Home | News | Eventi | Links | Oroscopo | Community | Ricerca

TeleFree



Community
Nick:
Pass:
:: registrati!
:: persa la password?

sx Eventi dx
dal 01/04 al 03/09 Sermoneta: Giardino di Ninfa e Castello di Sermoneta: tutte le novità per il 2019
letture: 16148
dal 13/06 al 22/09 Pomezia: Arriva l'Estate 2019: Pomezia e Torvaianica in Festival
letture: 4120
dal 05/07 al 21/09 Formia: Siria, l'amore vince ogni paura
letture: 1792
dal 12/07 al 28/08 Formia: CINEMA ALLA DERIVA - 13° rassegna 2019 - VITE DI ARTISTI
letture: 1568
dal 13/07 al 25/08 Salerno: Festa della Cipolla di Vatolla, VI Edizione
letture: 1819
dal 18/07 al 11/09 Itri: Parte il 18 luglio "KRISIS 2019"
letture: 505
dal 19/07 al 06/08 Golfo di Gaeta: L'ALTRO FRONTE
letture: 681
dal 26/07 al 28/07 Formia: Workshop fotografico sul paesaggio
letture: 1178
26/07 Itri: Ad Itri arriva Voglia di Varietà l'esilarante Spettacolo di Mario Bianchi
letture: 249
dal 03/08 al 05/08 Napoli: Fiordilatte FIORDIFESTA: siamo giunti alla XXXIX edizione ad Agerola
letture: 1026
dal 03/08 al 05/08 Napoli: FiordilatteFiordifesta, il menù della XXXIX edizione
letture: 454
Calendario Tutti gli Eventi
dw

sx Menù dx
 menu Home
 menu News
 menu Eventi
 menu Links
 menu Fototeca
 menu Oroscopo
 menu Ricerca

 menu Community
 menu Registrati
 menu Entra
 menu M. Pubblici
 menu M. Privati
 menu Invia una news
 menu Invia un link

 menu Info
 menu Disclaimer
 menu Netiquette
dw

sx Online dx
iscritti:15.582
dw

sx Links dx
 links Abbigliamento
 links Agenzie Immobiliari
 links Agriturismo
 links Alberghi
 links Artigianato
 links Associazioni
 links Auto - Moto
 links Aziende
 links Banche
 links Bar e Pasticcerie
 links Biblioteche
 links Centri Commerciali
 links Chiese
 links Cinema
 links Comuni
 links Cultura e Spettacolo
 links Enti Locali
 links Eventi
 links Farmacie
 links I siti degli utenti
 links Il Territorio
 links Imprese Edili
 links Informazione
 links Medicina
 links Nautica
 links Parchi
 links Partiti Politici
 links Piante e Fiori
 links Ristoranti & Pub
 links Scuole
 links Sport
 links Stabilimenti Balneari
 links Studi Cine-Foto
 links Supermercati
 links Terapisti
 links Viaggi e Turismo

Links Tutti i Links
dw

sx Eventi Storici dx
domenica
21
luglio
S. Lorenzo
Compleanno di:
sex donna_me
sex genni
sex Jango
sex Prossedi
sex serapo73
nel 1951: Il capo spirituale Dalai Lama fa ritorno in Tibet.
nel 1952: L'americano Parry o'Brien vince l'oro del peso ai Giochi di Helsinki. La sua tecnica farà scuola:spalle voltate alla direzione di lancio,piegamento,giravolta e frustata.
dw

Home » News » Webzine » Politica » MoVimento 5 Stelle: proposte p...
venerdì 22 febbraio 2013
MoVimento 5 Stelle: proposte per una democrazia diretta
L'opinione del Prof. Paolo Becchi
letture: 2795
Democrazia
Democrazia
Politica: Faccio seguito al post pubblicato qualche giorno fa in tema di "democrazia" riportando di seguito un estratto dell'articolo del Prof. Paolo Becchi, Ordinario di Filosofia del Dirittto all'Università di Genova, sulla democrazia diretta che sicuramente meglio di me illustra quello che ritengo l'aspetto più importante del cambiamento proposto dal MoVimento 5 Stelle. Partendo da questa diversa prospettiva, cioè il cittadino al centro del sistema anzichè i partiti, che è in netta antitesi con quanto affermato da questi ultimi nella 1^ e 2^ Repubblica, forse anche le altre proposte del M5S diventano più comprensibili.

fhttp://byoblu.com/post/2013/02/20/Proposte-per-una-democrazia-diretta.aspxonte:
Paolo Becchi
Paolo Becchi
Il MoVimento 5 Stelle viene presentato ancora come espressione dell' "anti-politica". In realtà, questa campagna elettorale sta mostrando che esso è l'unica forza dotata di un programma politico, nuovo ed alternativo al sistema partitocratico. Mi soffermo qui solo su un punto decisivo. Il MoVimento 5 Stelle è l'unica forza politica ad aver posto come centrale la questione del rafforzamento degli strumenti di democrazia diretta all'interno della nostra organizzazione politica ed istituzionale. Strumenti che dovranno portare ad un rafforzamento della democrazia fondata sulla partecipazione attiva di tutti i cittadini.

È questa la vera rivoluzione, la vera sfida a cui il MoVimento è chiamato. Parlo di "rivoluzione", perché la storia della nostra costituzione repubblicana è segnata proprio dalla sfiducia, espressa sin dalle sedute dell'Assemblea Costituente, verso la partecipazione diretta dei cittadini alla vita politica del Paese. La cosiddetta "democrazia dei partiti" è stata l'espressione più evidente di questa volontà di spostare la sovranità dal popolo ad un particolare soggetto politico, il partito appunto.
Non posso ripercorrere, in questa sede, la storia dei dibattiti e dei progetti discussi dai Costituenti. Permettetemi solo di ricordare quali sono, oggi, gli strumenti di democrazia diretta presenti nella Costituzione e quali possibilità concrete si danno per il loro rafforzamento.

Anzitutto, la cosiddetta iniziativa popolare. È prevista dall'art. 71 Cost., il quale prevede che "il popolo esercita l'iniziativa delle leggi, mediante la proposta, da parte di almeno 50.000 elettori, di un progetto di legge redatto in articoli".

Intervento diretto, popolare, nella formazione delle leggi, dunque. Senonché, questo articolo è rimasto sino ad oggi lettera morta.
...
Occorre, allora, sottrarre al Parlamento, ed in particolare alle commissioni parlamentari, il potere di "bloccare" la proposta e di emendarla, obbligando l'Assemblea a votare direttamente sul testo come presentato entro un termine preciso e prestabilito.
...
Occorre istituire un iter obbligato per l'esame delle proposte di legge di iniziativa popolare.
...
. Se il MoVimento potesse assicurare un continuo dialogo con il popolo, un'attività continua di iniziative legislative provenienti direttamente dai cittadini, il Parlamento verrebbe finalmente costretto a discutere pubblicamente e a deliberare su progetti di legge popolari, e non su articoli ed emendamenti "negoziati" nei corridoi e nelle segreterie di partito.

Fino ad oggi tutto ciò non è stato possibile per la debolezza, l'incapacità e la volontà contraria espressa dai partiti politici. Con il MoVimento 5 Stelle in Parlamento, avrà finalmente inizio un lavoro sotterraneo, che "scavi", dentro i regolamenti parlamentari portando alla luce gli elementi di democrazia diretta. Dico questo ai giovani del MoVimento che entreranno in Parlamento. Vi accusano, ci accusano, di voler "stracciare" la Costituzione. Cercano di intrappolarvi così. Ma noi dobbiamo capire che il vero punto debole della "casta", del regime dei partiti non è la Costituzione, ma un altro: è il controllo delle tempistiche dei lavori parlamentari. Date battaglia agli ordini del giorno, alla formazione dei calendari, al lavoro delle commissioni. E' in questo lavoro di logoramento, in questo lavoro di tattica parlamentare, che si possono aprire le porte, dall'interno del sistema rappresentativo, alla democrazia diretta.

Passo, ora, ad un altro articolo della Costituzione, l'art. 50, che prevede, invece, il cosiddetto diritto di petizione: "Tutti i cittadini possono rivolgere petizioni alle Camere per chiedere provvedimenti legislativi o esporre comuni necessità".
....
Il diritto di petizione dovrebbe, pertanto, poter avere l'effetto di provocare pubbliche discussioni sulle questioni sollevate dai cittadini, promuovendo così il dibattito pubblico ed istituzionale ed assicurando un controllo diretto dei cittadini sui lavori parlamentari.

Controllo che, oggi, non è più un'utopia, e trova nella "rete" il suo principale mezzo di realizzazione. La rivoluzione di internet permette finalmente di rendere attuale quel principio che, più di due secoli fa, Immanuel Kant aveva formulato ed espresso così: «Tutte le azioni relative al diritto di altri uomini, la cui massima non è compatibile con la pubblicità, sono ingiuste».

La pubblicità, il diritto di ciascun cittadino ad accedere a tutta la documentazione e le informazioni riguardanti lo Stato e l'amministrazione, non è una semplice regola di buon andamento, come talvolta si dice: è il principio essenziale di ogni autentica democrazia. Principio che la rete rende ormai facilmente attuabile e realizzabile. La democrazia diretta passa non solo per l'iniziativa, dunque, ma anche per il controllo: un controllo senza nessuna restrizione, senza nessun limite. Su questo punto, il MoVimento può fare molto. Anche per rafforzare la diffusione di internet in Italia, ossia nel Paese che, rispetto all'accesso alla rete, è più in ritardo in Europa. In Italia solo metà della popolazione possiede un computer e l'accesso a Internet. Un ritardo che è il sintomo del livello di democrazia presente nel Paese. Un ritardo, quindi, che rivela un dato ed un problema politico, e non semplicemente "tecnologico" o "culturale". Rivela il deficit di democrazia che il MoVimento è chiamato a colmare.

Si deve, infine, passare agli strumenti referendari. Come saprete, la nostra costituzione - a parte i referendum consultivi che riguardano gli enti territoriali ed il referendum previsto per la revisione costituzionale - ammette unicamente il referendum abrogativo, peraltro escludendo che lo stesso possa avere ad oggetto una serie di materie, tra cui le leggi tributarie e di bilancio, di amnistia e di indulto, di autorizzazione a ratificare trattati internazionali. Su questo punto, il MoVimento dovrà dar battaglia, insistendo sulla necessità di una riforma costituzionale in materia referendaria. Aprire la strada ai referendum propositivi e senza quorum, ampliare quelli consultivi e rivedere i limiti che sono stati imposti allo stesso referendum abrogativo.
.....
Il MoVimento 5 Stelle dovrà, pertanto, insistere per garantire ai cittadini, anche mediante l'adozione di una legge ad hoc (la cui formazione richiederebbe, in ogni caso, le maggioranze previste per la modifica della Costituzione) la possibilità di referendum vincolanti, che siano in grado di imporre la volontà popolare nelle materie in cui si vede direttamente coinvolta la sovranità del popolo.

Chiudo questa breve parentesi, per ricordare l'ultimo tipo di referendum previsto nel nostro attuale ordinamento, che è quello di revisione costituzionale. La nostra Costituzione prevede, infatti, che, in caso di legge costituzionale approvata a maggioranza non di 2/3, ma assoluta, la legge possa essere sottoposta a referendum quando, entro tre mesi dall'approvazione, lo richiedano 500.000 elettori, oppure 1/5 dei membri di ciascuna Camera, o, infine, 5 consigli regionali.

Il popolo dovrebbe essere sovrano soprattutto con riferimento alla sua costituzione. La disciplina della "revisione" costituzionale dovrebbe, in questo senso, essere riscritta, secondo due principi fondamentali. Anzitutto, quello secondo il quale ogni modifica della Costituzione deve essere - qualsiasi sia la maggioranza raggiunta in Assemblea - sottoposta al giudizio del popolo, con un referendum pertanto obbligatorio, e non puramente facoltativo. Inoltre, la revisione della Costituzione dovrebbe poter essere disposta direttamente dal popolo stesso, oltre che dall'iniziativa parlamentare.

Referendum, diritti di iniziativa e diritti di revisione. Sono questi i tre strumenti che il MoVimento dovrà cercare di rafforzare, per poter innestare in questo Paese quanti più possibili elementi di democrazia diretta che consentano la partecipazione attiva di tutti i cittadini alla cosa pubblica. In Italia c'è al momento una Destra, un Centro, una Sinistra: sono loro l'antipolitica e lo stanno dimostrando. Poi c'è la nuova, vera, politica, quella del MoVimento 5 Stelle, che, quale sarà l'esito delle elezioni, rovescerà il Parlamento come un calzino.

***********
Giovanni Nocella
Aderente al MoVimento 5 Stelle
Candidato Portavoce Camera Deputati Lazio 2

postato da: bluestrike  


Virginia RaggiPolitica: Raggi indagata per lo stadio dopo la denuncia di un ex grillino: abuso d'ufficio La Raggi indagata per la questione stadio da un ex esponente grillino e abuso d'ufficio.
letture: 1675
22 aprile 2019 di Emiliano Ziroli
.Politica: Dalle infrastrutture ai migranti: i nodi che dividono il governo Tav, legittima difesa, Venezuela e immigrazione, ma anche droghe leggere e sport: il governo gialloverde è in stallo
letture: 2541
17 febbraio 2019 di Emiliano Ziroli
Di MaioPolitica: Lega-M5S, settimana di tensioni Di Maio: dall'alleato mi aspetto lealtà Il vicepremier e leader 5 Stelle con Di Battista missione a Strasburgo. Salvini sul referendum: senza intese sceglie il popolo
letture: 2773
14 gennaio 2019 di Emiliano Ziroli
cesare battistiPolitica: Battisti in volo per l'Italia. Salvini: "Io sarò in aeroporto" L'aereo dei servizi è decollato dalla Bolivia. Arriverà a Roma domani alle 12:30. Il ministro: "Orgoglioso e commosso"
letture: 2743
14 gennaio 2019 di Emiliano Ziroli
.Politica: Quota 100 e reddito di cittadinanza. I decreti slittano di una settimana Erano attesi per oggi ma la Ragioneria generale dello Stato sta ancora esaminando i provvedimenti. La nuova data utile sarebbe venerdì della prossima settimana.
letture: 2936
10 gennaio 2019 di Emiliano Ziroli
SalviniPolitica: Salvini: "Da Conte nessuno sgarbo". Ma adesso tira aria di crisi Fonti leghiste lanciano l'allarme: rottura prima delle Europee: "Come si fa ad andare avanti? Tav sì, tav no, migranti sì, migranti no"
letture: 2933
10 gennaio 2019 di Emiliano Ziroli
sindaciPolitica: Fanno i solidali con le nostre tasse Chi si oppone al dl Sicurezza dovrebbe spiegare con quali soldi pensa di pagare i costi del "nobile atto" umanitario
letture: 2171
05 gennaio 2019 di Emiliano Ziroli
.Politica: Ecco le misure più importanti della manovra 2019 Nel testo della manovra, alcune importanti novità come il raddoppio Ires per gli enti no profit, il taglio degli aumenti alle pensioni. Novità anche per le famiglie e per gli stabilimenti balneari
letture: 2007
31 dicembre 2018 di Emiliano Ziroli
InpsPolitica: Stangata una pensione su tre. I tagli assegno per assegno Dal 2019 scattano le penalizzazioni su tutti gli assegni che superano i 2000 euro lordi. C'è chi perde fino a 1000 euro.
letture: 1781
31 dicembre 2018 di Emiliano Ziroli
M5SPolitica: Amici, trombati, vicini: la casta pentastellata è già costata 2 milioni La spesa annua per lo staff arriverà a circa 5 milioni. A Di Maio il record di compaesani.
letture: 2050
28 dicembre 2018 di Emiliano Ziroli








:: Archivio News
:: Pagina Stampabile
:: Invia ad un amico
:: Commenta


News dello stesso autore:
CrackItalia
Crack Italia!
letture: 2279
26 luglio 2013
Beppe Grillo in streaming
Beppe Grillo in streaming a piazza Vittoria per la chiusura del M5S (2)
letture: 2692
24 maggio 2013
Maroni e Berlusconi
Maroni e Berlusconi salvano Bersani? (4)
letture: 2451
23 marzo 2013
Bersani e il giaguaro.
Il Piano di Bersani ed il conflitto di interessi (3)
letture: 2272
09 marzo 2013
Bersani
Il "piano" in 8 punti di Bersani: "imbarazzante, generico"! (11)
letture: 2329
08 marzo 2013
Dario Fo e Beppe Grillo
Poco prima della rivoluzione (18)
letture: 2374
07 marzo 2013
Voti rubati e venduti.
Attenti a destra, ma anche a sinistra! (8)
letture: 2838
24 febbraio 2013
Elezioni 2013
A tutti i cittadini formiani ... e non solo! (1)
letture: 3047
23 febbraio 2013
Democrazia
MoVimento 5 Stelle: proposte per una democrazia diretta
letture: 2796
22 febbraio 2013
Dario Fo e Beppe Grillo
Sostegno di Dario Fo a Grillo (1)
letture: 2299
21 febbraio 2013