Home | News | Eventi | Links | Oroscopo | Community | Ricerca

TeleFree



Community
Nick:
Pass:
:: registrati!
:: persa la password?

sx Eventi dx
dal 15/09 al 19/09 Roma: Villa Medici lancia il primo "Festival di Film della Villa"
letture: 5647
Calendario Tutti gli Eventi
dw

sx Menù dx
 menu Home
 menu News
 menu Eventi
 menu Links
 menu Fototeca
 menu Oroscopo
 menu Ricerca

 menu Community
 menu Registrati
 menu Entra
 menu M. Pubblici
 menu M. Privati
 menu Invia una news
 menu Invia un link

 menu Info
 menu Disclaimer
 menu Netiquette
dw

sx Online dx
iscritti:15.636
visitatori:311
dw

sx Links dx
 links Abbigliamento
 links Agenzie Immobiliari
 links Agriturismo
 links Alberghi
 links Artigianato
 links Associazioni
 links Auto - Moto
 links Aziende
 links Banche
 links Bar e Pasticcerie
 links Biblioteche
 links Centri Commerciali
 links Chiese
 links Cinema
 links Comuni
 links Cultura e Spettacolo
 links Enti Locali
 links Eventi
 links Farmacie
 links I siti degli utenti
 links Il Territorio
 links Imprese Edili
 links Informazione
 links Medicina
 links Nautica
 links Parchi
 links Partiti Politici
 links Piante e Fiori
 links Ristoranti & Pub
 links Scuole
 links Sport
 links Stabilimenti Balneari
 links Studi Cine-Foto
 links Supermercati
 links Terapisti
 links Viaggi e Turismo

Links Tutti i Links
dw

sx Eventi Storici dx
lunedì
14
giugno
S. Quinziano
Compleanno di:
sex esse
sex esselle
sex flipermintur...
sex josephromano
sex megherz
sex paolinacarli
sex peter01
sex Sgrana
sex Toninoexpo
nel 1981: Concerto evento negli Stati Uniti contro il nucleare. A "No Nukes" prendono parte alcuni tra i più popolari artisti americani.
dw

Home » News » Lazio » Le speculazioni della Rai su S...
domenica 30 novembre 2014
Le speculazioni della Rai su Sarah Scazzi.
Un processo pubblico che diventa cosa privata.
letture: 2222
Lazio: La Rai impedisce l'uso pubblico delle immagini del processo di primo grado per il delitto di Sarah Scazzi.
Un aspetto che i giornalisti stanno bene attenti a non approfondire.
La Rai si è aggiudicata l'esclusiva televisiva del processo più mediatico della storia: a quale costo?
A chi sono andati i diritti tv per le riprese esclusive del processo a Taranto? Al solo privilegio della tv di Stato in dispregio della libera concorrenza, o qualcuno ci ha guadagnato, perlomeno in visibilità?
I difensori di Sabrina e Cosima si sono duramente opposti alla riprese televisive del processo e, in particolare, delle loro assistite. La Procura si è dimostrata favorevole alle riprese, così come la famiglia di Sarah. Cesarina Trunfio, presidente della Corte d'Assise di primo grado, ha stabilito il divieto di ripresa per tutte le telecamere, tranne per quelle della trasmissione "Un giorno in Pretura", in onda su Rai3.
Il programma poi si impegnerà ad inoltrare le riprese alle altre trasmissioni. Per quanto riguarda la trasmissione integrale del dibattimento, sarà consentita a definizione del processo, e quindi dopo la sentenza di primo grado.
Perché questa discriminazione mediatica? Perché questo uso monopolistico del diritto di cronaca?
La Rai ha cessato ogni rapporto con youtube, dove i suoi video erano visibili nel suo canale predisposto e da cui si potevano estrapolare o inserire nelle pagine di terzi, previo rispetto dell'indicazione di autore e testata. Poca remunerazione dissero. Oggi chi vuol visionare i video Rai deve purgarsi con 30 secondi di pubblicità e comunque l'utente non può scaricare il filmato con le immagini del processo, alla faccia dell'impegno dell'inoltro alle altre trasmissioni. A prescindere dall'obbligo posto dalla magistratura tarantina, c'è un articolo, nella legge sul diritto d'autore, che rappresenta, mutata mutandis, quello che in altri paesi del mondo viene chiamato fair use e fair dealing: è l'art. 70 della Legge 22 aprile 1941 n. 63, che al primo comma recita: "Il riassunto, la citazione o la riproduzione di brani o di parti di opera e la loro comunicazione al pubblico sono liberi se effettuati per uso di critica o di discussione, nei limiti giustificati da tali fini e purché non costituiscano concorrenza all'utilizzazione economica dell'opera; se effettuati a fini di insegnamento o di ricerca scientifica l'utilizzo deve inoltre avvenire per finalità illustrative e per fini non commerciali." Questa norma è la massima espressione del concetto di libera utilizzazione.
Eppure la Rai contesta ogni video riprodotto da terzi su Youtube senza scopo di lucro ed a fini di critica, cronaca, divulgazione scientifica, a costo di far chiudere i suoi canali, reclamando la violazione del Copyright: "Dopo aver esaminato la contestazione, Rai ha deciso che il reclamo per violazione del copyright è ancora valido". Così avvisa Youtube dopo la segnalazione della contestazione.
La Rai è un'azienda pubblica e di pubblico dominio sono le sue opere. Anche perchè gli utenti, in qualità di contribuenti fiscali e pagatori del canone, finanziano la Rai e sono di diritto soci e quindi proprietari delle opere prodotte dall'emittente di Stato.
Perché speculare su un delitto, impedendo da divulgazione delle fasi del processo, fregarsene delle norme sul diritto d'autore, disobbedire agli ordini del giudice di Taranto e far finta di niente?
Le fasi del processo sul delitto di Avetrana non devono cadere nell'oblio, ma devono essere visionate e ben conosciute per poter trarre giusto giudizio senza mediazione opinabile.
Dr Antonio Giangrande
Presidente dell'Associazione Contro Tutte le Mafie e di Tele Web Italia
www.controtuttelemafie.it e www.telewebitalia.eu
099.9708396 - 328.9163996
PUOI TROVARE I LIBRI DI ANTONIO GIANGRANDE SU AMAZON.IT, CREATESPACE.COM O SU LULU.COM

postato da: CONTROMAFIE  


Partito ComunistaLazio: 2 Giugno di Manifestazione: La Repubblica a chi lavora con diritti sociali e sicurezza!
letture: 1449
31 maggio 2021 di Benedetto Crocco
Enrico Forte, vice presidente XII commissione consiliare Protezione Civile Regione lazioLazio: Piano protezione civile regionale in provincia di Latina Enrico Forte, vice presidente della XII commissione consiliare Protezione Civile, prevede l'istituzione di un Centro polifunzionale
letture: 1943
20 novembre 2020 di descartes
 Lazio: Lavoro e servizi pubblici di qualità al centro del Seminario Nazionale "AGIRE PUBBLICO BENE COMUNE"
letture: 2777
24 ottobre 2020 di SalvatoreFagiolo
On. Raffaele TranoLazio: Trano: potenziare didattica a distanza e tamponi. Zingaretti mette il coprifuoco Coronavirus, nuova ordinanza in arrivo nel Lazio
letture: 3213
21 ottobre 2020 di RaffaeleTrano_press
 Lazio: Marco Bizzoni, PRC Lazio: "Un altro lavoratore è morto mentre lavorava per vivere".
letture: 3795
15 ottobre 2020 di SalvatoreFagiolo
Mjriam con SalviniLazio: L'amore per la politica senza raccomandazioni e compromessi. L'impegno di Mjriam nel sociale
letture: 2199
20 settembre 2020 di Tonyr
 Lazio: Non c'è più tempo, #Reddito subito per tutti!
letture: 3742
01 giugno 2020 di SalvatoreFagiolo
Lazio: PRC Lazio - "La Regione intervenga affinché le banche eroghino l'anticipo della Cassa Integrazione". (1)
letture: 1755
28 marzo 2020 di SalvatoreFagiolo
OspedaleLazio: Sanità ed ospedali romani chiusi tra sinistra e destra
letture: 2436
17 marzo 2020 di nessuna
 Lazio: Il Diritto di Citazione e la Censura dei giornalisti. Il Commento di Antonio Giangrande.
letture: 3313
13 novembre 2019 di CONTROMAFIE








:: Archivio News
:: Pagina Stampabile
:: Invia ad un amico
:: Commenta


News dello stesso autore:
Imu e Tasi. Quando il Volontariato "va a farsi fottere".
letture: 2191
02 febbraio 2021
Coronavirus. Covid-19. SARS-CoV-2.
letture: 1792
11 gennaio 2021
Censura da Amazon libri. Del Coronavirus vietato scrivere.
letture: 3158
24 luglio 2020
Quelli che...o tutti o nessuno e poi vogliono la secessione!
letture: 4048
08 giugno 2020
A proposito di Conoravirus.
letture: 1725
03 aprile 2020
Coronavirs: altro che Immunità di Gregge
letture: 1991
15 marzo 2020
Il Diritto di Citazione e la Censura dei giornalisti.
letture: 3313
13 novembre 2019
Antonio Cosimo Stano. Manduria tra gogna mediatica ed ignominia.
letture: 2833
29 aprile 2019
Italia. Educazione civica e disservizi.
letture: 2984
19 febbraio 2019
I costi occulti di TIM ed Enel.
letture: 3945
11 gennaio 2019