministrazione fecero di tutto per far approvare, in variante al PRG, la costruzione di case su un terreno non edificabile del Monte di Mola acquistato dalla Cooperativa "Luci sul Golfo", tra i cui soci figuravano diversi cognomi notabili.

Rimando chi volesse saperne di più ad una serie di articoli sulla vicenda scritti tra il 2011 e il 2012 (titoli e link in calce a questa news).

Su h24notizie, nella replica di Eleonora Zangrillo a UDC-Generazione Formia-Idea Domani, ho letto con interesse quanto segue:

"E' paradossale che a denunciare tali questioni siano gli stessi che, in cinque anni di governo, non hanno mosso un dito per risolvere il problema, a parte proporre la folle idea di un cimitero monumentale da realizzare in una zona di pregio ambientale come quella degli Archi. Idea caduta non certo e non solo per le contestazioni dell'opposizione ma perché l'allora sindaco Michele Forte non riuscì a convincere neppure i suoi colleghi di maggioranza".

"Il problema della carenza di loculi ha radici lontane. Quando poteva risolvere il problema, l'Udc non trovò di meglio che progettare opere faraoniche dal destino già scritto.

Le chiacchiere stanno a zero. L'opposizione ne ha già fatte abbastanza".


Mentre UDC-Generazione Formia-Idea Domani continuano a produrre chiacchiere in stile michelefortese, agli Archi quegli uliveti che Michele Forte voleva trasformare in cimitero continuano a produrre olive, ora col marchio DOP.

Maurizio Simeone, uno dei proprietari degli uliveti, non si è perso in chiacchiere: assieme al Consorzio per la Tutela e la Valorizzazione dell'Oliva di Gaeta D.O.P. di cui è presidente, ha fatto riconoscere in sede europea il marchio DOP per l'Oliva di Gaeta. Ne hanno beneficiato, oltre al comune di Formia, altri 43 comuni: Bassiano, Campodimele, Castelforte, Cori, Fondi, Gaeta, Itri, Lenola, Maenza, Minturno, Monte S. Biagio, Norma, Priverno, Prossedi, Roccagorga, Roccamassima, Roccasecca dei Volsci, Sermoneta, Sezze, Sonnino, Sperlonga, Spigno Saturnia, SS. Cosma e Damiano, Terracina, Cisterna di Latina. Amaseno, Ausonia, Castelnuovo Parano, Coreno Ausonio, Esperia, Pico. Castel Madama, Castel S. Pietro, Palestrina, Labico, Valmontone, Artena, San Gregorio da Sassola, Casape, Poli e Tivoli. Sessa Aurunca e Cellole.

L'opposizione, con a capo UDC e Generazione Formia, continua a recriminare su cimitero Archi e "proprietà privata che ivi produceva gli olivi", ovvero chi a Formia lavora, produce e ha ottenuto risultati anche nell'interesse di un esteso territorio che va ben oltre Formia.

Quando questa opposizione, con a capo UDC e Generazione Formia, governava la città si fece portavoce di una proprietà privata (Luci sul Golfo) che ivi, sul terreno inedificabile del Monte di Mola, voleva costruire case rovinando il paesaggio formiano. Diversi soci della Luci sul Golfo portavano lo stesso cognome di politici appartenenti alla fazione UDC-Generazione Formia dell'amministrazione di Michele Forte.

Quando scoppiò il caso Luci sul Golfo e il quotidiano Latina Oggi gli dedicò un editoriale, Michele Forte disse rivolto al giornalista Adriano Pagano "Fai un mestiere pericoloso!" (si veda video nella news "Luci sul Golfo: la ritirata dopo il tentato assalto al Monte di Mola").

Mi chiedo con quale coraggio UDC e Generazione Formia osano ancora parlare di cimitero Archi e di PRG.

Appendice

La serie di otto articoli sulla vicenda "Luci sul Golfo"
1. Luci sul Golfo e Purini nella penombra.
http://www.telefree.it/news.php?op=view&id=93030
2. Luci sul Golfo: il qui pro quo.
http://www.telefree.it/news.php?op=view&id=94649
3. Luci sul Golfo: nomi, cognomi e osservazioni.
http://www.telefree.it/news.php?op=view&id=95073
4. Luci sul Golfo: la retorica di Michele Forte.
http://www.telefree.it/news.php?op=view&id=95267
5. Luci sul Golfo: il mistero dell'inspiegabile ritiro di un documento scomodo.
http://www.telefree.it/news.php?op=view&id=95435
6. Luci sul Golfo: Purini e "il futuro che non cancella il passato".
http://www.telefree.it/news.php?op=view&id=95518
7. Luci sul Golfo: l'"emergenza sociale".
http://www.telefree.it/news.php?op=view&id=95818
8. Luci sul Golfo: la ritirata dopo il tentato assalto al Monte di Mola.
http://www.telefree.it/news.php?op=view&id=96815

postato da: PietroSpina  


Pietro MenneaFormia: Mennea Day, opportunità per Formia. La camera approva l'odg Trano
letture: 2303
25 marzo 2021 di RaffaeleTrano_press
CarabinieriFormia: ARRESTI CLAN DI SILVIO: LE AMMINISTRAZIONI LOCALI TACCIONO?
letture: 3234
03 marzo 2021 di SimoneAvico
Comune di GaetaFormia: LA COMUNITÀ MONTANA DELLE ALTALENE PER LO SPOT DELL'ASSESSORE (1)
letture: 3713
24 febbraio 2021 di SimoneAvico
Formia: NEANCHE IL COVID FRENA LO SLANCIO OPERATIVO DEL DOTT. VIOLA Operata e rimessa in sesto paziente di Napoli con tumore al colon costretta a subire l'intervento a Formia. Le grate parole della figlia. (1)
letture: 2577
03 febbraio 2021 di Flaminio
collettivo comunista autonomo - FormiaFormia: RACCOLTA FIRME PER UNA LEGGE ANTIFASCISTA Legge di iniziativa popolare contro la propaganda e diffusione di messaggi inneggianti a fascismo e nazismo e la vendita e produzione di oggetti con simboli fascisti e nazisti"
letture: 2197
02 febbraio 2021 di ccaformia
On. Raffaele TranoFormia: Pedemontana, 20 anni di bluff. Si riparte dall'incontro con il Ministro (1)
letture: 1755
25 gennaio 2021 di RaffaeleTrano_press
On. Raffaele TranoFormia: Torrente Pontone, ok stato di calamità, ma va riconosciuta l'emergenza
letture: 1753
03 gennaio 2021 di RaffaeleTrano_press
 Formia: MARITTIMO DI GAETA GRAVEMENTE TRAUMATIZZATO SULLA NAVE SALVATO AL "DONO SVIZZERO" DI FORMIA Dopo che una lamiera staccata dal vento lo aveva investito in pieno, il piroscafo per Ponza ha invertito la rotta e trasportato il ferito a Formia.
letture: 1236
30 dicembre 2020 di Flaminio
coverFormia: 'Anticorpi':, l'uscita ufficiale del libro scritto dal consigliere regionale Enrico Forte Un' opera 'pop' per riflettere sulla pandemia. Tutti i proventi in beneficienza
letture: 1733
28 dicembre 2020 di descartes
La prima targa scoperta come ricordo del casello daziario di FormiaFormia: Storie su Pietra: Buona la prima di una serie di targhe Scoperta a Formia targa in marmo in ricordo della Dogana delle Due Sicilie
letture: 2211
22 dicembre 2020 di descartes








:: Archivio News
:: Pagina Stampabile
:: Invia ad un amico
:: Commenta


News dello stesso autore:
.
Storie di Covid: Il giorno del vaccino
letture: 2287
17 dicembre 2020
Coronavirus
Non bisogna mai perdersi di coraggio (3)
letture: 2278
25 marzo 2020
Fichi
Il vecchio che piantava un albero di fichi (1)
letture: 2535
27 settembre 2018
Piovra
La politica è una cosca seria (2)
letture: 2881
28 giugno 2015
Il cimitero monumentale Archi
Caos cimiteri e chiacchiere UDC
letture: 3343
06 giugno 2015
Mario Piccolino: l'
Il mio ricordo di Mario Piccolino
letture: 3763
03 giugno 2015
Non si può morire in santa pace
«Cioè non si può morire in santa pace» (5)
letture: 4160
13 aprile 2015
Ulivo con Olive di Gaeta
Finalmente l'OLIVA DI GAETA D.O.P. (10)
letture: 3659
05 aprile 2015
Uomo che rema
Dal cingolato al remo (2)
letture: 3968
08 dicembre 2014
Pasquale Cardillo Cupo
Politica e tribunali (20)
letture: 5415
03 novembre 2014