Home | News | Eventi | Links | Oroscopo | Community | Ricerca

TeleFree



Community
Nick:
Pass:
:: registrati!
:: persa la password?

sx Eventi dx
dal 10/01 al 19/04 Golfo di Gaeta: XX corso di fotografia digitale
letture: 12216
dal 26/02 al 01/11 Sermoneta: Giardino di Ninfa, via alle prenotazioni online
letture: 4599
dal 02/04 al 04/05 Salute e Benessere: REGINA ELENA e SAN GALLICANO attivano TELEMEDICINA
letture: 434
Calendario Tutti gli Eventi
dw

sx Menù dx
 menu Home
 menu News
 menu Eventi
 menu Links
 menu Fototeca
 menu Oroscopo
 menu Ricerca

 menu Community
 menu Registrati
 menu Entra
 menu M. Pubblici
 menu M. Privati
 menu Invia una news
 menu Invia un link

 menu Info
 menu Disclaimer
 menu Netiquette
dw

sx Online dx
iscritti:15.619
visitatori:270
dw

sx Links dx
 links Abbigliamento
 links Agenzie Immobiliari
 links Agriturismo
 links Alberghi
 links Artigianato
 links Associazioni
 links Auto - Moto
 links Aziende
 links Banche
 links Bar e Pasticcerie
 links Biblioteche
 links Centri Commerciali
 links Chiese
 links Cinema
 links Comuni
 links Cultura e Spettacolo
 links Enti Locali
 links Eventi
 links Farmacie
 links I siti degli utenti
 links Il Territorio
 links Imprese Edili
 links Informazione
 links Medicina
 links Nautica
 links Parchi
 links Partiti Politici
 links Piante e Fiori
 links Ristoranti & Pub
 links Scuole
 links Sport
 links Stabilimenti Balneari
 links Studi Cine-Foto
 links Supermercati
 links Terapisti
 links Viaggi e Turismo

Links Tutti i Links
dw

sx Eventi Storici dx
mercoledì
08
aprile
S. Dionigi V.
Compleanno di:
sex BASKETSERAPO
sex giampagricol...
sex grace
sex ideale
sex martin8
sex michelepezza
sex piccola74
nel 1964: Viene messa in orbita la capsula spaziale Gemini 1. A bordo non c'è equipaggio.
nel 1973: Nella sua casa di Mougins in Francia, muore a 91 anni il pittore Pablo Picasso.
nel 1997: La Microsoft pubblica la versione 4.0 del browser Internet Explorer.
dw

Home » News » Lazio » Riforma forense ed esami di ab...
sabato 09 febbraio 2013
Riforma forense ed esami di abilitazione
I vecchi all'arrembaggio.
letture: 2061
Lazio: A parlar di sé e delle proprie disgrazie in prima persona, oltre a non destare l'interesse di alcuno pur nelle tue stesse condizioni, può farti passare per mitomane o pazzo.
Non sto qui a promuovermi, tanto chi mi conosce sa cosa faccio anche per l'Italia e per la sua città. Non si può, però, tacere la verità storica che ci circonda, stravolta da verità menzognere mediatiche e giudiziarie. Ad ogni elezione legislativa ci troviamo a dover scegliere tra: il partito dei condoni; il partito della CGIL; il partito dei giudici. Io da anni non vado a votare perché non mi rappresentano i nominati in Parlamento. A questo punto mi devono spiegare cosa centra, per esempio, la siciliana Anna Finocchiaro con la Puglia e con Taranto in particolare. Oltretutto mi disgustano le malefatte dei nominati. Un esempio per tutti, anche se i media lo hanno sottaciuto. La riforma forense, approvata con Legge 31 dicembre 2012, n. 247, tra gli ultimi interventi legislativi consegnatici frettolosamente dal Parlamento prima di cessare di fare danni. I nonni avvocati in Parlamento (compresi i comunisti) hanno partorito, in previsione di un loro roseo futuro, una contro riforma fatta a posta contro i giovani. Ai fascisti che hanno dato vita al primo Ordinamento forense (R.D.L. 27 novembre 1933 n. 1578 - Ordinamento della professione di avvocato e di procuratore convertito con la legge 22 gennaio 1934 n.36) questa contro riforma reazionaria gli fa un baffo. Trattasi di una "riforma", scritta come al solito negligentemente, che non viene in alcun modo incontro ed anzi penalizza in modo significativo i giovani. Da venti anni inascoltato denuncio il malaffare di avvocati e magistrati ed il loro malsano accesso alla professione. Cosa ho ottenuto a denunciare i trucchi per superare l'esame? Insabbiamento delle denunce e attivazione di processi per diffamazione e calunnia, chiusi, però, con assoluzione piena. Intanto ti intimoriscono. Ed anche la giustizia amministrativa si adegua. A parlar delle loro malefatte i giudici amministrativi te la fanno pagare. Presento l'oneroso ricorso al Tar di Lecce (ma poteva essere qualsiasi altro Tribunale Amministrativo Regionale) per contestare l'esito negativo dei miei compiti all'esame di avvocato: COMMISSIONE NAZIONALE D'ESAME PRESIEDUTA DA CHI NON POTEVA RICOPRIRE L'INCARICO, COMMISSARI (COMMISSIONE COMPOSTA DA MAGISTRATI, AVVOCATI E PROFESSORI UNIVERSITARI) DENUNCIATI CHE GIUDICANO IL DENUNCIANTE E TEMI SCRITTI NON CORRETTI, MA DA 15 ANNI SONO DICHIARATI TALI. Ricorso, n. 1240/2011 presentato al Tar di Lecce il 25 luglio 2011 contro il voto numerico insufficiente (25,25,25) dato alle prove scritte di oltre 4 pagine cadaune della sessione del 2010 adducente innumerevoli nullità, contenente, altresì, domanda di fissazione dell'udienza di trattazione. Tale ricorso non ha prodotto alcun giudizio nei tempi stabiliti, salvo se non il diniego immediato ad una istanza cautelare di sospensione, tanto da farmi partecipare, nelle more ed in pendenza dell'esito definitivo del ricorso, a ben altre due sessioni successive, i cui risultati sono stati identici ai temi dei 15 anni precedenti (25,25,25): compiti puliti e senza motivazione, voti identici e procedura di correzione nulla in più punti. Per l'inerzia del Tar si è stati costretti a presentare istanza di prelievo il 09/07/2012. Inspiegabilmente nei mesi successivi all'udienza fissata e tenuta del 7 novembre 2012 non vi è stata alcuna notizia dell'esito dell'istanza, nonostante altri ricorsi analoghi presentati un anno dopo hanno avuto celere ed immediato esito positivo di accoglimento. Eccetto qualcuno che non poteva essere accolto, tra i quali i ricorsi dell'avv. Carlo Panzuti e dell'avv. Angelo Vantaggiato in cui si contestava il giudizio negativo reso ad un elaborato striminzito di appena una pagina e mezza. Solo in data 7 febbraio 2013 si depositava sentenza per una decisione presa già in camera di consiglio della stessa udienza del 7 novembre 2012. Una sentenza già scritta, però, ben prima delle date indicate, in quanto in tale camera di consiglio (dopo aver tenuto anche regolare udienza pubblica con decine di istanze) i magistrati avrebbero letto e corretto (a loro dire) i 3 compiti allegati (più di 4 pagine per tema), valutato e studiato le molteplici questioni giuridiche presentate a supporto del ricorso. I magistrati amministrativi potranno dire che a loro insindacabile giudizio il mio ricorso va rigettato, ma devono spiegare non a me, ma a chi in loro pone fiducia, perché un ricorso presentato il 25 luglio 2011, deciso il 7 novembre 2012, viene notificato il 7 febbraio 2013? Un'attenzione non indifferente e particolare e con un risultato certo e prevedibile, se si tiene conto che proprio il presidente del Tar era da considerare incompatibile perchè è stato denunciato dal sottoscritto e perché le sue azioni erano oggetto di inchiesta video e testuale da parte dello stesso ricorrente? Le gesta del presidente del Tar sono state riportate da Antonio Giangrande, con citazione della fonte, nella pagina d'inchiesta attinente la città di Lecce. Come per dire: chi la fa, l'aspetti?
Dr Antonio Giangrande
Presidente dell'Associazione Contro Tutte le Mafie e di Tele Web Italia
www.controtuttelemafie.it e www.telewebitalia.eu
099.9708396 - 328.9163996

postato da: CONTROMAFIE  


Lazio: PRC Lazio - "La Regione intervenga affinché le banche eroghino l'anticipo della Cassa Integrazione". (1)
letture: 944
28 marzo 2020 di SalvatoreFagiolo
OspedaleLazio: Sanità ed ospedali romani chiusi tra sinistra e destra
letture: 1835
17 marzo 2020 di nessuna
 Lazio: Il Diritto di Citazione e la Censura dei giornalisti. Il Commento di Antonio Giangrande.
letture: 2713
13 novembre 2019 di CONTROMAFIE
 Lazio: Zingaretti fa una cosa ne sbaglia due CON IL #M5S TAGLIA LA #DEMOCRAZIA INVECE DI RIDURRE I #PRIVILEGI DEI #PARLAMENTARI
letture: 1897
07 ottobre 2019 di SalvatoreFagiolo
Lazio: Regione Lazio, al via il Bando "Itinerario Giovani" 6 mln di Euro per trasformare 20 luoghi pubblici inutilizzati in nuovi spazi per giovani gestiti da giovani
letture: 2581
30 aprile 2019 di simonilla
Stazione di TivoliLazio: Circolazione ferroviaria sospesa sulla linea Roma - Avezzano - Sulmona Lo stop interessa, dal 16 al 30 luglio il tratto fra Tivoli e Sulmona e dal 31 luglio al 3 settembre quello fra Bagni di Tivoli e Sulmona
letture: 1572
17 luglio 2017 di simonilla
 Lazio: Le Fake News della stampa italiana sulla Turchia. Ma è vero che in Turchia c'è la dittatura ed un sistema elettorale fondato sui brogli?
letture: 1885
19 aprile 2017 di CONTROMAFIE
 Lazio: L'insicurezza pubblica e la video sorveglianza privata Lo Stato non garantisce la sicurezza e inibisce chi ci pensa da solo con la burocrazia e con le reprimende e le speculazioni.
letture: 1791
13 marzo 2017 di CONTROMAFIE
Lazio: Costituito il Consorzio Pro Loco del Basso Lazio
letture: 2128
26 aprile 2016 di Pro Loco Minturno
 Lazio: Risarcimento per i processi lunghi LEGGE PINTO? NO! LEGGE TRUFFA!
letture: 2025
06 aprile 2016 di CONTROMAFIE








:: Archivio News
:: Pagina Stampabile
:: Invia ad un amico
:: Commenta


News dello stesso autore:
A proposito di Conoravirus.
letture: 341
03 aprile 2020
Coronavirs: altro che Immunità di Gregge
letture: 1509
15 marzo 2020
Il Diritto di Citazione e la Censura dei giornalisti.
letture: 2713
13 novembre 2019
Antonio Cosimo Stano. Manduria tra gogna mediatica ed ignominia.
letture: 2223
29 aprile 2019
Italia. Educazione civica e disservizi.
letture: 2424
19 febbraio 2019
I costi occulti di TIM ed Enel.
letture: 3403
11 gennaio 2019
Prescrizione. Manlio Cerroni e la malafede dei giornalisti.
letture: 1489
10 novembre 2018
La RAI, Youtube e la censura
letture: 2871
20 maggio 2018
Immigrazione/emigrazione. Dimmi dove vai, ti dirò chi sei.
letture: 2735
02 aprile 2018
Se questa è democrazia...
letture: 1968
21 gennaio 2018