Home | News | Eventi | Links | Oroscopo | Community | Ricerca

TeleFree



Community
Nick:
Pass:
:: registrati!
:: persa la password?

sx Eventi dx
dal 26/02 al 01/11 Sermoneta: Giardino di Ninfa, via alle prenotazioni online
letture: 17370
dal 01/05 al 31/05 Golfo di Gaeta: Il Maggio dei Libri
letture: 10436
dal 23/05 al 01/11 Cisterna: Il giardino di Ninfa riapre con nuove regole e un nuovo calendario
letture: 8359
dal 23/07 al 26/08 Formia: IL CINEMA E IL MARE: 6 classici da rivedere
letture: 2541
dal 31/08 al 05/09 Sermoneta: Riapre l'antico castello di Ninfa
letture: 1600
Calendario Tutti gli Eventi
dw

sx Menù dx
 menu Home
 menu News
 menu Eventi
 menu Links
 menu Fototeca
 menu Oroscopo
 menu Ricerca

 menu Community
 menu Registrati
 menu Entra
 menu M. Pubblici
 menu M. Privati
 menu Invia una news
 menu Invia un link

 menu Info
 menu Disclaimer
 menu Netiquette
dw

sx Online dx
iscritti:15.623
visitatori:303
dw

sx Links dx
 links Abbigliamento
 links Agenzie Immobiliari
 links Agriturismo
 links Alberghi
 links Artigianato
 links Associazioni
 links Auto - Moto
 links Aziende
 links Banche
 links Bar e Pasticcerie
 links Biblioteche
 links Centri Commerciali
 links Chiese
 links Cinema
 links Comuni
 links Cultura e Spettacolo
 links Enti Locali
 links Eventi
 links Farmacie
 links I siti degli utenti
 links Il Territorio
 links Imprese Edili
 links Informazione
 links Medicina
 links Nautica
 links Parchi
 links Partiti Politici
 links Piante e Fiori
 links Ristoranti & Pub
 links Scuole
 links Sport
 links Stabilimenti Balneari
 links Studi Cine-Foto
 links Supermercati
 links Terapisti
 links Viaggi e Turismo

Links Tutti i Links
dw

sx Eventi Storici dx
martedì
11
agosto
S. Chiara d'Assisi
Compleanno di:
sex depre51
sex elisa81
sex nappi
sex peperosso115...
sex runner
sex teo87
sex valentinadj
sex VOTANTONIO
nel 1949: Prima traversata a nuota sul tratto Napoli.Capri. Porta a termine l'impresa, nuotando per 27 chilometri, Giovanni Gambi.
nel 1984: A Los Angeles. il judoka giapponese Yasuhiro Yamashita trionfa ai Giochi ottenendo tutte vittorie per "ippon". Il suo impressionante bilancio:528 vittorie su 559 incontri.
dw

Home » News » Lazio » Scoppia il caso Garofalo, cort...
venerdì 05 dicembre 2014
Scoppia il caso Garofalo, corteo contro i licenziamenti e rissa tra Gruppo e Regione
letture: 2049
Scoppia il caso Garofalo, corteo contro i licenziamenti e rissa tra Gruppo e Regione
Scoppia il caso Garofalo, corteo contro i licenziamenti e rissa tra Gruppo e Regione
Lazio: La tregua tra Regione Lazio e i gruppi privati della sanità sta evidentemente saltando, mesi di relativa pace sociale avevano fatto erroneamente pensare che un certo equilibrio fosse stato raggiunto. E invece sono fuochi d'artificio. Il Gruppo Garofalo è costretto a licenziare 160 lavoratori di tre cliniche dopo aver tagliato e ridimensionato altre attività (quelle editoriali, ad esempio) e le reazioni sono immediate. Corteo di protesta e durissimo scambio di note tra Azienda e Regione.

LA PROTESTA - Corteo dei lavoratori delle cliniche Aurelia Hospital, Città di Roma e European hospital. Dalla Stazione della metro B San Paolo, circa 500 persone hanno marciato verso la regione Lazio, «celebrando i funerali della sanità privata accreditata e dell'occupazione». Motivo della protesta i 160 licenziamenti e 2.500 posti di lavoro a rischio «grazie alla politica sanitaria della Regione Lazio che taglia i fondi alle prestazioni salvavita, e salvaguarda la bassa specialità assistenziale».

«Negli ultimi 7 anni la European Hospital, centro d'eccellenza per la cardiologia e cardiochirurgia della regione ha subìto tagli ai finanziamenti per circa 7 milioni di euro, senza che sia proporzionalmente diminuito il fabbisogno assistenziale della Regione Lazio - spiegano i manifestanti - Al contrario, nell'ambito specifico della cardiologia e cardiochirurgia, le necessità assistenziali non erano e non sono soddisfatte, tanto che la Regione nel 2012 ha accreditato alla struttura 9 posti letto incrementali.

Oltre al danno la beffa! Non solo questi letti non hanno trovato copertura finanziaria ma il budget della struttura ha continuato ad essere abbattuto sino all'ultimo taglio del 2014, imposto, nella misura del 2 per cento, solo alle strutture per acuti che erogano prestazioni di alta complessità assistenziale».

«Tutte e tre le strutture del Gruppo Garofalo Aurelia Hospital, European Hospital, Casa di Cura Città di Roma - prosegue la nota diffusa dai manifestanti - negli ultimi sette anni hanno subìto complessivamente tagli ai finanziamenti per circa 20 milioni di euro ma essendo punti di riferimento per il territorio per le prestazioni salvavita in emergenza, sono state costrette ad erogare comunque prestazioni assistenziali irrifiutabili oltre il finanziamento assegnato loro per svariati milioni di euro. Per questi motivi oggi le tre storiche strutture sanitarie del Gruppo Garofalo, che occupano oltre 2.500 lavoratori sono in ginocchio e non hanno alternativa: devono licenziare».

LA REGIONE - «Le regole applicate alle strutture accreditate con il sistema sanitario regionale sono uguali per tutti. Dunque da parte della Regione non vi è accanimento verso alcuna struttura. A quelle del Gruppo Garofalo non è stata operata alcuna riduzione di posti letto e il budget di ognuna di esse, come di tutte le altre, è stato assegnato all'interno dei vincoli imposti dal piano di rientro e dalle norme della spending review. Peraltro i relativi contratti annuali sono stati sottoscritti dall'azienda», afferma in una nota la Regione Lazio.

«Riteniamo dunque non utile scaricare sulla Regione Lazio questioni che non attengono al rapporto in essere con il sistema sanitario regionale, ma ad un processo di organizzazione aziendale - prosegue La Regione rimane aperta, come sempre, a qualsiasi valutazione di carattere complessivo ed infatti ieri ha incontrato una delegazione di lavoratori, ma dichiara non tollerabili ricatti occupazionali ed auspica l'avvio di un confronto dell'azienda con le Organizzazioni sindacali».

LA REPLICA DEL GRUPPO - «Il Gruppo Garofalo rimane esterrefatto rispetto alla nota della Regione Lazio. I licenziamenti collettivi derivano esclusivamente dalla necessità del Gruppo di far fronte a una situazione economica ormai insostenibile». Così il Gruppo Garofalo in una nota, replicando alla Regione Lazio.

«Questo - aggiunge il Gruppo - è un dato di fatto che può essere facilmente desunto dai bilanci aziendali che rappresentano atti pubblicati e da chiunque consultabili, i risultati dei quali non derivano, come afferma la Regione, da questioni di 'organizzazione aziendalè, bensì dai 20 milioni di euro di tagli subiti negli ultimi 5 anni.

Il Gruppo è stato costretto a effettuare questa operazione per evitare il peggio: altri licenziamenti, oltre che l'interruzione del servizio pubblico assistenziale. Respingiamo, quindi, con fermezza, l'accusa di ricatto. Ci chiediamo invece, quali siano i criteri di assegnazione dei fondi pubblici alle strutture accreditate da parte della Regione. Tagli uguali per tutti?

Questa affermazione non corrisponde al vero, visto che per l'anno 2014 i fondi sono stati tagliati esclusivamente alle strutture che erogano prestazioni salvavita di alta complessità mentre non hanno ricevuto alcuna riduzione le strutture che erogano prestazioni di riabilitazione e lungodegenza - sottolinea il Gruppo - La Regione ci deve quindi spiegare qual è la politica sanitaria che sottende a questa scelta. Non è vero che non sono stati tagliati posti letto.

In realtà, all'Aurelia Hospital, da sempre punto di riferimento fondamentale per tutto il litorale laziale, sono stati soppressi letti di chirurgia vascolare, chirurgia plastica e ricostruttiva, e neurochirurgia, oltre che il pronto soccorso per il trauma.

A questo punto è il Gruppo Garofalo che chiede alla Regione in che modo potrà continuare a svolgere il suo ruolo nell'emergenza regionale, se sarà costretta a rifiutare pazienti che, in fin di vita, accederanno alla struttura con aneurismi dell'aorta, ictus cerebrali, arti amputati, infarti e traumatizzati gravi. Il vero ricatto è stato subito dal Gruppo Garofalo perchè è vero, come afferma la Regione Lazio, che i contratti sono stati sottoscritti dalle aziende, ma in quanto costrette pena la perdita dell'accreditamento istituzionale.

Le vere vittime di questa insensata politica sanitaria regionale sono i cittadini che si vedono negato il diritto alla salute», conclude la nota.


Fonte: online-news

di: TF Press


 Lazio: Non c'è più tempo, #Reddito subito per tutti!
letture: 3386
01 giugno 2020 di SalvatoreFagiolo
Lazio: PRC Lazio - "La Regione intervenga affinché le banche eroghino l'anticipo della Cassa Integrazione". (1)
letture: 1418
28 marzo 2020 di SalvatoreFagiolo
OspedaleLazio: Sanità ed ospedali romani chiusi tra sinistra e destra
letture: 2021
17 marzo 2020 di nessuna
 Lazio: Il Diritto di Citazione e la Censura dei giornalisti. Il Commento di Antonio Giangrande.
letture: 2913
13 novembre 2019 di CONTROMAFIE
 Lazio: Zingaretti fa una cosa ne sbaglia due CON IL #M5S TAGLIA LA #DEMOCRAZIA INVECE DI RIDURRE I #PRIVILEGI DEI #PARLAMENTARI
letture: 2113
07 ottobre 2019 di SalvatoreFagiolo
Lazio: Regione Lazio, al via il Bando "Itinerario Giovani" 6 mln di Euro per trasformare 20 luoghi pubblici inutilizzati in nuovi spazi per giovani gestiti da giovani
letture: 2790
30 aprile 2019 di simonilla
Stazione di TivoliLazio: Circolazione ferroviaria sospesa sulla linea Roma - Avezzano - Sulmona Lo stop interessa, dal 16 al 30 luglio il tratto fra Tivoli e Sulmona e dal 31 luglio al 3 settembre quello fra Bagni di Tivoli e Sulmona
letture: 1789
17 luglio 2017 di simonilla
 Lazio: Le Fake News della stampa italiana sulla Turchia. Ma è vero che in Turchia c'è la dittatura ed un sistema elettorale fondato sui brogli?
letture: 2111
19 aprile 2017 di CONTROMAFIE
 Lazio: L'insicurezza pubblica e la video sorveglianza privata Lo Stato non garantisce la sicurezza e inibisce chi ci pensa da solo con la burocrazia e con le reprimende e le speculazioni.
letture: 1982
13 marzo 2017 di CONTROMAFIE
Lazio: Costituito il Consorzio Pro Loco del Basso Lazio
letture: 2316
26 aprile 2016 di Pro Loco Minturno








:: Archivio News
:: Pagina Stampabile
:: Invia ad un amico
:: Commenta


News dello stesso autore:
Fabrizio Macaro
Fondi e Monte San Biagio, convenzione per creare biblioteche digitalizzate
letture: 2572
14 ottobre 2015
Gaeta / Iguana in libertà su Monte Orlando
Gaeta / Iguana in libertà su Monte Orlando (1)
letture: 2625
14 ottobre 2015
Polizia di Stato di Gaeta, si lavora per la nuova sede.
Polizia di Stato di Gaeta, si lavora per la nuova sede.
letture: 2612
14 ottobre 2015
Stangata al peschereccio illegale
Stangata al peschereccio illegale (2)
letture: 2753
14 ottobre 2015
Ponza, Laziomar i dati del sindaco Vigorelli
Ponza, Laziomar i dati del sindaco Vigorelli "E' boom di passeggeri"
letture: 2586
14 ottobre 2015
Formia - Esce in tutto il mondo
Formia - Esce in tutto il mondo "Dictator, l'ultimo atto della trilogia su Cicerone
letture: 2582
14 ottobre 2015
Formia / Il progetto
Formia / Il progetto "Formia Smart City" alla fiera della città intelligente (1)
letture: 2559
13 ottobre 2015
Stop fumo in auto con bimbi e donne in gravidanza
Stop fumo in auto con bimbi e donne in gravidanza (1)
letture: 2560
13 ottobre 2015
Renzi, contante libero: limite da 1000 a 3mila euro
Renzi, contante libero: limite da 1000 a 3mila euro (3)
letture: 2456
13 ottobre 2015
Film
Film "Un nuovo inizio" di Francesco e Gianmarco Latilla... "Una storia dura dei nostri tempi"
letture: 3012
13 ottobre 2015