Home | News | Eventi | Links | Oroscopo | Community | Ricerca

TeleFree



Community
Nick:
Pass:
:: registrati!
:: persa la password?

sx Eventi dx
dal 10/11 al 30/03 Gaeta: Torna "Un ponte di parole"
letture: 11634
06/03 Internet: Videoconferenza: Cambiare i Lepini con i Bambini"
letture: 372
Calendario Tutti gli Eventi
dw

sx Menù dx
 menu Home
 menu News
 menu Eventi
 menu Links
 menu Fototeca
 menu Oroscopo
 menu Ricerca

 menu Community
 menu Registrati
 menu Entra
 menu M. Pubblici
 menu M. Privati
 menu Invia una news
 menu Invia un link

 menu Info
 menu Disclaimer
 menu Netiquette
dw

sx Online dx
iscritti:15.635
visitatori:382
dw

sx Links dx
 links Abbigliamento
 links Agenzie Immobiliari
 links Agriturismo
 links Alberghi
 links Artigianato
 links Associazioni
 links Auto - Moto
 links Aziende
 links Banche
 links Bar e Pasticcerie
 links Biblioteche
 links Centri Commerciali
 links Chiese
 links Cinema
 links Comuni
 links Cultura e Spettacolo
 links Enti Locali
 links Eventi
 links Farmacie
 links I siti degli utenti
 links Il Territorio
 links Imprese Edili
 links Informazione
 links Medicina
 links Nautica
 links Parchi
 links Partiti Politici
 links Piante e Fiori
 links Ristoranti & Pub
 links Scuole
 links Sport
 links Stabilimenti Balneari
 links Studi Cine-Foto
 links Supermercati
 links Terapisti
 links Viaggi e Turismo

Links Tutti i Links
dw

sx Eventi Storici dx
sabato
06
marzo
S. Vittore e Claudiano
Compleanno di:
sex circo
sex ferdios62
nel 1853: A Venezia si tiene la prima rappresentazione de "La Traviata" di Giuseppe Verdi.
nel 1899: Viene brevettato l'acido acetilsalicilico: l'aspirina.
dw

Home » News » Webzine » Note a Sentenza » Cancro al cervello dopo anni d...
giovedì 18 ottobre 2012
Cancro al cervello dopo anni di cellulare. Cassazione: "C'è legame, sì all'invalidità"
letture: 2506
Cancro al cervello dopo anni di cellulare
Cancro al cervello dopo anni di cellulare
Note a Sentenza: La Cassazione riconosce per la prima volta in Italia un legame diretto tra l'abuso di telefoni cordless e cellulari e il cancro al cervello. Una sentenza della Suprema Corte ha imposto infatti all'Inail di riconoscere l'invalidità professionale a Innocente Marcolini, manager bresciano, che ha contratto un tumore dopo anni passati sempre al telefono per lavoro. E' stato riconosciuta anche la "maggiore attendibilità" degli studi epidemiologici indipendenti rispetto a quelli "cofinanziati dalle stesse ditte produttrici di cellulari".
Con questa decisione - sentenza 17438 della Sezione lavoro - è stato respinto il ricorso con il quale l'Inail contestava il diritto alla rendita per malattia professionale, con invalidità dell'80%, riconosciuto dalla Corte di Appello di Brescia a favore di Marcolini che per dodici anni, per cinque-sei ore al giorno, aveva usato - per motivi di lavoro - il telefonino o il cordless sviluppando una grave patologia tumorale all'orecchio sinistro dove appoggiava il cellulare. Nonostante le terapie, anche chirurgiche, il manager aveva riportato "esiti assolutamente severi". In primo grado, non era stata riconosciuta la "colpevolezza" del telefonino, mentre in secondo grado il verdetto era stato ribaltato.

Senza successo, l'Inail ha provato a contestare - sostenendo che non erano suffragati dal giudizio di affidabilità della "comunità scientifica" - gli studi sul rischio dell'uso intensivo dei cellulari sui quali si era basata la consulenza tecnica del manager. La Cassazione ha replicato che gli studi indipendenti condotti dal gruppo"Hardell", tra il 2005 e il 2009, che hanno evidenziato un maggiore rischio di insorgenza di neoplasie negli utilizzatori "forti" di telefonia mobile, sono, correttamente, stati considerati di "maggiore attendibilità" dai giudici dell'appello, "stante la loro posizione di indipendenza, ossia per non essere stati cofinanziati, a differenza di altri, anche dalle stesse ditte produttrici di cellulari".

L'Inail, invece, insisteva affinché - prima di riconoscere la nocività del telefonino - si aspettasse l'esito dello studio epidemiologico internazionale "Interphone" coordinato dall'Agenzia internazionale di ricerca sul cancro dell'Oms e finanziato dall'Unione Europea e dai produttori di telefonini.

Silvio Garattini, direttore dell'Istituto di ricerche farmacologiche Mario Negri, ha commentato la decisione della cassazione sottolineando che "le risultanze dello studio di un'agenzia dell'Organizzazione mondiale della sanità", che parlavano di possibili rischi legati alle radiofrequenze dei telefoni cellulari e di altri apparati di comunicazioni wireless, "sono in seguito state smentite da altri lavori. Insomma, dal punto di vista strettamente scientifico, allo stato attuale non ci sono evidenze che l'uso del telefonino dia luogo al tumore". Dunque "nel dubbio - ha affermato - evidentemente la Corte ha preso una decisione a favore del malato. In ogni caso su questo tema la ricerca va avanti, e anche gli epidemiologi del Mario Negri stanno raccogliendo dati su questo tema".

Per il Codacons si tratta di un "verdetto che stabilisce un rapporto diretto tra uso del telefonino e insorgenze dei tumori: se ci sono consumatori che usano per molte ore al giorno il telefonino e ritengono che ci possa essere un collegamento con la malattia contratta, ora hanno la possibilità di intraprendere un'azione legale". il Fatto Quotidiano

-------------------------------------------------------------------------------

Al cellulare sei ore al giorno per 12 anni, ok a invalidità da tumore per ex manager

La Cassazione ha convalidato una pensione di invalidità all'80% ad un ex manager bresciano che per circa dodici anni aveva utilizzato il cellulare dell'ufficio per una media di 5/6 ore al giorno fino a quando nel 2002 gli venne diagnosticato un "neurinoma del Ganglio di Gasser", cioè un tumore benigno al trigemino sinistro.

Secondo la sezione Lavoro (sentenza 17438 redatta da Gianfranco Bandini), l'Inail dovrà risarcire Innocente M. perché, nonostante la "situazione del tutto particolare", si è verificata "un'esposizione alle radiofrequenze per un lasso temporale continuativo molto lungo (circa 12 anni), per una media giornaliera di 5-6 ore e concentrata principalmente sull'orecchio sinistro dell'assicurato che, com'è di piana evidenza, concretizza una situazione affatto diversa da un normale uso non professionale del telefono cellulare".

A dare ragione all'ex manager, una consulenza medico legale che aveva tenuto conto di 679 casi che in un anno si sono verificati nel nostro Paese. La Ctu viene definita dalla Cassazione di "maggiore attendibilità vista la posizione di indipendenza di tali studi, per non essere stati cofinanziati, a differenza di altri, anche dalle stesse ditte produttrici di cellulari".

Inutilmente l'Inail ha tentato di ribaltare la decisione della Corte d'appello di Brescia del 2009. Nel dettaglio, piazza Cavour spiega che "nel caso di malattia professionale non tabellata, la prova della causa di lavoro, che grava sul lavoratore, deve essere valutata in termini di ragionevole certezza, nel senso che, esclusa la rilevanza della mera possibilità dell'origine professionale, questa può invece essere ravvisata in presenza di un rilevante grado di probabilità".

Per il Codacons si tratta di una ''sentenza molto importante e innovativa che apre la strada ai risarcimenti. Si tratta, infatti, di un verdetto che stabilisce un rapporto diretto tra uso del telefonino e insorgenze dei tumori".

Ma Silvio Garattini, direttore dell'Istituto di ricerche farmacologiche Mario Negri, all'Adnkronos Salute spiega che "allo stato attuale non ci sono ragioni per dire che ci sia un rapporto diretto causa-effetto tra telefoni cellulari e tumori. Alcuni dati sono stati contraddittori, è vero, ma gli ultimi lavori scientifici vanno nella direzione contraria rispetto a quella di un rapporto diretto".

"Le risultanze dello studio di un'agenzia dell'Organizzazione mondiale della sanità", che parlavano di possibili rischi legati alle radiofrequenze dei telefoni cellulari e di altri apparati di comunicazioni wireless, "sono in seguito state smentite da altri lavori. Insomma, dal punto di vista strettamente scientifico, allo stato attuale non ci sono evidenze che l'uso del telefonino dia luogo al tumore". Dunque "nel dubbio, evidentemente la Corte ha preso una decisione a favore del malato". Adnkronos

postato da: SteveRogers  


Dalla Cassazione 'no' all'educazione rigida dei figli: è violenza privataNote a Sentenza: Dalla Cassazione 'no' all'educazione rigida dei figli: è violenza privata
letture: 2250
07 novembre 2012 di SteveRogers
Cassazione: 'Lei non sa chi sono io...', è frase minatoriaNote a Sentenza: Cassazione: 'Lei non sa chi sono io...', è frase minatoria Annullata assoluzione di chi l'aveva pronunciata in una banale lite tra vicini (1)
letture: 2984
07 luglio 2012 di SteveRogers
TotòNote a Sentenza: Chi è stato tradito va risarcito. La Cassazione dice sì ai "danni da corna"
letture: 2641
09 giugno 2012 di SteveRogers
Nulla multa eccesso velocità superstrada se fatta da municipaleNote a Sentenza: Nulla multa eccesso velocità superstrada se fatta da municipale Giudice di pace: vigili non legittimati a fare il verbale (4)
letture: 3081
16 maggio 2012 di SteveRogers
Arsenico nell'acquaNote a Sentenza: Arsenico nell'acqua, risarcimento di 100 euro Tar condanna ministeri Ambiente e Salute (1)
letture: 2895
22 gennaio 2012 di Capitan
Vietato sputareNote a Sentenza: Lo sputo finisce alla sbarra, per giudici della Cassazione se è singolo non è reato (1)
letture: 3422
09 dicembre 2011 di Capitan
ConfconsumatoriNote a Sentenza: Per errore era finito nella lista dei "pagatori insolventi": ottiene 5000 euro di risarcimento Non era stata cancellata l'ipoteca sulla casa estinta, un importante precedente: "sempre più frequenti le segnalazioni illegittime presso le Centrali Rischi"
letture: 2940
07 novembre 2011 di ConfconsumatoriFormia
MarijuanaNote a Sentenza: La Cassazione: una pianta di marijuana sul terrazzo non costituisce reato
letture: 3253
28 giugno 2011 di Capitan
 Note a Sentenza: CASSAZIONE. Rumori e musica molesta: scatta il risarcimento per danni morali da movida (1)
letture: 4608
27 giugno 2011 di moscovscaia
Sala operatoriaNote a Sentenza: Clinica S.Rita, giudici: I pazienti erano strumenti per fatturato Le motivazioni della sentenza che giudica i medici colpevoli di lesioni gravissime e truffa ai danni del Servizio sanitario (1)
letture: 3212
22 aprile 2011 di Capitan








:: Archivio News
:: Pagina Stampabile
:: Invia ad un amico
:: Commenta


News dello stesso autore:
Polizia
Retata al tribunale: arrestati magistrato, cancelliere, sottufficiale Gdf, tre commercialisti (1)
letture: 3653
20 marzo 2015
Luis Miguel Chiasso, il carabiniere trovato morto in caserma a Roma
Carabiniere si spara in caserma: «Lavoro per i Servizi. Vogliono chiudermi la bocca»
letture: 5073
26 novembre 2014
Massoneria, libro shock del gran maestro Magaldi
Massoneria, libro shock del gran maestro Magaldi: "Ecco i potenti nelle logge"
letture: 3939
19 novembre 2014
Ebola: ospedale Dallas, morto paziente 'zero'
Ebola spaventa il mondo, 6 casi sospetti in Spagna
letture: 4149
09 ottobre 2014
Giorgio Napolitano
Trattativa Stato-mafia, la Corte: "Napolitano deve testimoniare in aula"
letture: 4026
25 settembre 2014
Beppe Grillo
Lavoro, Grillo: "L'art.18 non si tocca. L'Europa può andarsene a fanculo" (1)
letture: 3824
25 settembre 2014
Berlusconi-Renzi
Corriere: "Il patto del Nazareno odora di massoneria. Renzi pubblichi contenuto" (1)
letture: 3826
24 settembre 2014
Rifiuti tossici, il pentito Vassallo: Pagavamo tutti, mai avuto un controllo
Rifiuti tossici, il pentito Vassallo: "Pagavamo tutti, mai avuto un controllo"
letture: 4360
23 settembre 2014
Dalle cozze la supercolla che resiste all'acqua
Dalle cozze la supercolla che resiste all'acqua
letture: 4085
22 settembre 2014
Denis Verdini
Roma, indagine su compravendita: Verdini a giudizio. Lui: 'Solo finanziamento illecito' (6)
letture: 4091
22 settembre 2014


Commenti: 1

i commenti alle news sono visionabili solo dagli utenti registrati


Copyright © 2002 - 2021 TeleFree.iT info: info@telefree.it
Web site engine's code (PML) is Copyright © 2003 - 2021 by LiveWeb.iT

powered by LiveWeb.it